Concluso il corso specialistico sull’uso dei software Astroart e WinAfrho

13 Febbraio 2020 / Commenti disabilitati su Concluso il corso specialistico sull’uso dei software Astroart e WinAfrho

UAI-Ricerca

Come da calendario UAI, nei giorni 8 e 9 febbraio, presso la Biblioteca comunale di Cavezzo e presso l’Osservatorio Astronomico “Geminiano Montanari” si è svolto il corso specialistico sull’uso dei software astronomici Astroart e WinAfrho. Il corso, magistralmente condotto da Mauro Facchini, esperto conoscitore dei software in oggetto, è stato organizzato dalla Sezione Nazionale Comete UAI, in collaborazione con CARA Project e con l’Osservatorio Astronomico “Geminiano Montanari”.

Nelle due giornate formative i corsisti hanno potuto apprendere le modalità di acquisizione ed elaborazione delle immagini con l’uso di Astroart, uno dei software commerciali più utilizzati in Astronomia, implementato con una serie di filtri e funzioni create ad hoc per le esigenze della Sezione Nazionale Comete UAI grazie a una attiva collaborazione di Mauro Facchini, e con l’uso del programma WinAfrho (free) sviluppato da Roberto Trabatti in seno al CARA Project (Cometary Archive for Amateur Astronomers) per la misura del parametro AfRho.

Tutti gli argomenti sono stati molto interessanti e hanno aperto lo sguardo a una migliore interpretazione delle immagini cometarie appagando molte curiosità e accrescendo il livello culturale della Sezione Nazionale Comete UAI. E’ stato dato anche il giusto spazio al dibattito e al confronto sulle modalità osservative integrando i programmi di ricerca.

A tutti i partecipanti è stata donata una chiavetta USB contenente tutta la documentazione del corso, i manuali e alcune delle macro molto interessanti da applicare ai sistemi informatici e che aiutano le fasi di post processing in funzione delle analisi fotometriche su Comete.

Si ringrazia Mauro Facchini, unico relatore, per aver condiviso con i corsisti le sue conoscenze in modo tanto professionale quanto vivace e allegro, tutti i soci dell’Osservatorio di Cavezzo e in particolare Daniele Losi per l’organizzazione impeccabile e l’accoglienza calorosa e tutti gli iscritti per la partecipazione attenta e interessata.

Non sono mancati momenti di ilarità e divertimento sincero tra i partecipanti durante l’ottima cena sociale a base di specialità emiliane.

Foto di gruppo, Cavezzo 8 e 9 febbraio.