A Druogno (VB) due conferenze dedicate al programma Apollo

11 Luglio 2022 / Commenti disabilitati su A Druogno (VB) due conferenze dedicate al programma Apollo

UAI-Divulgazione

In occasione del cinquantenario del celebre programma Apollo (1961 – 1972), che ha portato l’uomo sulla Luna, si svolgeranno a Druogno (Provincia del Verbano Cusio Ossola, Regione Piemonte), nelle serate di martedì 12 luglio e di giovedì 21 luglio, due conferenze divulgative per illustrare al pubblico le entusiasmanti tappe della conquista della Luna e il computer che ha reso possibile la straordinaria impresa dell’Apollo 11. Le due conferenze, inserite nell’ambito di un ciclo di eventi promosso dall’Associazione Provinciale Astrofili Novaresi (APAN), sono organizzate dalla Sezione “Astronautica” dell’Unione Astrofili Italiani.

In particolare, martedì 12 luglio alle ore 21.00 si terrà a Druogno, presso la biblioteca comunale, la conferenza “Un computer per la Luna” a cura di Dario Kubler, presidente dell’ASsociazione Italiana MOdelli Fedeli (ASIMOF). “Le missioni Apollo sono state il più grande successo tecnologico che la società moderna abbia mai raggiunto – spiega Dario Kubler – Ma come è stato possibile ottenere un simile risultato con i computer “antiquati” disponibili all’epoca? Nel corso della conferenza racconterò non solo la storia dell’AGC (Apollo Guidance Computer) e dell’interfaccia uomo-macchina DSKY (Display e tastiera), ma presenterò anche al pubblico una riproduzione identica all’originale e perfettamente funzionante. Un’invenzione che aprì la strada alla creazione di computer domestici e personali, sistemi di navigazione digitali fino agli smartphone di oggi”.

Giovedì 21 luglio alle ore 21.00 è in programma invece a Druogno la conferenza sulla splendida avventura dei “ragazzi dell’Apollo” a cura di Alberto Villa, responsabile della Sezione “Astronautica” dell’UAI, socio di ASIMOF e presidente dell’Associazione Astrofili Alta Valdera. “Dal 2019 al 2022 si celebra il cinquantenario dell’evento più significativo della storia moderna dell’umanità: la conquista della Luna. Con il Progetto Apollo – spiega Alberto Villa – furono infatti gli Stati Uniti i primi a portare un equipaggio sul nostro satellite con il Modulo lunare di Apollo 11, il 20 luglio 1969 alle ore 20:17:40 UTC. Circa 6 ore dopo, Nei Armstrong fu il primo uomo a posare il piede sulla Luna (il 21 luglio alle ore 02:56 UTC) e Buzz Aldrin lo seguì 19 minuti dopo. In considerazione della tecnologia disponibile mezzo secolo fa, possiamo senz’altro affermare che il Progetto Apollo è stata la sfida più ardita e coraggiosa che l’uomo abbia mai portato a termine, oltretutto con successo”.

Nel corso della conferenza Alberto Villa racconterà al pubblico tutte le avvincenti tappe della conquista della Luna. “Nella serata ripercorreremo le tappe di questa splendida avventura iniziata moltissimo tempo prima con uomini che semplicemente sognavano di conquistare lo Spazio, con motivazioni e retroscena davvero sorprendenti che hanno influenzato la storia negli anni della “Guerra fredda” con il braccio di ferro tra le due super potenze, arrivando a posare il piede sulla Luna nel luglio del 1969, per poi continuare fino ad Apollo 17 (dicembre 1972) con altre missioni che ci hanno sempre tenuto con il fiato sospeso”.

Crediti foto: NASA