Nasce il nuovo Programma di Ricerca “Profondo Cielo” dell’UAI

17 Luglio 2019 / Commenti disabilitati su Nasce il nuovo Programma di Ricerca “Profondo Cielo” dell’UAI

UAI-Ricerca

A guidarlo, un astrofilo autore negli ultimi anni di importanti scoperte, come la galassia nana Donatiello I

Dopo anni di assenza dal panorama della ricerca dell’Unione Astrofili Italiani, nell’ambito della riforma della “Commissione Ricerca e Studi” e dei nuovi Programmi Nazionali di Ricerca nasce una nuova area di ricerca dedicata al Profondo Cielo. A guidarla sarà Giuseppe Donatiello, astrofilo del Salento di grande esperienza multidisciplinare, che ha preso parte a diverse campagne di studio internazionali lavorando a fianco di astronomi professionisti. Recente scopritore della galassia nana sferoidale “Donatiello I”, è autore di centinaia di articoli su varie riviste astronomiche nazionali ed oltre ed ha il grande pregio di credere a fondo nei valori del lavoro di gruppo e della condivisione dei dati e delle scoperte. Di seguito una sua breve presentazione.

Salvo Pluchino

Vicepresidente UAI e Responsabile della Commissione Ricerca e Studi

 

Dopo un gentile invito ho accettato il ruolo di responsabile e coordinatore del Programma Nazionale “Profondo Cielo” UAI. Non ho esperienza in progetti UAI ma porto in dote una documentata militanza, anche insieme a professionisti, in ricerche di punta tuttora in corso. Il mio ruolo vuole essere principalmente di stimolo e indirizzamento verso un’Astronomia amatoriale più matura e impegnata, che scavalchi la visione dominate fine a se stessa. L’intento è di esplorare con creatività gli ambiti nei quali l’astrofilo possa veramente contribuire e fare vera scienza, operando in programmi di respiro sia nazionale sia internazionale, da attori e non da gregari. Si solleciterà una maggiore attenzione da parte dei professionisti, promuovendo programmi di studio ProAm anche in settori non tradizionali ed emergenti, come la ricerca di nuovi oggetti, di nebulose planetarie, SNR, galassie nane e stellar stream per citarne alcuni. Ormai la strumentazione amatoriale di un privato ha poco da invidiare a quella presente in molte strutture per survey professionali, ed è inconcepibile che con le seconde si facciano scoperte clamorose e con le prime si discuta, nel migliore dei casi, sul colore strano di una certa nebulosa! Per simili programmi è necessario un cambio di paradigma che annovera il lavoro di gruppo, l’assenza di risultati immediati, la riservatezza in merito al lavoro in corso sino alla pubblicazione dei risultati. Di questo e altro ci occuperemo con chi vorrà far parte di questo cambiamento che non esclude affatto l’iniziativa personale.

Giuseppe Donatiello

Coordinatore Programma Nazionale “Profondo Cielo” UAI

Email: profondocielo@uai.it

Immagine della galassia nana sferoidale Donatiello I scoperta da Giuseppe Donatiello nel 2016, oggetto di pubblicazione su Astronomy & Astrophysics [David Martinez-Delgado et al. A&A 620, A126 (2018)] https://arxiv.org/abs/1810.04741