INAF, Istituto Nazionale di AstroFisica – Quando il futuro chiama…

3 Giugno 2021 / Commenti disabilitati su INAF, Istituto Nazionale di AstroFisica – Quando il futuro chiama…

Vi segnaliamo

La (fanta)scienza ti appassiona? Partecipa a “Destinazione Futuro” per raccontarci il “tuo” futuro e discuterne insieme.

L’INAF, Istituto Nazionale di AstroFisica, ha lanciato una bellissima iniziativa che sicuramente susciterà l’interesse e l’approvazione di tutti gli astrofili e appassionati di astronomia e di fantascienza.

Si tratta di rispondere a una serie di domande sulle idee che ognuno ha del possibile futuro in campo scientifico e anche oltre.Vale la pena dedicare qualche minuto per rispondere ai vari quesiti: cercando di sintetizzare le varie risposte si fa anche chiarezza nelle proprie convinzioni e conoscenze attuali e si riordinano le idee spesso al limite tra ciò che appartiene alla scienza e ciò che con felice neologismo viene chiamata qui (fanta)scienza (il questionario è disponibile sul sito dell’INAF al seguente link: https://edu.inaf.it/news/premi-e-concorsi/destinazione-futuro/).

Certamente per molti appassionati di scienze astronomiche è stata la lettura delle opere dei grandi scrittori di fantascienza a suscitare l’interesse per lo spazio.

Forse alcuni non lo confessano apertamente ma nella loro storia spesso c’è un romanzo, un film, un evento che ha fatto scoccare la scintilla che ha spinto il lettore e lo spettatore ad approfondire con lo studio l’argomento per capire se quello che leggevano aveva basi scientifiche o era pura immaginazione.

Anche alla base delle grandi scoperte scientifiche spesso troviamo la capacità di superare gli stretti limiti della scienza con un’idea che poi si rivela la chiave giusta per risolvere un problema e aprire nuove strade alla conoscenza.
Tra i migliori scrittori di fantascienza troviamo grandi scienziati: Isaac Asimov (il padre delle 3 leggi sulla robotica), Arthur C. Clarke, a cui dobbiamo il soggetto dell’indimenticabile 2001, Odissea nello spazio… e poi è arrivata l’Enterprise e Star Trek.

Oggi noi tutti abbiamo avuto la possibilità di vedere alzarsi la polvere di Marte all’atterraggio  della sonda  Perseverance e quando vediamo le immagini del pianeta il pensiero corre al Marte che ci ha raccontato Ray Bradbury.

In fondo noi umani su Marte ci siamo già andati!

 

Disegno e grafica di Gianluigi Filippelli e Livia Giacomini

Quando il futuro chiama…