Una giornata stellare, il nuovo romanzo scientifico per viaggiare nell’Universo

14 Aprile 2021 / Commenti disabilitati su Una giornata stellare, il nuovo romanzo scientifico per viaggiare nell’Universo

Vi segnaliamo

«È la mattina del 21 giugno quando, il dottor Palomar, camminando in direzione del suo studio medico viene accecato da un raggio di Sole». Si apre così il romanzo scientifico e divulgativo “Una Giornata Stellare, Manualetto di fatti celesti”, pubblicazione di aprile della collana “I libri di Momo Edizioni”.

Scritto da Roberto Bragalone, con la collaborazione delle ricercatrici dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) Angela Bongiorno, Marcella Di Criscienzo e Silvia Piranomonte, il romanzo racconta le meraviglie dell’Universo: buchi neri, quasar, galassie… a un pubblico di ragazzi e adolescenti curiosi. 

Il dottor Palomar – protagonista del romanzo – è un uomo semplice e razionale. La sua vita scorre con semplicità e (quasi) senza sorprese. Tuttavia, nell’esistenza di Palomar una sola giornata – ogni anno, lo stesso giorno: il 21 giugno – diventa un viaggio avventuroso e misterioso: è la sua giornata stellare. 

La giornata del dottor Palomar scandisce, in modo chiaro e semplice, il racconto dell’Universo, per come lo conosciamo e, soprattutto, per come non sappiamo di conoscerlo già. «Mettiamoci comodi e seguiamo i fotoni che ci condurranno in questo affascinante viaggio nello Spazio»

⇒Illustrazione in copertina di Daniele Tozzi

 

GLI AUTORI

ROBERTO BRAGALONE ha scritto lo spettacolo di divulgazione astronomica Dancing Universe (2017), insieme alle ricercatrici dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, Angela Bongiorno, Marcella Di Criscienzo e Silvia Piranomonte. Per Alter Ego ha pubblicato i romanzi La simmetria violata (2016) e L’energia del vuoto (2018). 

ANGELA BONGIORNOSILVIA PIRANOMONTE MARCELLA DI CRISCIENZO sono tre ricercatrici dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF). Si occupano di ambiti scientifici diversi: Marcella è esperta di evoluzione stellare, Silvia studia le sorgenti che generano le onde gravitazionali e Angela si occupa di galassie lontane e buchi neri.