Appello per l’osservazione di una occultazione da parte del TNO (Cubewano) (470027) 2006 RC103

2 Novembre 2020 / Commenti disabilitati su Appello per l’osservazione di una occultazione da parte del TNO (Cubewano) (470027) 2006 RC103

Galassia Astrofili Occhi al Cielo

Martedì prossimo, 3 novembre, l’Italia è potenzialmente interessata da una occultazione di un lontano TNO previsto di un diametro di 220km. La previsione è curata da ITALOccult, il feed di previsioni di occultazioni asteroidali dal Gruppo Astrofili Massesi.

Sei motivi per meritare un pensierino (e magari una osservazione…):

  1. La stella occultata è luminosa (HIP 116787, una stella di magnitudine 9 in Pagaso), per cui è fattibile con una qualunque strumentazione basilare
  2. L’asteroide è così lontano per cui al momento dell’occultazione si avrà un calo repentino di 12 magnitudini (dovrebbe essere abbastanza evidente…)
  3. In caso uno si trovi al centro della traccia di occultazione la durata della stessa può arrivare ad oltre 12 secondi (direi che ce ne si può accorgere…)
  4. L’asteroide non è mai stato misurato in occultazione per cui le sue dimensioni sono soltanto stimate, a partire da una albedo ipotizzata
  5. L’oggetto appartiene alla classe dei Cubewani (TNO rocciosi appartenenti alla fascia di Kuiper, e con una distanza media compresa fra 40 e 50 UA, con bassa eccentricità e che non presentano fenomeni di risonanza coi pianeti del Sistema Solare esterno).
  6. Alla classe dei Cubewani appartengono (o sono inizialmente appartenuti) oggetti con caratteristiche “inconsuete” quali (136472) Makemake (il più grande dei cubewani e uno dei pianeti nani), (5000) Quaoar, (136108) Haumea (col suo anellino intorno) e (486958) Arrokoth con la sua forma rivelata dalla sonda New Horizons di due corpi a contatto (a proposito anche altri cubewani hanno satelliti…).

La figura rappresenta la traccia prevista da noi ieri sera. Ma la distanza (e la conseguente incertezza sulla posizione assoluta) è tale che ampiamente tutta l’Italia può essere colpita. Osservare per circa 3 minuti prima e dopo le 20:55 (ora civile): sia per l’incertezza della previsione che per cercare eventuali “oggetti” nelle immediate vicinanze del TNO. Cercare di ottenere la maggiore precisione possibile sui tempi assoluti di inizio e fine occultazione.

Grazie a chi vorrà partecipare a questa promettentissima campagna

Il Gruppo Astrofili Massesi

Per informazioni scrivere a gam@astrofilimassesi.it

Qui di seguito: la carta dell’occultazione prevista. Il percorso previsto dell’ombra è compreso fra le due linee blu e l’asteroide si muove da destra verso sinistra. I telescopi indicano le postazioni già resisi disponibili

La cartina (campo 2°) ricavata dal catalogo HIP (Hipparcos) .Coordinate della stella (alla data dell’occultazione) AR 23h41m09s Decl. +13° 05’ 00”