800px-174 InOMNpostcardfinaldigital2018sml Page 1

 

L’ International Observe the Moon Night (InOMN) - http://observethemoonnight.org/ - è l’ormai notissima iniziativa promossa a livello mondiale da numerose organizzazioni, enti di ricerca, associazioni, scienziati, educatori.
Nel team promotore della InOMN sono coinvolte numerose importanti istituzioni : NASA , con il Lunar Reconnaissance Orbiter Public Engagement Team e il Solar System Exploration Research Virtual Institute; Lunar and Planetary Institute, Planetary Science Institute, Astronomical Society of the Pacific, CosmoQuest, Science Festival Alliance, e Night Sky Network. (https://moon.nasa.gov/observe-the-moon/annual-event/international-observe-the-moon-night-team/ ) .
In Italia da diversi anni l’appuntamento è promosso da INAF - Istituto Nazionale di Astrofisica – e UAI - Unione Astrofili Italiani.

Come ormai consuetudine, lo star party internazionale sarà un’occasione per proporre osservazioni al telescopio dedicate alla Luna e per approfondire temi quali la genesi e le caratteristiche fisiche, le missioni spaziali passate e in programmazione, la mitologia, la poesia, la musica e le diverse espressioni artistiche ispirate al nostro satellite naturale.

L’UAI invita le associazioni astrofili locali ad aderire all'iniziativa organizzando presso le proprie sedi attività divulgative e postazioni osservative dedicate all'osservazione della Luna: un Moonwatch Party per ogni associazione partecipante !

La data proposta per il 2018 è sabato 20 ottobre. La fase lunare sarà intermedia tra il Primo Quarto e la Luna Piena.

 

800px-Adesioni InOMN 2017

Come si nota dalla mappa, ricavata dal sito della InOmn 2017, che riportava tutte le iniziative geolocalizzate per le quali gli organizzatori avevano comunicato la propria partecipazione, l’Italia – come già accaduto nel 2016 -è stato nuovamente il paese europeo con il maggior numero di adesioni!
Se riuscissimo a confermare per il terzo anno consecutivo il record di serate dedicate alla Luna ed al cielo autunnale, otterremmo un prestigioso risultato che confermerebbe una volta di più il ruolo di primissimo piano dell’astronomia amatoriale italiana nella divulgazione della cultura scientifica e nella diffusione della pratica dell’osservazione della volta celeste.
Auspichiamo quindi anche per il 2018 una ampia partecipazione alla InOMN da parte delle associazioni di astrofili attive su tutto il territorio nazionale !

In occasione di questo ed altri importanti eventi l’UAI conferma il proprio impegno a darne massima diffusione attraverso comunicati stampa, newsletter, segnalazioni sui social networks e attraverso le UAInews pubblicate sulla homepage www.uai.it.

In particolare si invitano le associazioni ad usufruire dei servizi offerti dal portale “La Rete degli Astrofili Italiani” : nei paragrafi successivi sono riportate istruzioni e indicazioni per creare le schede delle associazioni e degli eventi sul sito www.reteastrofili.it.


E’ inoltre necessario registrare gli appuntamenti anche sul sito internazionale : https://moon.nasa.gov/observe-the-moon/register/ .
Infine, è gradita la comunicazione della propria adesione via mail all’indirizzo divulgazione@uai.it.

L’INAF dedica all'evento una pagina Facebook :
https://www.facebook.com/lanottedellaluna

Informazioni aggiornate sulla InOMN 2018 saranno pubblicate sulla pagina web del sito UAI dedicate al Moonwatch 2016 a cura della Commissione Divulgazione UAI.
Il logo InOMN è disponibile per il download alla pagina https://moon.nasa.gov/observe-the-moon/event-materials/ .

Come sempre auspichiamo un'ampia partecipazione da parte degli astrofili italiani e ci auguriamo di replicare il successo delle edizioni precedenti.

Per dare il massimo risalto all’ iniziativa, che sarà pubblicizzata a livello nazionale attraverso tutti i canali a nostra disposizione - comunicati stampa, newslsetter, social networks, ecc. - le Associazioni locali sono invitate a segnalare le proprie iniziative sul sito UAI.
Ricordiamo nuovamente che è attivo il nuovo portale “La Rete degli Astrofili Italiani” .
Con servizi più innovativi e una grafica aggiornata, il sito www.reteastrofili.it offre a tutte le organizzazioni dedicate ad attività legate all’astronomia l’opportunità di presentare le proprie iniziative pubbliche, ma permette anche di segnalare le strutture permanenti: associazioni, osservatori astronomici, planetari, ecc. – attraverso la sezione http://www.reteastrofili.it/astromappa/
Per chiarimenti sulle modalità di utilizzo del portale, è possibile consultare http://www.reteastrofili.it/help/ o chiedere informazioni scrivendo a reteastrofili@uai.it .


L’UAI si augura di registrare il maggior numero possibile di adesioni a questa ed alle prossime iniziative estive da parte delle associazioni di astrofili e augura ancora una volta ... cieli sereni a tutti!

Le pagine del sito della Commissione Divulagazione UAI  dedicate all'iniziativa
http://divulgazione.uai.it/index.php/Moonwatch

Commissione Divulgazione UAI
http://divulgazione.uai.it
divulgazione@uai.it
UAI - UNIONE ASTROFILI ITALIANI
www.uai.it.

 

 

Pubblicato in UAI NEWS

InOMN 2016 postcard


L’ International Observe the Moon Night (InOMN) - http://observethemoonnight.org/ - è una iniziativa promossa a livello mondiale da numerose organizzazioni, enti di ricerca, associazioni, scienziati, educatori.
Nel team promotore della InOMN sono coinvolti la NASA ed altre importanti istituzioni: Astronomical Society of the Pacific & the NASA Night Sky Network, EU-Universe Awareness, Lunar and Planetary Institute, NASA Lunar Science Institute per citarne alcuni (l'elenco completo è consultabile su http://observethemoonnight.org/about/).
In Italia da alcuni anni l’appuntamento è promosso da INAF - Istituto Nazionale di Astrofisica – e UAI - Unione Astrofili Italiani.

Il comunicato dell'INAF relativo alla Notte della Luna  http://www.media.inaf.it/2016/10/06/moonwatch-party/

Come ormai consuetudine, lo star party internazionale sarà un’occasione per proporre osservazioni al telescopio dedicate alla Luna e per approfondire temi quali la genesi e le caratteristiche fisiche, le missioni spaziali passate e in programmazione, la mitologia, la poesia, la musica e le diverse espressioni artistiche ispirate al nostro satellite naturale.
L’UAI invita le associazioni astrofili locali ad aderire all'iniziativa organizzando presso le proprie sedi attività divulgative e postazioni osservative dedicate all'osservazione della Luna: un Moonwatch Party per ogni associazione partecipante !
La data proposta per il 2016 è sabato 8 ottobre. La fase lunare sarà praticamente al Primo Quarto (fase che sarà raggiunta nelle prime ore del giorno successivo, prima del sorgere del Sole del 9 ottobre).
La sera dell'8 ottobre, proprio in occasione della InOMN, tutto il mondo potrà ammirare la congiunzione tra la Luna prossima al Primo Quarto e il pianeta rosso, Marte.
I due astri si incontrano nella costellazione del Sagittario. 
Osservando il cielo poco dopo il tramonto dell'8 ottobre, a Sud - Ovest, oltre alla Luna si può osservare un suggestivo "corteo" di pianeti : Venere, Saturno e Marte. Venere e Saturno tramontano nel corso delle prime ore della sera.

Si invitano le associazioni ad usufruire dei servizi offerti dal portale “La Rete degli Astrofili Italiani”  www.reteastrofili.it, per registrare il loro evento.

Sullo stesso sito, tutti coloro che vorranno "vedere la Luna con i telescopi degli astrofili" potranno trovare la località più vicina dove si svolge la serata osservativa dedicata a questo evento mondiale.

E’ possibile registrare gli appuntamenti anche sul sito internazionale : http://www.lpi.usra.edu/observethemoonnight/getInvolved/register_event.cfm .
I responsabili delle Associazioni sono inoltre invitati a comunicare la propria adesione via mail all’indirizzo divulgazione@uai.it.

Informazioni aggiornate sulla InOMN 2016 sono pubblicate sulla pagina web del sito UAI dedicate al Moonwatch 2016 a cura della Commissione Divulgazione UAI.
Come sempre auspichiamo un'ampia partecipazione da parte degli astrofili italiani e ci auguriamo di replicare il successo delle edizioni precedenti.

Cieli sereni !

Commissione Divugazione UAI

Per informazioni :
divulgazione@uai.it

Pubblicato in UAI NEWS

Nella serata del 6 Settembre u.s. si è svolto come ormai da programma ben consolidato l’annuale ed importante appuntamento dell’International Observe the Moon Night (InOMN), il Moonwatch Party mondiale dedicato esclusivamente all’osservazione del nostro satellite naturale, La Luna.
In tutto il mondo quindi gli appassionati e studiosi lunari hanno osservato contemporaneamente il nostro satellite naturale impiegando le più diverse strumentazioni e producendo immagini con le tecniche più svariate ed avanzate che oggi l’astronomo non professionista può avere a disposizione.
In Italia la manifestazione è stata patrocinata dall’Unione Astrofili Italiani in collaborazione con l’INAF, l’Istituto Nazione di Astrofisica.
Durante la sera della manifestazione la Luna era in condizioni ottimali per l’osservazione, infatti la fase era crescente e molto vicina ormai al momento del plenilunio con una percentuale di illuminazione del disco lunare del 92,5%, e l’orario di passaggio al meridiano nelle località italiane è stato intorno alle ore 23:05 Ora Estiva (O.E.), quindi in tempi comodissimi sia per l’osservazione che per la ripresa.
Naturalmente anche la Sezione Luna UAI ha partecipato alla manifestazione tramite i propri membri che operano una proficua attività all’interno della Sezione stessa, ma non solo per questa serata ma anche in occasione di un’altro importante appuntamento che si è verificato dopo 2 giorni, e cioè la sera dell’8 Settembre dove la Luna era ormai in fase Piena ed era ad una minima distanza dalla Terra (Perigeo) di circa 358.400 km.

 

notte Luna

La differenza di dimensioni tra la Luna fotografata al Perigeo del 14 Agosto e in quello dell’8 Settembre 2014 (foto di Franco Taccogna, Gravina in Puglia (BA)

Dalle due immagini riprese durante i due Perigei risulta evidente che anche quando la Luna si trova alla minima distanza dalla Terra, questa distanza non è sempre uguale ma può assumere delle significative variazioni, e la stesso fenomeno avviene anche quando la Luna è alla massima distanza dal nostro pianeta (Apogeo), e questo si verifica perchè l’orbita lunare attorno alla Terra non è perfettamente circolare ma è invece ellittica.
Ma la Luna ha un’altra particolarità, e cioè che durante la fase crescente ed anche in quella calante può essere osservata in pieno giorno in presenza del Sole e quindi anche ben fotografata.

notte Luna1

Una zona del lembo Ovest lunare fotografata da Bruno Cantarella (Melazzo, AL) in data 21/6/2014 alle ore 11:25 Ora Estiva (O.E.)


In definitiva, il nostro satellite naturale può offrire ancora moltissimo all’osservazione ed allo studio, aperto in particolar modo per un primo percorso dedicato ai neofiti che con strumenti non troppo impegnativi si possono dedicare alle prime osservazioni lunari, mentre per i non professionisti dotati di conoscenze e di strumentazioni di livello più avanzato si aprono le possibilità per un percorso dedicato alla divulgazione di ottimo livello ed alla ricerca scientifica, ed è in questo preciso e molteplice contesto che si inquadra l’attività della SdR Luna UAI.

Antonio Mercatali
Responsabile SdR Luna

Pubblicato in UAI NEWS

 780px-Moonwatch2011 1

In occasione della "International Observe the Moon Night (InOMN)" il "Moonwatch Party" mondiale dedicato all'osservazione del nostro satellite naturale, in tutto il mondo nella stessa serata si osserverà la Luna.

L' International Observe the Moon Night (InOMN) - http://observethemoonnight.org/ - è una iniziativa promossa a livello mondiale da numerose organizzazioni, enti di ricerca, associazioni, scienziati, educatori. 

Nel team promotore della InOMN sono coinvolti la NASA ed altre importanti istituzioni: Astronomical Society of the Pacific & the NASA Night Sky Network, EU-Universe Awareness, Lunar and Planetary Institute, NASA Lunar Science Institute per citarne alcuni (l'elenco completo è consultabile su http://observethemoonnight.org/about/).
In Italia da alcuni anni l'appuntamento è promosso da INAF - Istituto Nazionale di Astrofisica – e UAI - Unione Astrofili Italiani.

Come ormai consuetudine, lo star party internazionale sarà un'occasione per proporre osservazioni al telescopio dedicate alla Luna e per approfondire temi quali la genesi e le caratteristiche fisiche, le missioni spaziali passate e in programmazione, la mitologia, la poesia, la musica e le diverse espressioni artistiche ispirate al nostro satellite naturale.
L'UAI ha invitato le associazioni astrofili locali ad aderire all'iniziativa organizzando presso le proprie sedi attività divulgative e postazioni osservative dedicate all'osservazione della Luna: un Moonwatch Party per ogni associazione partecipante !
La Luna sarà poco oltre tra la fase di Primo Quarto e quella di Luna Piena.

Ricordiamo la possibilità di individuare le manifestazioni astronomiche attraverso il nuovo portale portale "La Rete degli Astrofili Italiani", che sostituisce il precedente servizio "Astroiniziative".
Attivo da pochi mesi, dopo il "collaudo" in occasione della manifestazione "Calici di Stelle – Le notti delle stelle",, il sito www.reteastrofili.it è pienamente operativo con servizi più innovativi e una grafica aggiornata. www.reteastrofili.it offre a tutte le organizzazioni dedicate ad attività legate all'astronomia di presentare le proprie iniziative – attraverso la sezione www.reteastrofili.it/calendario-eventi - ma anche gli enti e le strutture permanenti: associazioni, osservatori astronomici, planetari, ecc.
Per chiarimenti sulle modalità di utilizzo del portale, è possibile consultare http://www.reteastrofili.it/help/ o chiedere informazioni scrivendo a reteastrofili@uai.it .

E' possibile trovare gli appuntamenti anche sul sito internazionale : http://www.lpi.usra.edu/observethemoonnight/getInvolved/register_event.cfm .

L'INAF mette a disposizione una pagina Facebook dedicata all'evento :
https://www.facebook.com/lanottedellaluna
Sulla bacheca si potranno segnalare le iniziative in programma e raccontare le esperienze delle osservazioni effettuate.

Come sempre auspichiamo un'ampia partecipazione agli eventi da parte del pubblico  e ci auguriamo di replicare il successo delle edizioni precedenti.

Cieli sereni !

Commissione Divugazione UAI

Per informazioni :
divulgazione@uai.it
Moonwatch 2014

Pubblicato in UAI NEWS
TOP