Venerdì, 31 Maggio 2019 20:48

Cielo di giugno 2019

 

Cielo del mese



ll Cielo del Mese UAI e'
 uno strumento utile e sempre aggiornato a disposizione di tutti gli appassionati, sia p
er imparare a muovere i primi passi dell’osservazione astronomica ad occhio nudo o con l'aiuto del binocolo e del 

 

 

IN EVIDENZA

21 giugno: Solstizio d'Estate

Quest'anno il solstizio cade il 21 giugno, precisamente alle ore 15 e 54 minuti TU (TU = Tempo Universale, corrispondente all'ora del fuso orario di Greenwich).
L'orario, espresso nell'ora legale estiva attualmente vigente (TU + 2 h), corrisponde alle ore 17.54 . 

 

 

PER PRIMA COSA IL CIELO SERENO: il meteo e il seeing

SOLE: La durata del giorno aumenta di 59 minuti dall'inizio del mese.

LUNA : Luna Nuova il 3 giugno.

Tabella delle fasi lunari e diagramma di librazione 


Passi sulla Luna: Purbach

LE MAREE Igrafici che esprimono le variazioni del livello del mare dovute alla marea astronomica. I grafici sono relativi ai principali porti italiani (17 località).

PIANETI

Mercurio: in questo mese di giugno si verificano le migliori condizioni dell’anno in corso per l’osservazione del pianeta in orario serale
Venere: anche per il mese di giugno le condizioni di osservabilità del pianeta si mantengono inalterate
Marte: le condizione di osservabilità del pianeta rosso sono sostanzialmente analoghe a quelle di Mercurio
Giove: sarà all’opposizione il giorno 10 giugno
Saturno: per osservare Saturno è ancora necessario attendere la tarda serata
Urano: lo si può individuare ad Est nelle ore che precedono il sorgere del Sole
Nettuno: il pianeta è osservabile nel corso della seconda parte della notte
Plutone: verso la fine mese diventa osservabile praticamente per tutta la notte

CONGIUNZIONI

Luna - Venere : 1° giugno all'alba
Luna - Marte : la sera del 5 giugno 
Luna - Giove  : nella notte del 16 giugno
Marte - Mercurio :  la sera del 18 giugno
Luna - Saturno  : ancora il 18 giugno

COSTELLAZIONI


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE :
gli orari dei passaggi dalle varie località italiane


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG 2  NB:  La Tiangong 2  il cui lancio è avvenuto il 15 settembre del 2017, ha sostituito la Tiangong 1 ormai dismessa.


UNA NUOVA PAGINA MOLTO INTERESSANTE
Quante sono le costellazioni zodiacali
12, 13 o ... molte di più ? Scoprilo cliccando qui. 

OSSERVIAMO LE STELLE DOPPIE AL TELESCOPIO: Kappa Bootis


OSSERVARE GLI IRIDIUM FLARES
:
tutti gli orari per individuarli


METEORE
 
a cura di Enrico Stomeo


COMETE DEL MESE
 
a cura di Adriano Valvasori


ASTEROIDI
 
a cura di Paolo Bacci

PER CONSULTARE LA VERSIONE COMPLETA DEL CIELO DEL MESE DI GIUGNO 2019
 

Pubblicato in UAI NEWS
Martedì, 30 Aprile 2019 21:04

Cielo del mese di maggio 2019

Cielo del mese



ll Cielo del Mese UAI e'
 uno strumento utile e sempre aggiornato a disposizione di tutti gli appassionati, sia p
er imparare a muovere i primi passi dell’osservazione astronomica ad occhio nudo o con l'aiuto del binocolo e del 

 

 

IN EVIDENZA

52° Congresso Unione Astrofili Italiani


17 - 19 Maggio 2019 a BOLOGNA

 

 

PER PRIMA COSA IL CIELO SERENO: il meteo e il seeing

SOLE: La durata del giorno aumenta di 59 minuti dall'inizio del mese.

LUNA : Luna Nuova il 5 maggio.

Tabella delle fasi lunari e diagramma di librazione 


Passi sulla Luna: Purbach

LE MAREE Igrafici che esprimono le variazioni del livello del mare dovute alla marea astronomica. I grafici sono relativi ai principali porti italiani (17 località).

PIANETI

Mercurio: all’inizio del mese Mercurio sorge al mattino circa mezz’ora prima del Sole
Venere: aIl pianeta sorge un’ora prima del Sole
Marte: è possibile osservare il pianeta solo all’inizio della notte, quando è già basso sull’orizzonte occidentale
Giove: l’opposizione di Giove è ormai imminente
Saturno: anche Saturno incrementa il proprio intervallo di osservabilità
Urano: ancora praticamente inosservabile
Nettuno: è possibile individuarlo a Est-Sud-Est nel corso delle ultime ore della notte
Plutone: anticipa sempre più la comparsa sulla volta celeste.

CONGIUNZIONI

Luna - Venere  : tra le luci dell’alba del 2 maggio 
Luna - Marte  :  la sera del 7 maggio
Luna - Giove :  il 20 maggio, in tarda serata
Luna - Saturno : nella notte tra il 21 ed il 22 maggio

COSTELLAZIONI


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE :
gli orari dei passaggi dalle varie località italiane


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG 2  NB:  La Tiangong 2  il cui lancio è avvenuto il 15 settembre del 2017, ha sostituito la Tiangong 1 ormai dismessa.


UNA NUOVA PAGINA MOLTO INTERESSANTE
Quante sono le costellazioni zodiacali
12, 13 o ... molte di più ? Scoprilo cliccando qui. 

OSSERVIAMO LE STELLE DOPPIE AL TELESCOPIOZeta Ursae Majoris (Mizar)


OSSERVARE GLI IRIDIUM FLARES
:
tutti gli orari per individuarli


METEORE
 
a cura di Enrico Stomeo


COMETE DEL MESE
 
a cura di Adriano Valvasori


ASTEROIDI
 
a cura di Paolo Bacci

PER CONSULTARE LA VERSIONE COMPLETA DEL CIELO DEL MESE DI MAGGIO 2019
 

 

 

Pubblicato in UAI NEWS
Domenica, 31 Marzo 2019 21:03

Cielo del mese di aprile 2019

Cielo del mese



ll Cielo del Mese UAI e'
 uno strumento utile e sempre aggiornato a disposizione di tutti gli appassionati, sia p
er imparare a muovere i primi passi dell’osservazione astronomica ad occhio nudo o con l'aiuto del binocolo e del 

 

 

IN EVIDENZA

Nell'anno 2019 la data della Pasqua cristiana è il 21 aprile.

La data della Pasqua è fissata alla la prima domenica dopo il plenilunio successivo all'equinozio di primavera che si è verificato il 20 marzo.

In realtà il plenilunio si è verificato il 21 marzo, poche ore dopo l'equinozio. Quindi la Pasqua sarebbe dovuta essere fissata per domenica 24 marzo. Ma il calendario ecclesiastico pone per convenzione l'equinozio alla data del 21 marzo. Pertanto si prende in considerazione la Luna Piena del 19 aprile, e la prima domenica successiva è quindi il 21 aprile, una Pasqua molto "alta".

Per notizie e curiosità sulla data della Pasqua, rimandiamo a questo approfondimento : "La Pasqua, festa tra astronomia, storia e religione"

- Approfondimento a cura di Giuseppe De Donà.

 

 

PER PRIMA COSA IL CIELO SERENO: il meteo e il seeing

SOLE: La durata del giorno aumenta di 1 ora e 11 minuti dall'inizio del mese.

LUNA : Luna Nuova il 5 aprile.

Tabella delle fasi lunari e diagramma di librazione 


Passi sulla Luna: Maginus

LE MAREE Igrafici che esprimono le variazioni del livello del mare dovute alla marea astronomica. I grafici sono relativi ai principali porti italiani (17 località).

PIANETI

Mercurio: all’inizio del mese il pianeta è osservabile con difficoltà al mattino presto sull’orizzonte orientale
Venere: alla metà del mese di aprile sorge appena un’ora prima del Sole
Marte: rimane visibile per un breve periodo di tempo nella prima parte della sera, dopo il tramonto del Sole
Giove: alla fine del mese appare sull’orizzonte orientale appena prima della mezzanotte
Saturno: lo si può osservare nelle ore che precedono l’alba sull’orizzonte a Sud-Est
Urano:  il pianeta è inosservabile
Nettuno: il pianeta compare al mattino presto ad Est
Plutone: lo si può seguire nel corso della seconda metà della notte

CONGIUNZIONI

Luna - Venere: tra le luci dell’alba del 2 aprile
Luna - Marte: :  nelle prime ore di oscurità del 9 aprile, vicino alla Luna crescente, in un suggestivo raggruppamento di astri che comprende anche la stella Aldebaran e l’ammasso delle Pleiadi
Luna - Giove: Nella seconda parte della notte tra il 22 e il 23 aprile
Luna - Saturno: nelle ultime ore della notte tra il 24 e il 25 aprile

 

COSTELLAZIONI


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE :
gli orari dei passaggi dalle varie località italiane


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG 2  NB:  La Tiangong 2  il cui lancio è avvenuto il 15 settembre del 2017, ha sostituito la Tiangong 1 ormai dismessa.


UNA NUOVA PAGINA MOLTO INTERESSANTE
Quante sono le costellazioni zodiacali
12, 13 o ... molte di più ? Scoprilo cliccando qui. 

OSSERVIAMO LE STELLE DOPPIE AL TELESCOPIO: 38 Lyncis


OSSERVARE GLI IRIDIUM FLARES
:
tutti gli orari per individuarli


METEORE
 
a cura di Enrico Stomeo


COMETE DEL MESE
 
a cura di Adriano Valvasori


ASTEROIDI
 
a cura di Paolo Bacci

PER CONSULTARE LA VERSIONE COMPLETA DEL CIELO DEL MESE DI APRILE 2019
 

 

Pubblicato in UAI NEWS
Mercoledì, 27 Febbraio 2019 20:00

Cielo del mese di marzo 2019

Cielo del mese



ll Cielo del Mese UAI e'
 uno strumento utile e sempre aggiornato a disposizione di tutti gli appassionati, sia p
er imparare a muovere i primi passi dell’osservazione astronomica ad occhio nudo o con l'aiuto del binocolo e del 

 

 

IN EVIDENZA

EQUINOZIO DI PRIMAVERA: il 20 marzo - alle ore 21 e 58 minuti (TU). 

Da domenica 31 marzo 2019 gli orari sono espressi in Ora Estiva (o "Ora Legale").

 

PER PRIMA COSA IL CIELO SERENO: il meteo e il seeing

SOLE: La durata del giorno aumenta di 1 ora e 11 minuti dall'inizio del mese.

LUNA : Luna Nuova il 6 marzo.

Tabella delle fasi lunari e diagramma di librazione 


Passi sulla Luna: Bailly

 

LE MAREE Igrafici che esprimono le variazioni del livello del mare dovute alla marea astronomica. I grafici sono relativi ai principali porti italiani (17 località).

PIANETI

Mercurio: i primi giorni di marzo sono ancora favorevoli all’osservazione serale del pianeta
Venere: il pianeta più luminoso riduce sensibilmente la propria osservabilità
Marte: possiamo quindi osservarlo nel corso delle prime ore della sera, sul cielo occidentale
Giove: lo possiamo osservare agevolmente nel corso delle ore che precedono l’alba
Saturno: il pianeta è osservabile a Sud-Est nelle ore che precedono l’alba
Urano:  il pianeta è ormai molto basso sull’orizzonte occidentale
Nettuno: è inosservabile per tutto il mese
Plutone: è osservabile a Sud – Est poco prima dell’alba

CONGIUNZIONI

Allineamento Giove - Saturno - Luna - Venere : segnaliamo, per il primo giorno del mese, prima del sorgere del Sole, un suggestivo allineamento 
Luna – Saturno - Venere : il 2 marzo, la falce di Luna calante, si interpone tra Venere e Saturno, sull’orizzonte a Sud-Est. Il corteo di astri del cielo del mattino è ancora completato da Giove
Luna - Marte: La sera dell’11 marzo la Luna crescente e il pianeta rosso si incontrano nella costellazione dell’Ariete. 
Luna - Giove : nel corso della seconda parte della notte tra il 26 e il 27 marzo 
Luna - Saturno : il 29 marzo si ripete l’incontro tra la Luna e Saturno, già osservato all’inizio del mese. 

 

COSTELLAZIONI


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE :
gli orari dei passaggi dalle varie località italiane


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG 2  NB:  La Tiangong 2  il cui lancio è avvenuto il 15 settembre del 2017, ha sostituito la Tiangong 1 ormai dismessa.


UNA NUOVA PAGINA MOLTO INTERESSANTE
Quante sono le costellazioni zodiacali
12, 13 o ... molte di più ? Scoprilo cliccando qui. 

OSSERVIAMO LE STELLE DOPPIE AL TELESCOPIO: 38 Lyncis


OSSERVARE GLI IRIDIUM FLARES
:
tutti gli orari per individuarli


METEORE
 
a cura di Enrico Stomeo


COMETE DEL MESE
 
a cura di Adriano Valvasori


ASTEROIDI
 
a cura di Paolo Bacci

PER CONSULTARE LA VERSIONE COMPLETA DEL CIELO DEL MESE DI MARZO 2019
 

Pubblicato in UAI NEWS
Giovedì, 31 Gennaio 2019 17:46

Cielo del mese di febbraio 2019

Cielo del mese



ll Cielo del Mese UAI e'
 uno strumento utile e sempre aggiornato a disposizione di tutti gli appassionati, sia p
er imparare a muovere i primi passi dell’osservazione astronomica ad occhio nudo o con l'aiuto del binocolo e del 

 

 

IN EVIDENZA
OCCULTAZIONE DI SATURNO DA PARTE DELLA LUNA

 

 

PER PRIMA COSA IL CIELO SERENO: il meteo e il seeing

SOLE: La durata del giorno aumenta di 1 ora e 11 minuti dall'inizio del mese.

LUNA : Luna Nuova il 4 febbraio. La Luna Piena del 19 febbraio sarà anche la Superluna più grande del 2019.

Tabella delle fasi lunari e diagramma di librazione 


Passi sulla Luna: Schickard

 

LE MAREE Igrafici che esprimono le variazioni del livello del mare dovute alla marea astronomica. I grafici sono relativi ai principali porti italiani (17 località).

PIANETI

Mercurio: poco dopo il tramonto del Sole
Venere: al mattino presto prima del sorgere del Sole
Marte: rimane visibile ad ovest nelle prime ore della notte
Giove: al mattino presto, prima dell’alba
Saturno: Il 2 febbraio Saturno sarà occultato dalla Luna (v. paragrafo “congiunzioni”).
Urano:  il pianeta è ancora osservabile nelle prime ore della notte
Nettuno: il pianeta è ormai praticamente inosservabile
Plutone: il pianeta è ormai praticamente inosservabile

CONGIUNZIONI

Luna - Saturno : la Luna occulta Saturno il 2 febbraio ore 06:25)
Luna - Mercurio : la sera del 5 febbraio
Luna - Marte : La sera del 10 febbraio 
Venere - Saturno : al mattino presto del 18 febbraio
Luna - Giove : nelle ultime ore della notte tra il 26 e il 27 febbraio

COSTELLAZIONI


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE :
gli orari dei passaggi dalle varie località italiane


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG 2  NB:  La Tiangong 2  il cui lancio è avvenuto il 15 settembre del 2017, ha sostituito la Tiangong 1 ormai dismessa.


UNA NUOVA PAGINA MOLTO INTERESSANTE
Quante sono le costellazioni zodiacali
12, 13 o ... molte di più ? Scoprilo cliccando qui. 

OSSERVIAMO LE STELLE DOPPIE AL TELESCOPIODelta Orionis


OSSERVARE GLI IRIDIUM FLARES
:
tutti gli orari per individuarli


METEORE
 
a cura di Enrico Stomeo


COMETE DEL MESE
 
a cura di Adriano Valvasori


ASTEROIDI
 
a cura di Paolo Bacci

PER CONSULTARE LA VERSIONE COMPLETA DEL CIELO DEL MESE DI FEBBRAIO 2019

Pubblicato in UAI NEWS
Lunedì, 31 Dicembre 2018 15:57

Cielo del mese di Gennaio 2019

Cielo del mese



ll Cielo del Mese UAI e'
 uno strumento utile e sempre aggiornato a disposizione di tutti gli appassionati, sia p
er imparare a muovere i primi passi dell’osservazione astronomica ad occhio nudo o con l'aiuto del binocolo e del 

 

 

IN EVIDENZA

- TUTTI I DATI SUL FENOMENO, ORARI, APPROFONDIMENTI, CURIOSITA' AL LINK : 

Nota : L'eclissi si verificherà prima dell'alba del 21 gennaio!

Il fenomeno quindi andrà seguito nella ultime ore della notte tra il 20 e il 21 gennaio (e non la sera del 21)

 

 

PER PRIMA COSA IL CIELO SERENO: il meteo e il seeing

SOLE: La durata del giorno aumenta di 48 minuti dall'inizio del mese.

LUNA : Luna Nuova il 6 gennaio

Tabella delle fasi lunari e diagramma di librazione 


Passi sulla Luna: Piccolomini  

 

LE MAREE Igrafici che esprimono le variazioni del livello del mare dovute alla marea astronomica. I grafici sono relativi ai principali porti italiani (17 località).

PIANETI

Mercurio: nei primi giorni dell’anno c’è qualche possibilità di individuare il pianeta al mattino presto
Venere:il 6 gennaio Venere raggiunge la massima elongazione dal Sole
Marte: lo possiamo osservare a Sud-Ovest al calare dell’oscurità
Giove: lo possiamo osservare a Sud-Est prima del sorgere del Sole
Saturno:  il 2 gennaio il pianeta è in congiunzione con il Sole, e rimane pertanto inosservabile per alcune settimane.
Urano:  nel corso delle prime ore della sera il pianeta culmina a Sud
Nettuno: è ancora osservabile per breve tempo sull’orizzonte occidentale, poco dopo il tramonto del Sole
Plutone: Plutone è inosservabile: l’11 gennaio si trova infatti in congiunzione con il Sole

CONGIUNZIONI

Luna – Venere: di ritorno dai festeggiamenti di Capodanno, poco prima dell’alba 
Luna – Giove: poco prima del sorgere del Sole del 3 gennaio
Luna – Mercurio: il 4 gennaio una esilissima falce lunare sorge poco prima di Mercurio, molto basso sull’orizzonte a Sud-Est
Luna – Marte: prima del sorgere del Sole, il 12 gennaio 
Mercurio – Saturno: la mattina del 13 gennaio
Giove - Venere: la mattina del 22 gennaio, prima dell’alba
Luna - Giove - Venere: la mattina del 31 la Luna calante, Giove e Venere sorgono allineati sull’orizzonte orientale 

 

COSTELLAZIONI


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE :
gli orari dei passaggi dalle varie località italiane


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG 2  NB:  La Tiangong 2  il cui lancio è avvenuto il 15 settembre del 2017, ha sostituito la Tiangong 1 ormai dismessa.


UNA NUOVA PAGINA MOLTO INTERESSANTE
Quante sono le costellazioni zodiacali
12, 13 o ... molte di più ? Scoprilo cliccando qui. 

OSSERVIAMO LE STELLE DOPPIE AL TELESCOPIODelta Orionis


OSSERVARE GLI IRIDIUM FLARES
:
tutti gli orari per individuarli


METEORE
 
a cura di Enrico Stomeo


COMETE DEL MESE
 
a cura di Adriano Valvasori


ASTEROIDI
 a cura di Paolo Bacci

PER CONSULTARE LA VERSIONE COMPLETA DEL CIELO DEL MESE DI GENNAIO 2019

Pubblicato in UAI NEWS
Giovedì, 29 Novembre 2018 20:35

Cielo del mese di dicembre 2018

Cielo del mese



ll Cielo del Mese UAI e'
 uno strumento utile e sempre aggiornato a disposizione di tutti gli appassionati, sia p
er imparare a muovere i primi passi dell’osservazione astronomica ad occhio nudo o con l'aiuto del binocolo e del telescopio, sia come indispensabile guida all'osservazione dell'astrofilo esperto.

Osserva il cielo e condividi con altri questa emozionante esperienza !

 

 

 

PER PRIMA COSA IL CIELO SERENO: il meteo e il seeing

SOLE: Quest'anno il SOLSTIZIO D'INVERNO cade il 21 dicembre alle ore 22 e 23 minuti TU (ore 23:23 TMEC).

LUNA : Luna Nuova il 7 dicembre

Tabella delle fasi lunari e diagramma di librazione 


Passi sulla Luna: Aristoteles


LE MAREE:
i grafici che esprimono le variazioni del livello del mare dovute alla marea astronomica. I grafici sono relativi ai principali porti italiani (17 località).

PIANETI

Mercurio: a metà dicembre si verificano le condizioni per osservare per l’ultima volta per l’anno in corso il pianeta più elusivo
Venere: alto nel cielo orientale, dove domina la volta celeste nelle ore che precedono l’alba
Marte: continua ad essere visibile a Sud-Ovest nel corso delle prime ore della notte
Giove: nella seconda metà del mese lo possiamo già individuare sull’orizzonte orientale, dove sorge non lontano dalla stella Antares e dal pianeta Mercurio
Saturno:  dopo averci accompagnato per molti mesi nelle nostre osservazioni dopo il tramonto del Sole, diventa inosservabile a causa della sua altezza ormai ridottissima sull’orizzonte occidentale
Urano:  rimane osservabile per oltre metà della notte
Nettuno: lo si può ancora osservare a Sud-Ovest per alcune ore nel corso della prima parte della notte
Plutone: è ormai praticamente inosservabile

CONGIUNZIONI

Luna - Venere - Spica  : prima del sorgere del Sole del 3 dicembre 
Luna – Giove  : tra le luci dell’alba del 6 dicembre
Marte - Nettuno : il 7 dicembre 
Luna - Saturno : poco dopo il tramonto del Sole, la sera del 9 dicembre
Luna – Marte : la sera del 14 dicembre
Giove - Mercurio: la mattina del 22 dicembre

 

COSTELLAZIONI


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE :
gli orari dei passaggi dalle varie località italiane


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG 2  NB:  La Tiangong 2  il cui lancio è avvenuto il 15 settembre del 2017, ha sostituito la Tiangong 1 ormai dismessa.


UNA NUOVA PAGINA MOLTO INTERESSANTE
Quante sono le costellazioni zodiacali
12, 13 o ... molte di più ? Scoprilo cliccando qui. 

OSSERVIAMO LE STELLE DOPPIE AL TELESCOPIOAlpha Piscium


OSSERVARE GLI IRIDIUM FLARES
:
tutti gli orari per individuarli


METEORE
 
a cura di Enrico Stomeo


COMETE DEL MESE
 
a cura di Adriano Valvasori


ASTEROIDI E PIANETI NANI
 
a cura di Carlo Muccini 

PER CONSULTARE LA VERSIONE COMPLETA DEL CIELO DEL MESE DI DICEMBRE 2018

Pubblicato in UAI NEWS
Mercoledì, 31 Ottobre 2018 19:45

Cielo del mese di Novembre 2018

Cielo del mese



ll Cielo del Mese UAI e'
 uno strumento utile e sempre aggiornato a disposizione di tutti gli appassionati, sia p
er imparare a muovere i primi passi dell’osservazione astronomica ad occhio nudo o con l'aiuto del binocolo e del telescopio, sia come indispensabile guida all'osservazione dell'astrofilo esperto.

Osserva il cielo e condividi con altri questa emozionante esperienza !

 

 

 

PER PRIMA COSA IL CIELO SERENO: il meteo e il seeing

SOLE: Nel corso del mese le giornate si accorciano di circa 59 minuti per una località alla latitudine media italiana

LUNA : Luna Nuova il 7 novembre

Tabella delle fasi lunari e diagramma di librazione 


Passi sulla Luna: Cassini


LE MAREE:
i grafici che esprimono le variazioni del livello del mare dovute alla marea astronomica. I grafici sono relativi ai principali porti italiani (17 località).

PIANETI

Mercurio: la massima elongazione (distanza angolare dal Sole) pari a circa 23°, si verifica il 6 novembre
Venere: all’inizio del mese sorge appena mezz’ora prima del Sole
Marte: l’osservabilità del pianeta rosso rimane quasi invariata rispetto a quella dei mesi precedenti
Giove: il pianeta gigante è ormai inosservabile
Saturno:  lo si può individuare solo per un breve intervallo di tempo poco dopo il tramonto del Sole

Urano:  il pianeta è ancora osservabile praticamente per l’intera notte
Nettuno: il pianeta è osservabile nel corso della prima parte della notte
Plutone: è limitata ad un breve intervallo di tempo dopo il tramonto del Sole

CONGIUNZIONI

Luna - Venere - Spica: appena prima del sorgere del Sole, all’alba del 6 novembre
Luna - Giove: il giorno dopo la Luna Nuova, l’8 novembre
Luna - Saturno: nelle prime ore della sera dell’11 novembre 
Luna - Marte: il 16 

COSTELLAZIONI


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE :
gli orari dei passaggi dalle varie località italiane


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG 2  NB:  La Tiangong 2  il cui lancio è avvenuto il 15 settembre del 2017, ha sostituito la Tiangong 1 ormai dismessa.


UNA NUOVA PAGINA MOLTO INTERESSANTE
Quante sono le costellazioni zodiacali
12, 13 o ... molte di più ? Scoprilo cliccando qui. 

OSSERVIAMO LE STELLE DOPPIE AL TELESCOPIODelta Cephei.


OSSERVARE GLI IRIDIUM FLARES
:
tutti gli orari per individuarli


METEORE
 
a cura di Enrico Stomeo


COMETE DEL MESE
 
a cura di Adriano Valvasori


ASTEROIDI E PIANETI NANI
 
a cura di Carlo Muccini 

PER CONSULTARE LA VERSIONE COMPLETA DEL CIELO DEL MESE DI NOVEMBRE 2018

Pubblicato in UAI NEWS

Nei giorni 22 e 23 Settembre u.s. presso la sala ex-Kaimano di Acqui Terme (AL) si è tenuto il 2° Meeting UAI sul Sistema Solare.

Come era previsto, l’evento ha avuto un pieno successo grazie all’impeccabile organizzazione della locale Associazione di Studi Astronomici, con il Presidente Claudio Incaminato, e come collaboratori e membri della SdR Luna Bruno Cantarella e Luigi Zanatta i quali hanno curato l’organizzazione in modo perfetto fin nei minimi dettagli.

Un sentito ringraziamento va anche al Comune di Acqui Terme che ha patrocinato l’evento e messo a disposizione le strutture per lo svolgimento del Meeting.

Come è avvenuto nella prima edizione del Meeting, anche quest’anno l’evento si è valso della presenza di due importanti professionisti del settore, come il Dott. Cesare Guaita che ha aperto la Sessione Pianeti presentando una conferenza sulla presenza dei batteri sul pianeta Marte, e del Prof. Walter Ferreri che aprendo la Sessione Luna ha presentato una conferenza sui Fenomeni Transienti Lunari, ed entrambi i lavori hanno riscosso il pieno gradimento del pubblico presente, e di tutti gli addetti ai lavori appartenenti all’Unione Astrofili Italiani.

Le Sezioni di Ricerca coinvolte in questo secondo Meeting tematico, e più precisamente Sole, Luna e Pianeti hanno presentato dei lavori di alto livello scientifico, che hanno spaziato nella giornata di Sabato dallo studio del Sole, in particolar modo sull’inizio del XXV ciclo solare, dell’osservazione della nostra stella madre in H-Alfa, e con lo studio delle macchie solari.

La Sessione del pomeriggio è stata dedicata ai pianeti, iniziando con un attento studio sulla dinamica dell’atmosfera di Giove, il più grande pianeta del Sistema Solare, per poi passare a tematiche riguardanti un importante test sulla qualità ottica dei telescopi per l’HiRes planetario (ma non solo), sullo studio del seeing atmosferico, fattore questo determinate per le osservazioni astronomiche di qualsiasi tipo, ed una relazione sulle condizioni avute nel 2018 per l’osservazione planetaria, concludendo poi con un lavoro su come operare al meglio sui dati di ripresa delle osservazioni svolte.

Nella Sessione della Domenica mattina dedicata alla Luna sono stati affrontati importanti argomenti, come gli ultimi risultati ottenuti nella ricerca degli Impatti Lunari e con la relativa convalida di essi da parte del centro competente NASA, lo studio delle librazioni lunari e la conseguente ripresa di immagini di alcune formazioni della superficie selenica presso i lembi lunari, formazioni queste molto spesso al limite della visibilità dalla Terra, e poi l’uso di un dedicato software per il riconoscimento di dette formazioni, e dulcis in fundo, come se ce ne fosse ancora bisogno, una bella presentazione che dimostra che l’Uomo è veramente andato sulla Luna.

Il prossimo 3° Meeting UAI sul Sistema Solare si terrà a Tesero (TN), presso l’Osservatorio Astronomico Fiemme nelle giornate di 28 e 29 Settembre 2019, e l’evento sarà curato dalla locale Gruppo Astrofili Fiemme.

Di seguito sono pubblicate alcune foto del Meeting 2018 appena concluso.

 

II Meeting UAI 2018 Acqui

 

Foto di gruppo dei partecipanti all’entrata della sala conferenze


II Meeting UAI 2018 Acqui1

Apertura dei lavori del Meeting, da sinistra Luciano Piovan (SdR Sole), il Dott. Lorenzo Lucchini Sindaco di Acqui Terme, Claudio Incaminato e Salvo Pluchino (Coordinatore delle SdR UAI)

 

II Meeting UAI 2018 Acqui2

Il Dott. Cesare Guaita – “La ricerca della vita su Marte, dai Vikings a Curiosity”


II Meeting UAI 2018 Acqui3

Il Prof. Walter Ferreri – “TLP: illusione e realtà”


II Meeting UAI 2018 Acqui4

Rocco Scarnecchia e Luciano Piovan (SdR Sole)

 

II Meeting UAI 2018 Acqui5

Marco Vedovato (SdR Pianeti)


II Meeting UAI 2018 Acqui6

Marco Guidi (SdR Pianeti)


II Meeting UAI 2018 Acqui7

 Vincenzo della Vecchia (SdR Pianeti)


II Meeting UAI 2018 Acqui8

Antonio Mercatali (SdR Luna)


II Meeting UAI 2018 Acqui9

Bruno Cantarella (SdR Luna)


II Meeting UAI 2018 Acqui10

Aldo Tonon (SdR Luna)


II Meeting UAI 2018 Acqui11

Luigi Zanatta (SdR Luna)

Pubblicato in UAI NEWS
Lunedì, 01 Ottobre 2018 10:46

Cielo del mese di Ottobre 2018

 

Cielo del mese



ll Cielo del Mese UAI e'
 uno strumento utile e sempre aggiornato a disposizione di tutti gli appassionati, sia p
er imparare a muovere i primi passi dell’osservazione astronomica ad occhio nudo o con l'aiuto del binocolo e del telescopio, sia come indispensabile guida all'osservazione dell'astrofilo esperto.

Osserva il cielo e condividi con altri questa emozionante esperienza !

 

IN EVIDENZA

 

edizione 2018 del Moonwatch Party mondiale !

 

L'International Observe the Moon Night (InOMN) è una iniziativa promossa a livello mondiale per proporre osservazioni al telescopio dedicate alla Luna.

 

PER PRIMA COSA IL CIELO SERENO: il meteo e il seeing

SOLE: Nel corso del mese le giornate si accorciano di circa 1 ora e 14 minuti per una località alla latitudine media italiana. 

LUNA : Luna Nuova il 9 ottobre. mese con 5 fasi lunari.

Tabella delle fasi lunari e diagramma di librazione 


Passi sulla Luna: Anaxogoras


LE MAREE:
i grafici che esprimono le variazioni del livello del mare dovute alla marea astronomica. I grafici sono relativi ai principali porti italiani (17 località).

PIANETI

Mercurio: non sarà facile riuscire ad osservare il pianeta nel corso di questo mese di ottobre
Venere: è giunto il momento di salutare il pianeta che per tanti mesi ha illuminato il cielo della sera

Marte: anche a ottobre possiamo osservare la culminazione di Marte a Sud nel corso delle prime ore di oscurità
Giove: anche la visibilità del pianeta più grande ha i giorni contati
Saturno:  possiamo osservarlo solo nelle prime ore delle sera, a Sud-Ovest
Urano: il 24 ottobre il pianeta si trova all’opposizione rispetto al Sole
Nettuno: il pianeta rimane ancora osservabile per gran parte della notte
Plutone: al calare dell’oscurità Plutone è già basso in cielo a Sud-Ovest

CONGIUNZIONI

Luna - Mercurio - Venere : il 10 ottobre
Luna - Giove : il falcetto di Luna raggiunge Giove, nella luce del crepuscolo serale dell’11 ottobre.
Luna - Saturno : : nel corso della prima parte della notte del 15 ottobre 
Luna - Marte : la notte del 18 ottobre 
Giove - Mercurio : la sera del 30 ottobre 

COSTELLAZIONI


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE :
gli orari dei passaggi dalle varie località italiane


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG 2  NB:  La Tiangong 2  il cui lancio è avvenuto il 15 settembre del 2017, ha sostituito la Tiangong 1 ormai dismessa.


UNA NUOVA PAGINA MOLTO INTERESSANTE
Quante sono le costellazioni zodiacali
12, 13 o ... molte di più ? Scoprilo cliccando qui. 

OSSERVIAMO LE STELLE DOPPIE AL TELESCOPIODelta Cephei.


OSSERVARE GLI IRIDIUM FLARES
:
tutti gli orari per individuarli


METEORE
 
a cura di Enrico Stomeo


COMETE DEL MESE
 
a cura di Adriano Valvasori


ASTEROIDI E PIANETI NANI
 
a cura di Carlo Muccini 

PER CONSULTARE LA VERSIONE COMPLETA DEL CIELO DEL MESE DI OTTOBRE 2018

Pubblicato in UAI NEWS
Pagina 1 di 6
TOP