Esce in libreria e negli store online “Ai confini della Via Lattea” di Albino Carbognani

17 Giugno 2021 / Commenti disabilitati su Esce in libreria e negli store online “Ai confini della Via Lattea” di Albino Carbognani

Vi segnaliamo

E’ con molto piacere che in riga edizioni annuncia l’uscita della guida di astronomia scritta da Albino Carbognani: Ai confini della Via Lattea – Una guida per spiegarvi tutto quello che avreste voluto sapere sull’astronomia, ma non avete mai osato chiedere.

Come scrive nella prefazione all’opera Marco Malaspina, Direttore di Media INAF: “Ho conosciuto Albino Carbognani nel settembre del 2019. A farci incontrare è stata una cometa. La prima cometa interstellare mai scoperta nel Sistema solare, la 2I/Borisov. […] Un astronomo rinascimentale, perfettamente a suo agio davanti ai più complessi modelli al computer, quanto sotto la cupola del telescopio dell’Osservatorio di Loiano, dove Albino ancora oggi trascorre diverse notti. Solo uno scienziato come lui poteva prenderci per mano e aiutarci a costruire le basi indispensabili per comprendere l’universo con tanta naturalezza.”

Albino è già autore di diversi libri per il grande pubblico, di oltre un centinaio di articoli sulle principali riviste divulgative italiane: “Coelum”, “Nuovo Orione” e “Le Stelle” e di decine di pubblicazioni su riviste di settore internazionali. In Ai confini della Via Lattea ci accompagnerà in un viaggio unico, attraverso i vari tipi di stelle, i pianeti del sistema solare e i pianeti extrasolari, con un linguaggio di alta divulgazione, rivolto certamente agli astrofili ma anche ad altri lettori tra cui gli studenti degli ultimi anni del liceo scientifico.

Il libro nasce, come scrive l’autore nell’introduzione, perché “nel panorama librario italiano scarseggiano i libri di alta divulgazione ossia testi che non solo descrivano qualitativamente i fenomeni celesti, ma che cerchino anche di renderli quantitativi in modo tale da spiegarli al lettore per mezzo della fisica e della matematica, anche se elementare.” L’autore precisa ciononostante che il libro può comunque essere apprezzato anche “saltando le formule”.

Il libro è dicotomo: i primi 9 capitoli – dalla sfera celeste ai buchi neri passando per i pianeti extrasolari – danno l’indispensabile introduzione teorica agli elementi di base dell’astronomia; mentre nei successivi 3 vedremo come si possa iniziare a praticare la scienza del cielo “sul campo” seguendo un approccio di tipo graduale che, partendo dall’osservazione a occhio nudo, porta verso la scelta ponderata di un telescopio utilizzabile sia per osservazioni visuali, sia per la ripresa di immagini di Sole, Luna e pianeti.

Perché le eclissi di Sole e Luna si ripetono dopo poco più di 18 anni? Che orbita deve seguire un razzo per arrivare su Marte? Da dove provengono gli elementi chimici che formano i nostri corpi, come evolvono le stelle e come si formano i buchi neri? Come si scoprono i pianeti extrasolari e quanti sono quelli più simili alla Terra? Sarà possibile, in un lontano futuro, vivere sul pianeta in orbita attorno alla stella più vicina a noi ossia Proxima Centauri?

A queste e a molte altre domande risponde il libro, ma non si limita solo alla “teoria”. Negli ultimi capitoli il lettore viene incoraggiato e consigliato su come osservare per proprio conto il cielo, seguendone tutte le tappe per difficoltà crescenti: prima a occhio nudo o con un piccolo binocolo, poi con reflex e telescopio così da imparare anche a fotografare i corpi celesti con semplici strumenti. In questo modo ci si renderà conto che l’astronomia è alla portata di tutti e che siamo davvero… ai confini della Via Lattea.

 

La Redazione di In riga edizioni

Casa editrice digitale

Via Sant’Isaia 6, Bologna