Sabato 15 maggio va in onda il Congresso UAI con Amalia Ercoli Finzi, vincitrice del Premio Lacchini

L’edizione 2021 del Congresso dell’Unione Astrofili Italiani (UAI), il più importante appuntamento annuale per gli appassionati di astronomia in Italia, si terrà sabato 15 maggio in modalità online a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria da Covid 19. “Per quanto ci manchino gli incontri dal vivo – spiega il Presidente dell’UAI Luca Orrù – l’attuale situazione di incertezza non ci consente di organizzare un incontro articolato come il congresso in presenza. Ci siamo perciò convinti a organizzare anche quest’anno il congresso in modalità remota, confortati dall’ampia partecipazione del 2020 e dai commenti positivi dei soci“. Tutti gli eventi inclusi nel programma del Congresso saranno ospitati, così come successo nel 2020, sulla piattaforma GoToMeeting e sui profili social dell’UAI. Tra gli ospiti più attesi, la vincitrice del Premio “Gian Battista Lacchini” 2021 Amalia Ercoli Finzi, che terrà la lectio magistralis “Andare a vivere su un altro mondo” sulla colonizzazione di Marte.

Il Congresso annuale dell’Unione Astrofili Italiani è dal 1968 il più atteso momento di incontro, condivisione e socializzazione della comunità attiva degli astrofili, delle Delegazioni e Associazioni, degli Osservatori, Planetari e altre strutture che si riconoscono nella UAI. “Come ormai prassi consolidata, il Congresso sarà il momento dell’anno in cui la comunità astrofila si incontra per fare il punto della situazione su quanto fatto nell’anno precedente, sulle buone pratiche, sulle sfide e opportunità da affrontare, e quindi per definire le principali attività su cui concentrarsi nell’anno successivo; in sintesi, un incontro in cui portare, con concretezza, le proprie esperienze, le proprie idee e la propria progettualità per definire assieme il futuro dell’astrofilia in Italia, ma anche un momento in cui incontrarsi per conoscersi o rivedersi”, aggiunge Orrù.

In particolare, in occasione del Congresso verranno illustrati e discussi i risultati delle sessioni di lavoro delle cinque Commissioni nazionali dell’UAI, deputate alla didattica, alla divulgazione e alla ricerca in campo astronomico, alla lotta all’inquinamento luminoso e alla definizione e sviluppo delle tecniche osservative e degli strumenti degli astrofili, in programma – novità di quest’anno – nei sabati che precedono il Congresso. La scelta di organizzare le sessioni secondo questo calendario nasce dalla volontà di consentire ai congressisti di prendere parte ai lavori di più Commissioni. All’esposizione dei lavori delle Commissioni seguirà la consueta assemblea dei soci dell’UAI.

In occasione del congresso, come da tradizione, sarà annunciato inoltre il vincitore del bando AstroIniziative, indirizzato alle delegazioni territoriali dell’UAI e volto a sostenere le iniziative di divulgazione e didattica dell’astronomia; saranno presentati i vincitori del Concorso fotografico invernale 2021 indetto dal Gruppo Giovani UAI e verranno assegnati il Premio Stella al merito, il Premio Lacchini a un astronomo o astrofilo di fama mondiale che si sia distinto nella divulgazione dell’astronomia e il Premio Ruggieri all’astrofilo ritenuto più meritevole per specifiche attività di ricerca effettuate o per l’insieme delle attività realizzate durante la propria carriera.

Quest’anno il Premio “Gian Battista Lacchini” 2021 va ad Amalia Ercoli Finzi per il suo impegno costante ed efficace nella divulgazione scientifica. Amalia Ercoli-Finzi è accademica, scienziata, ingegnere aerospaziale italiana. È una delle figure di massima esperienza internazionale nel campo dell’ingegneria aerospaziale, consulente scientifico della NASA, dell’ASI e dell’ESA, è stata Principal Investigator responsabile dello strumento SD2 sulla sonda spaziale Rosetta. È stata la prima donna in Italia a laurearsi in ingegneria aeronautica con votazione 100 e lode presso il Politecnico di Milano, dove è stata poi docente fino al collocamento in quiescenza.

Le premiazioni verranno trasmesse nel tardo pomeriggio in diretta sul canale YouTube e sulla pagina Facebook UAI. Prevista infine – sempre sui profili social dell’UAI – la lectio magistralis della vincitrice del Premio Lacchini dal titolo “Andare a vivere su un altro mondo” , un momento di grande divulgazione scientifica per il pubblico di appassionati e curiosi del cielo.

COME PARTECIPARE AL CONGRESSO UAI 2021

⇒⇒Per partecipare al Congresso è necessario registrarsi utilizzando l’apposito modulo online, disponibile al seguente link: https://www.uai.it/sito/congresso-uai-2021/ Allo stesso link è pubblicato il programma dettagliato del Congresso UAI.

Le informazioni per iscriversi all’Unione Astrofili Italiani e partecipare così a tutte le attività riservate ai soci sono disponibili su: https://www.uai.it/sito/associazione/iscriviti-e-sostienici/

⇒Le premiazioni e la lectio magistralis della vincitrice del Premio Lacchini andranno in onda in diretta sulla pagina facebook UAI e sul canale YouTube UAI.