Online il calendario astrofilo 2021

30 Novembre 2020 / Commenti disabilitati su Online il calendario astrofilo 2021

UAI-Divulgazione

L’Unione Astrofili Italiani (UAI), da oltre 50 anni il principale punto di riferimento culturale, organizzativo e motivazionale degli appassionati di astronomia e di scienza in generale, conferma anche nel 2021 il suo impegno per la promozione e diffusione della cultura scientifica. Numerose le iniziative di divulgazione, didattica, ricerca amatoriale in ambito astronomico e di formazione specialistica promosse e organizzate dall’UAI – sia direttamente che tramite la rete delle sue oltre cinquanta Delegazioni e relativi osservatori astronomici e planetari – riassunte nel “Calendario Astrofilo 2021” (disponibile anche in formato google calendar: https://www.uai.it/sito/gli-eventi-uai/)

Si parte il 19 febbraio 2021 con la “Mars Night”, inserita nell’ambito del Festival del cielo d’inverno: una serata di osservazione di Marte e della Luna, protagonisti di un bellissimo allineamento con la stella Aldebaran, nei giorni in cui la sonda Mars 2020 arriva sul pianeta rosso con il suo rover Perseverance. In tutta Italia sarà possibile conoscere e osservare questi astri grazie alle attività a cura delle associazioni astrofile dell’UAI e tramite lo speciale evento online, che andrà in onda in diretta sui profili social UAI. Il 12 aprile è la volta della “Yuri’s Night” per celebrare il 60° anniversario del volo di Yuri Gagarin con eventi in tutta Italia, aventi per tema l’astronautica e l’esplorazione spaziale umana. Dal 16 al 18 aprile è invece in programma il Festival del cielo di primavera: un fine settimana da “astronomi di strada” con osservazioni astronomiche lungo tutta la penisola, dedicate al cielo della primavera, con protagonista la fascinosa Luna.

Maggio è all’insegna della solidarietà sociale. Sabato 29 maggio torna infatti “Stelle per tutti”: la giornata nazionale della divulgazione inclusiva dell’Astronomia, con serate osservative pubbliche e osservatori aperti anche alle persone con disabilità, sia fisiche che cognitive. Giovedì 10 giugno si celebra invece il “Sun day”: la giornata dedicata all’osservazione della nostra stella, in prossimità del Solstizio d’Estate e in concomitanza con una eclissi anulare di Sole, visibile molto parzialmente nel Nord Italia. L’estate pullula di eventi osservativi e divulgativi: dal 16 al 18 luglio va in scena il Festival del cielo estivo con osservazioni astronomiche in tutta Italia; dal 10 al 12 agosto tornano le “Notti delle stelle”, dedicate alla scoperta del famoso sciame meteorico delle Perseidi e abbinate all’iniziativa enogastronomica “Calici di Stelle”; dal 27 al 29 agosto, in occasione delle “Notti dei giganti”, i telescopi saranno invece puntati su Giove e Saturno, che daranno spettacolo a pochi giorni dalla loro opposizione. Un altro evento che vedrà il coinvolgimento delle Delegazioni UAI è la “Notte della Luna” del 16 ottobre o “International Observe the Moon Night”: l’iniziativa mondiale dedicata alla scoperta della Luna e di cui l’Unione Astrofili Italiani è partner ufficiale. Questo appuntamento autunnale è l’ultimo del Festival del cielo, con eventi osservativi in tutta Italia. Tra gli eventi su scala nazionale rientra l’iniziativa didattica “Le strade delle costellazioni” indirizzata alle scuole d’Italia e dedicata all’osservazione delle costellazioni e ai moti apparenti delle stelle, in programma dal 22 al 28 marzo e dall’11 al 17 ottobre.

Il calendario astrofilo UAI contempla anche numerosi convegni e meeting. Nelle giornate del 20 e 21 febbraio si svolgerà a Firenze l’incontro nazionale organizzato dalla Commissione Didattica UAI, per discutere la situazione attuale della didattica dell’astronomia nella scuola italiana, per approfondirne le metodologie e delineare le strategie per il futuro. A Chianciano (SI) dal 19 al 20 giugno si terrà invece il secondo Convegno Nazionale di Divulgazione Inclusiva dell’Astronomia, a cura dell’omonimo Programma Nazionale di attività della Commissione Divulgazione. Dal 17 al 18 aprile è in programma il meeting Corpi Minori presso l’Osservatorio astronomico “Giovanni Virginio Schiaparelli” di Varese (VA), per condividere conoscenze, tecnologie, resoconti e programmazione delle attività di ricerca su comete, meteore e asteroidi.

A maggio torna l’appuntamento più importante per gli appassionati di astronomia in Italia: il Congresso dell’Unione Astrofili Italiani: un fine settimana per fare il punto della situazione, promuovere attività, condividere esperienze, offrire nuovi stimoli e per vivere anche momenti di grande divulgazione scientifica. Quest’anno il Congresso, giunto alla sua 54ª edizione, si terrà in Puglia dal 14 al 16 maggio e sarà svolto in collaborazione con la Società Astronomica Pugliese. I meeting a cura delle Sezioni nazionali di Ricerca dell’UAI si ripresentano negli ultimi mesi dell’anno: parliamo del meeting Sole – Luna – Pianeti del 25 – 26 settembre, del meeting Variabilità e pianeti extrasolari dell’8 – 10 ottobre, del Congresso italiano di Radioastronomia amatoriale del 30 – 31 ottobre e del meeting Profondo cielo del 20 – 21 novembre.

Non mancano le iniziative di formazione specialistica. In programma dal 20 al 21 marzo il workshop di radioastronomia sullo studio delle PULSAR e dal 5 al 6 giugno il seminario sul trattamento dei dati planetari. Dal 12 al 31 luglio tornano invece le prestigiose scuole estive di astronomia, registrate sulla piattaforma SOFIA del MIUR, valide pertanto per l’aggiornamento professionale dei docenti. Dal 4 al 10 dicembre presso l’Osservatorio INAF di Arcetri si terrà il seminario di approfondimento dei programmi e delle tecniche di studio degli asteroidi e delle comete. Da citare, infine, gli Star Party in programma in tutte le stagioni dell’anno, dedicati all’osservazione del cielo e aperti a tutti gli astrofili dotati di propria strumentazione.

Il calendario astrofilo UAI è disponibile sul sito UAI al link: https://www.uai.it/sito/gli-eventi-uai/. Informazioni dettagliate e aggiornate in tempo reale sugli eventi a cura delle Delegazioni territoriali dell’UAI sono invece pubblicate nella sezione AstroIniziative nella home page del sito UAI. Causa emergenza sanitaria in corso, alcuni eventi potrebbero subire modifiche, che verranno comunicate tempestivamente sul sito UAI e sui profili social UAI.