Occhi al cielo il 18 e 19 marzo

18 Marzo 2020 / Commenti disabilitati su Occhi al cielo il 18 e 19 marzo

Il cielo da casa

Gli eventi pubblici e le attività degli osservatori astronomici, lo sappiamo tutti, sono sospesi. Ma molti oggetti e fenomeni della volta celeste sono osservabili con facilità, magari da una terrazza o dal giardino di casa, oppure via internet, in streaming, o tramite telescopi a controllo remoto.

Riprendiamo quindi la serie di articoli dedicati a notizie tratte dalla rubrica del “Cielo del mese UAI”.

E’ previsto traffico attraverso la volta celeste! Riprendono i transiti della Stazione Spaziale Internazionale. Possibili avvistamenti dei satelliti Starlink.
http://divulgazione.uai.it/index.php/Cielo_di_Marzo_2020…: intorno alle 19:45 del 18 marzo sarà possibile avvistare la Stazione Spaziale che in questa occasione sorvola la Sicilia e la Calabria. Ricordiamo che l’altezza in cielo della ISS dipende dal luogo da cui si osserva, è quindi necessario verificare i dati del transito per la propria località di osservazione:
http://divulgazione.uai.it/…/Come_osservare_la_Stazione_Spa…
Ricordiamo inoltre la nuova sezione dedicata agli Starlink di SpaceX, la controversa costellazione di satelliti che preoccupano astronomi e astrofili a causa del loro grande numero, che potrebbe recare un notevole disturbo alle osservazioni astronomiche:
http://divulgazione.uai.it/index.php/Cielo_di_Marzo_2020…
Oggi, 18 marzo, alle ore 13:16, è previsto il lancio di un nuovo set di 60 satelliti, inizialmente previsto per lunedì scorso e rimandato all’ultimo secondo per un problema al razzo vettore Falcon 9. Se il lancio avrà successo nelle prossime notti potrebbe essere possibile l’avvistamento dei “treni di satelliti” di SpaceX. Nella nostra rubrica sono segnalati i links ai siti che forniscono i dati sugli orari dei transiti.

Segnaliamo infine la doppia coppia di astri all’alba del 19 marzo: Luna – Saturno e Giove – Marte.
http://divulgazione.uai.it/index.php/Cielo_di_Marzo_2020… : rispetto al mattino precedente, la Luna si è spostata, lasciandosi alle spalle la coppia di pianeti, Giove e Marte, fino a raggiungere in congiunzione e poi superare Saturno. I tre pianeti si trovano ancora nella costellazione del Sagittario mentre la falce di Luna calante, al suo sorgere, si trova già nel Capricorno.