Il Planetario amico delle donne al XXXVII Meeting dei Planetari Italiani

10 Maggio 2022 / Commenti disabilitati su Il Planetario amico delle donne al XXXVII Meeting dei Planetari Italiani

Galassia Astrofili

Divulgazione dell’astronomia, inclusione e impegno civile

Nei giorni 29 e 30 aprile e 1 maggio 2022 si è svolto a Firenze, presso la Fondazione Scienza e Tecnica, il XXXVII Meeting dei Planetari Italiani.

Questo incontro, di regola annuale, ha sofferto, nel 2020 e nel 2021, della crisi pandemica, come del resto tutti gli avvenimenti in presenza. Questa edizione, pur con tutte le attenzioni, le regole e le best practice doverosamente attuate, è tornata finalmente in presenza.

Il meeting dei Planetari rappresenta l’occasione per tutti i planetari e i planetaristi italiani per confrontarsi, per condividere esperienze, per coordinarsi su iniziative di tipo culturale, per darsi una identità istituzionale e, cosa ancora più importante, per aggiornarsi sullo stato dell’arte della tecnologia.

Dario Tiveron e Laura Bertollo, rispettivamente Presidente e Vice-Presidente in carica di Planit

Il meeting infatti prevede uno spazio espositivo e attività di aggiornamento tecnico, gestite direttamente dai produttori di planetari e da aziende commerciali: l’evoluzione della tecnologia, anche in questo settore, fa sì che i produttori di planetari si siano trasformati, almeno in parte, in aziende produttrici di software.

Non poteva esserci occasione migliore per portare a conoscenza dei colleghi l’esperienza del Planetario amico delle donne, da parte del Planetario di Ravenna. Nel Planetario di Ravenna, nel mese di settembre 2021, è stata posta in essere l’iniziativa Planetario Amico delle Donne (tutti i dettagli nella UAI News del 28 settembre 2021 https://www.uai.it/sito/news/uai-divulgazione/un-fiore-mai-visto-al-planetario-di-ravenna/).

Daria Dall’Olio (ricercatrice dell’INAF di Arcetri, oltre che socia ARAR) e Paolo Morini (vicepresidente ARAR), hanno portato al Meeting di PLANit una relazione sul Planetario Amico delle Donne, attività nata al Planetario di Ravenna, gestito dalla Associazione Ravennate Astrofili Rheyta (ARAR – Delegazione UAI). Nella foto in alto Daria Dall’Olio si appresta a presentare la relazione sul Planetario amico delle donne.

Relazione che è iniziata con il resoconto della genesi di questa iniziativa, per poi mettere in evidenza, nel suo corpo centrale, il tema della parità di genere, con particolare riferimento alle carriere scientifiche.

Parte della relazione è stata occupata dei programmi per il futuro del Planetario Amico delle Donne:

  • sensibilizzare e creare consapevolezza sui problemi relativi alla mancanza di parità fra i generi, proponendo iniziative quali, ad esempio, la celebrazione dell’International Day of Women and Girls in Science, promossa dall’ONU l’11 febbraio di ogni anno
  • organizzare conferenze aventi per tema le donne che hanno fatto la differenza nella scienza, nell’ingegneria, nella tecnologia, nella matematica
  • portare sotto alla cupola del planetario, a parlare di scienza e di sé stesse, donne che oggi si occupano di ricerca scientifica e di divulgazione
  • proporre alle alunne delle scuole attività di orientamento e di conoscenza verso le carriere femminili nel cosiddetto ambito STEM (Science Technology Engineering & Mathematics)

A conclusione, il Planetario Amico delle Donne ha invitato tutti i planetari e i planetaristi a condividere questo impegno e a fare rete su questi temi, irrinunciabili per favorire lo sviluppo di una società democratica.

Paolo Morini, ARAR

Foto di gruppo dei partecipanti al XXXVII Meeting di Planit