Addio a Nichi D’Amico, il cordoglio dell’UAI

16 Settembre 2020 / Commenti disabilitati su Addio a Nichi D’Amico, il cordoglio dell’UAI

Vi segnaliamo

Si è spento all’età di 67 anni l’Astrofisico Nichi D’Amico, Presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) e “padre” del Sardinia Radio Telescope. Il consiglio nazionale dell’UAI, in rappresentanza di tutta la comunità astrofila, esprime profondo cordoglio per l’improvvisa e prematura scomparsa del grande scienziato di fama internazionale. La sua morte lascia un vuoto enorme nella ricerca astrofisica.

Nato a Palermo il 28 giugno 1953, laureato in fisica presso l’Università di Palermo nel 1977, sposato e con una figlia, D’Amico è stato uno dei precursori dell’astrofisica italiana e della radioastronomia moderna. Era professore ordinario di astrofisica al dipartimento di fisica dell’Università di Cagliari e Presidente dell’INAF, incarico che gli è stato conferito nel 2015 e confermato il 30 dicembre 2019 per un secondo quadriennio.

Da presidente dell’INAF si è impegnato fortemente a rafforzare le relazioni istituzionali sia in campo internazionale che nazionale, e col mondo industriale, col risultato di far posizionare l’ente di ricerca nelle principali iniziative astronomiche internazionali proiettate verso il futuro.

Nichi D’Amico è stato anche direttore dell’INAF Osservatorio Astronomico di Cagliari e dell’ambizioso progetto Sardinia Radio Telescope (SRT), che è riuscito a portare a termine, in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana(ASI), grazie al suo grande impegno e alla sua geniale caparbietà. Il progetto SRT ha dotato il nostro paese di un’antenna di 64 metri, da utilizzare sia come radiotelescopio che come antenna per missioni in deep space.

 

NICHI D’AMICO PRESIDENTE INAF