800px-174 InOMNpostcardfinaldigital2018sml Page 1

 

L’ International Observe the Moon Night (InOMN) - http://observethemoonnight.org/ - è l’ormai notissima iniziativa promossa a livello mondiale da numerose organizzazioni, enti di ricerca, associazioni, scienziati, educatori.
Nel team promotore della InOMN sono coinvolte numerose importanti istituzioni : NASA , con il Lunar Reconnaissance Orbiter Public Engagement Team e il Solar System Exploration Research Virtual Institute; Lunar and Planetary Institute, Planetary Science Institute, Astronomical Society of the Pacific, CosmoQuest, Science Festival Alliance, e Night Sky Network. (https://moon.nasa.gov/observe-the-moon/annual-event/international-observe-the-moon-night-team/ ) .
In Italia da diversi anni l’appuntamento è promosso da INAF - Istituto Nazionale di Astrofisica – e UAI - Unione Astrofili Italiani.

Come ormai consuetudine, lo star party internazionale sarà un’occasione per proporre osservazioni al telescopio dedicate alla Luna e per approfondire temi quali la genesi e le caratteristiche fisiche, le missioni spaziali passate e in programmazione, la mitologia, la poesia, la musica e le diverse espressioni artistiche ispirate al nostro satellite naturale.

L’UAI invita le associazioni astrofili locali ad aderire all'iniziativa organizzando presso le proprie sedi attività divulgative e postazioni osservative dedicate all'osservazione della Luna: un Moonwatch Party per ogni associazione partecipante !

La data proposta per il 2018 è sabato 20 ottobre. La fase lunare sarà intermedia tra il Primo Quarto e la Luna Piena.

 

800px-Adesioni InOMN 2017

Come si nota dalla mappa, ricavata dal sito della InOmn 2017, che riportava tutte le iniziative geolocalizzate per le quali gli organizzatori avevano comunicato la propria partecipazione, l’Italia – come già accaduto nel 2016 -è stato nuovamente il paese europeo con il maggior numero di adesioni!
Se riuscissimo a confermare per il terzo anno consecutivo il record di serate dedicate alla Luna ed al cielo autunnale, otterremmo un prestigioso risultato che confermerebbe una volta di più il ruolo di primissimo piano dell’astronomia amatoriale italiana nella divulgazione della cultura scientifica e nella diffusione della pratica dell’osservazione della volta celeste.
Auspichiamo quindi anche per il 2018 una ampia partecipazione alla InOMN da parte delle associazioni di astrofili attive su tutto il territorio nazionale !

In occasione di questo ed altri importanti eventi l’UAI conferma il proprio impegno a darne massima diffusione attraverso comunicati stampa, newsletter, segnalazioni sui social networks e attraverso le UAInews pubblicate sulla homepage www.uai.it.

In particolare si invitano le associazioni ad usufruire dei servizi offerti dal portale “La Rete degli Astrofili Italiani” : nei paragrafi successivi sono riportate istruzioni e indicazioni per creare le schede delle associazioni e degli eventi sul sito www.reteastrofili.it.


E’ inoltre necessario registrare gli appuntamenti anche sul sito internazionale : https://moon.nasa.gov/observe-the-moon/register/ .
Infine, è gradita la comunicazione della propria adesione via mail all’indirizzo divulgazione@uai.it.

L’INAF dedica all'evento una pagina Facebook :
https://www.facebook.com/lanottedellaluna

Informazioni aggiornate sulla InOMN 2018 saranno pubblicate sulla pagina web del sito UAI dedicate al Moonwatch 2016 a cura della Commissione Divulgazione UAI.
Il logo InOMN è disponibile per il download alla pagina https://moon.nasa.gov/observe-the-moon/event-materials/ .

Come sempre auspichiamo un'ampia partecipazione da parte degli astrofili italiani e ci auguriamo di replicare il successo delle edizioni precedenti.

Per dare il massimo risalto all’ iniziativa, che sarà pubblicizzata a livello nazionale attraverso tutti i canali a nostra disposizione - comunicati stampa, newslsetter, social networks, ecc. - le Associazioni locali sono invitate a segnalare le proprie iniziative sul sito UAI.
Ricordiamo nuovamente che è attivo il nuovo portale “La Rete degli Astrofili Italiani” .
Con servizi più innovativi e una grafica aggiornata, il sito www.reteastrofili.it offre a tutte le organizzazioni dedicate ad attività legate all’astronomia l’opportunità di presentare le proprie iniziative pubbliche, ma permette anche di segnalare le strutture permanenti: associazioni, osservatori astronomici, planetari, ecc. – attraverso la sezione http://www.reteastrofili.it/astromappa/
Per chiarimenti sulle modalità di utilizzo del portale, è possibile consultare http://www.reteastrofili.it/help/ o chiedere informazioni scrivendo a reteastrofili@uai.it .


L’UAI si augura di registrare il maggior numero possibile di adesioni a questa ed alle prossime iniziative estive da parte delle associazioni di astrofili e augura ancora una volta ... cieli sereni a tutti!

Le pagine del sito della Commissione Divulagazione UAI  dedicate all'iniziativa
http://divulgazione.uai.it/index.php/Moonwatch

Commissione Divulgazione UAI
http://divulgazione.uai.it
divulgazione@uai.it
UAI - UNIONE ASTROFILI ITALIANI
www.uai.it.

 

 

Pubblicato in UAI NEWS
Sabato, 30 Settembre 2017 22:25

Cielo del mese di Ottobre 2017

Cielo del mese



ll Cielo del Mese UAI e'
 uno strumento utile e sempre aggiornato a disposizione di tutti gli appassionati, sia p
er imparare a muovere i primi passi dell’osservazione astronomica ad occhio nudo o con l'aiuto del binocolo e del telescopio, sia come indispensabile guida all'osservazione dell'astrofilo esperto.

Osserva il cielo e condividi con altri questa emozionante esperienza !

 

 IN EVIDENZA

 

 

PER PRIMA COSA IL CIELO SERENO: il meteo e il seeing

SOLE:  

Fino al 28 ottobre gli orari sono espressi in Ora Legale Estiva, pari ad un'ora in più rispetto all'Ora Solare o TMEC (Tempo Medio dell'Europa Centrale).

 

LUNA : Luna Nuova il 19 ottobre

Tabella delle fasi lunari e diagramma di librazione 


Passi sulla Luna:  Anaxagoras

LE MAREE: i 
grafici che esprimono le variazioni del livello del mare dovute alla marea astronomica. I grafici sono relativi ai principali porti italiani (17 località).

PIANETI

Mercurio: il pianeta rimane praticamente inosservabile per tutto il mese
Venere: il luminoso pianeta brilla ancora nel cielo mattutino
Marte:  si può quindi individuare al mattino presto, ad Est, prima del sorgere del Sole
Giove: sarà in congiunzione con il Sole il 26 ottobre
Saturno: il pianeta con gli anelli si trova sempre più basso sull’orizzonte occidentale
Urano: il 19 ottobre il pianeta si trova all’opposizione
Nettuno: il pianeta rimane ancora osservabile per gran parte della notte
Plutone: l'osservazione è limitata alle prime ore della notte

CONGIUNZIONI

Venere - Marte : tra le prime luci dell’alba del 5 ottobre
Luna - Pleiadi : la sera del giorno 8 
Luna - Venere - Marte : il  17 ottobre, prima del sorgere del Sole.
Luna - Venere : il 18 ottobre 
Luna - Giove - Mercurio : la sera del 20 ottobre
Luna - Saturno : la sera del giorno 24

CARTE DEL CIELO

COSTELLAZIONI


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE :
gli orari dei passaggi dalle varie località italiane


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG 2  NB:  La Tiangong 2  il cui lancio è avvenuto il 15 settembre del 2017, ha sostituito la Tiangong 1 ormai dismessa.


UNA NUOVA PAGINA MOLTO INTERESSANTE
Quante sono le costellazioni zodiacali
12, 13 o ... molte di più ? Scoprilo cliccando qui. 


OSSERVIAMO LE STELLE DOPPIE AL TELESCOPIO
Sigma Cassiopeiae


OSSERVARE GLI IRIDIUM FLARES
:
tutti gli orari per individuarli


METEORE
 
a cura di Enrico Stomeo


COMETE DEL MESE
 
a cura di Adriano Valvasori


ASTEROIDI E PIANETI NANI
 
a cura di Carlo Muccini 

PER CONSULTARE LA VERSIONE COMPLETA DEL CIELO DEL MESE DI OTTOBRE 2017

 

 

Pubblicato in UAI NEWS

InOMN 2016 postcard


L’ International Observe the Moon Night (InOMN) - http://observethemoonnight.org/ - è una iniziativa promossa a livello mondiale da numerose organizzazioni, enti di ricerca, associazioni, scienziati, educatori.
Nel team promotore della InOMN sono coinvolti la NASA ed altre importanti istituzioni: Astronomical Society of the Pacific & the NASA Night Sky Network, EU-Universe Awareness, Lunar and Planetary Institute, NASA Lunar Science Institute per citarne alcuni (l'elenco completo è consultabile su http://observethemoonnight.org/about/).
In Italia da alcuni anni l’appuntamento è promosso da INAF - Istituto Nazionale di Astrofisica – e UAI - Unione Astrofili Italiani.

Il comunicato dell'INAF relativo alla Notte della Luna  http://www.media.inaf.it/2016/10/06/moonwatch-party/

Come ormai consuetudine, lo star party internazionale sarà un’occasione per proporre osservazioni al telescopio dedicate alla Luna e per approfondire temi quali la genesi e le caratteristiche fisiche, le missioni spaziali passate e in programmazione, la mitologia, la poesia, la musica e le diverse espressioni artistiche ispirate al nostro satellite naturale.
L’UAI invita le associazioni astrofili locali ad aderire all'iniziativa organizzando presso le proprie sedi attività divulgative e postazioni osservative dedicate all'osservazione della Luna: un Moonwatch Party per ogni associazione partecipante !
La data proposta per il 2016 è sabato 8 ottobre. La fase lunare sarà praticamente al Primo Quarto (fase che sarà raggiunta nelle prime ore del giorno successivo, prima del sorgere del Sole del 9 ottobre).
La sera dell'8 ottobre, proprio in occasione della InOMN, tutto il mondo potrà ammirare la congiunzione tra la Luna prossima al Primo Quarto e il pianeta rosso, Marte.
I due astri si incontrano nella costellazione del Sagittario. 
Osservando il cielo poco dopo il tramonto dell'8 ottobre, a Sud - Ovest, oltre alla Luna si può osservare un suggestivo "corteo" di pianeti : Venere, Saturno e Marte. Venere e Saturno tramontano nel corso delle prime ore della sera.

Si invitano le associazioni ad usufruire dei servizi offerti dal portale “La Rete degli Astrofili Italiani”  www.reteastrofili.it, per registrare il loro evento.

Sullo stesso sito, tutti coloro che vorranno "vedere la Luna con i telescopi degli astrofili" potranno trovare la località più vicina dove si svolge la serata osservativa dedicata a questo evento mondiale.

E’ possibile registrare gli appuntamenti anche sul sito internazionale : http://www.lpi.usra.edu/observethemoonnight/getInvolved/register_event.cfm .
I responsabili delle Associazioni sono inoltre invitati a comunicare la propria adesione via mail all’indirizzo divulgazione@uai.it.

Informazioni aggiornate sulla InOMN 2016 sono pubblicate sulla pagina web del sito UAI dedicate al Moonwatch 2016 a cura della Commissione Divulgazione UAI.
Come sempre auspichiamo un'ampia partecipazione da parte degli astrofili italiani e ci auguriamo di replicare il successo delle edizioni precedenti.

Cieli sereni !

Commissione Divugazione UAI

Per informazioni :
divulgazione@uai.it

Pubblicato in UAI NEWS
TOP