Lunedì, 31 Dicembre 2018 15:57

Cielo del mese di Gennaio 2019

Cielo del mese



ll Cielo del Mese UAI e'
 uno strumento utile e sempre aggiornato a disposizione di tutti gli appassionati, sia p
er imparare a muovere i primi passi dell’osservazione astronomica ad occhio nudo o con l'aiuto del binocolo e del 

 

 

IN EVIDENZA

- TUTTI I DATI SUL FENOMENO, ORARI, APPROFONDIMENTI, CURIOSITA' AL LINK : 

Nota : L'eclissi si verificherà prima dell'alba del 21 gennaio!

Il fenomeno quindi andrà seguito nella ultime ore della notte tra il 20 e il 21 gennaio (e non la sera del 21)

 

 

PER PRIMA COSA IL CIELO SERENO: il meteo e il seeing

SOLE: La durata del giorno aumenta di 48 minuti dall'inizio del mese.

LUNA : Luna Nuova il 6 gennaio

Tabella delle fasi lunari e diagramma di librazione 


Passi sulla Luna: Piccolomini  

 

LE MAREE Igrafici che esprimono le variazioni del livello del mare dovute alla marea astronomica. I grafici sono relativi ai principali porti italiani (17 località).

PIANETI

Mercurio: nei primi giorni dell’anno c’è qualche possibilità di individuare il pianeta al mattino presto
Venere:il 6 gennaio Venere raggiunge la massima elongazione dal Sole
Marte: lo possiamo osservare a Sud-Ovest al calare dell’oscurità
Giove: lo possiamo osservare a Sud-Est prima del sorgere del Sole
Saturno:  il 2 gennaio il pianeta è in congiunzione con il Sole, e rimane pertanto inosservabile per alcune settimane.
Urano:  nel corso delle prime ore della sera il pianeta culmina a Sud
Nettuno: è ancora osservabile per breve tempo sull’orizzonte occidentale, poco dopo il tramonto del Sole
Plutone: Plutone è inosservabile: l’11 gennaio si trova infatti in congiunzione con il Sole

CONGIUNZIONI

Luna – Venere: di ritorno dai festeggiamenti di Capodanno, poco prima dell’alba 
Luna – Giove: poco prima del sorgere del Sole del 3 gennaio
Luna – Mercurio: il 4 gennaio una esilissima falce lunare sorge poco prima di Mercurio, molto basso sull’orizzonte a Sud-Est
Luna – Marte: prima del sorgere del Sole, il 12 gennaio 
Mercurio – Saturno: la mattina del 13 gennaio
Giove - Venere: la mattina del 22 gennaio, prima dell’alba
Luna - Giove - Venere: la mattina del 31 la Luna calante, Giove e Venere sorgono allineati sull’orizzonte orientale 

 

COSTELLAZIONI


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE :
gli orari dei passaggi dalle varie località italiane


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG 2  NB:  La Tiangong 2  il cui lancio è avvenuto il 15 settembre del 2017, ha sostituito la Tiangong 1 ormai dismessa.


UNA NUOVA PAGINA MOLTO INTERESSANTE
Quante sono le costellazioni zodiacali
12, 13 o ... molte di più ? Scoprilo cliccando qui. 

OSSERVIAMO LE STELLE DOPPIE AL TELESCOPIODelta Orionis


OSSERVARE GLI IRIDIUM FLARES
:
tutti gli orari per individuarli


METEORE
 
a cura di Enrico Stomeo


COMETE DEL MESE
 
a cura di Adriano Valvasori


ASTEROIDI E PIANETI NANI
 
a cura di Carlo Muccini 

PER CONSULTARE LA VERSIONE COMPLETA DEL CIELO DEL MESE DI GENNAIO 2019

Pubblicato in UAI NEWS

Banner luna rossa


Nella sera del 27 luglio 2018 si verificherà un'eclisse totale di Luna, che sarà visibile in Italia e nel resto d’Europa.

Quella del 27 luglio sarà la notte più ricca di eventi astronomici dell’anno: poco dopo il tramonto del Sole potremo osservare l’eclisse totale di Luna, con il nostro satellite naturale in congiunzione con il pianeta Marte all’opposizione.
La Luna Rossa incontra il Pianeta Rosso!
Un evento imperdibile che mobiliterà le associazioni di astrofili su tutto il territorio nazionale, coinvolgendo, visto anche il favorevole periodo estivo, un pubblico potenzialmente vastissimo.

Come avviene di consueto, in occasione dei maggiori fenomeni astronomici, l’Unione Astrofili Italiani promuove un evento nazionale e diffonde un appello a tutte le associazioni che sono invitate ad aderire alla “Notte della Luna & del Pianeta Rosso “.

L’intento è quello di riunire il grande numero di iniziative locali in un grande appuntamento che vedrà centinaia di migliaia di persone in tutta Italia con lo sguardo rivolto al cielo estivo. Sarà una notte di grande impatto mediatico con una enorme visibilità in rete e sui media tradizionali (stampa, TV).

Il già notevole spettacolo della “Luna Rossa” è rafforzato dalla concomitante opposizione di Marte. La Luna e Marte saranno in congiunzione e questa Luna Piena sarà anche una “miniluna” (Luna all’apogeo). Non dimentichiamo infine la possibilità di osservare Venere, Giove e Saturno.
Una serie di circostanze favorevoli che renderanno memorabile questa serata astronomica !

La pagina dedicata all’evento - http://divulgazione.uai.it/index.php/Eclissi_totale_di_Luna_27_07_2018 - illustra i principali dati relativi ai fenomeni osservabili la sera del 27 , riguardanti sia la Luna che Marte : carte del cielo, tabelle con gli orari, ecc. Quella del 27 luglio 2018 è la più lunga eclissi del XXI secolo ! La totalità dura ben 103 minuti !
L’ultima eclissi totale di Luna interamente osservabile dall’Italia si è verificata il 28 settembre 2015.

In occasione di questi ed altri importanti eventi l’UAI conferma il proprio impegno a darne massima diffusione attraverso comunicati stampa, newsletter, segnalazioni sui social networks e attraverso le UAInews pubblicate sulla homepage www.uai.it.

In particolare si invitano le associazioni ad usufruire dei servizi offerti dal portale “La Rete degli Astrofili Italiani” : nei paragrafi successivi sono riportate istruzioni e indicazioni per creare le schede delle associazioni e degli eventi sul sito www.reteastrofili.it.

I responsabili delle Associazioni sono inoltre invitati a comunicare la propria adesione via mail all’indirizzo divulgazione@uai.it.

Come sempre auspichiamo un'ampia partecipazione da parte degli astrofili italiani e ci auguriamo di replicare il successo delle edizioni precedenti.

Cieli sereni !

Commissione Divugazione UAI

Per informazioni :
divulgazione@uai.it

Pubblicato in UAI NEWS

Le immagini dell’eclissi lunare, molto seguita dal pubblico, in attesa di altri eventi nel cielo di febbraio.

Una pagina con le immagini che ci avete inviato - e che ci invierete,  a divulgazione@uai.it


Eclissi lunare di penombra 11-02-17 Paolo Volpini - didascalia AAP 1024px

La visibilità citata nel titolo non si riferisce solo alla osservabilità oggettiva del fenomeno, resa possibile in molte località grazie ad una tregua del maltempo, ma anche al grande rilievo che, come spesso accade per gli eventi lunari, si è verificato sui media.

Le agenzie di stampa e le testate giornalistiche hanno dato ampio risalto alla eclissi della notte tra il 10 e l’11 febbraio.

La pagina Facebook dell’Unione Astrofili Italiani ha registrato circa 30.000 contatti nell’arco di una settimana, e numerose come sempre sono state le visite alle rubriche di approfondimento sul sito della Commissione Divulgazione.

Viene spontaneo riflettere sulle potenzialità che la volta celeste ci consente di sfruttare a vantaggio della promozione dell’astronomia amatoriale.
Nonostante il periodo di “bassa stagione” (le condizioni meteo non invogliano certo il pubblico a partecipare alle osservazioni astronomiche) e il fenomeno non così eclatante – l’eclissi di penombra non può rivaleggiare con la classica “luna rossa” delle eclissi totali – il grande pubblico ha ricevuto le informazioni di base per osservare il fenomeno e la UAI ha avuto una ulteriore possibilità di farsi conoscere ad una platea di milioni di lettori e di visitatori on line.

A dare una mano alla Luna ad attirare l’attenzione sulla volta celeste invernale ci sono stati anche altri corpi celesti, in particolare il passaggio ravvicinato della cometa 45P/Honda-Mrkos-Pajdusakova (ribattezzata dai media “la cometa verde”). Ma molti altri sono gli oggetti e i fenomeni che possiamo osservare e proporre al pubblico che frequenta le nostre associazioni di astrofili.

Venere risplende ad occidente, vicino a Marte che il 27 febbraio sarà in congiunzione con Nettuno. Il prossimo appuntamento è con la congiunzione tra Luna e Giove , nella notte tra il 14 e il 15. Con l’aiuto dell’alta pressione che dovrebbe portare buone condizioni meteo per alcuni giorni, abbiamo l’occasione propizia per dedicarci all’osservazione di questo bel cielo di febbraio 2017 !

  • La rassegna stampa con articoli e immagini dedicati all’eclissi lunare di penombra.

http://www.ansa.it/canale_scienza_tecnica/notizie/spazio_astronomia/2017/02/11/le-immagini-della-luna-in-penombra_de8fe61f-40a9-43da-b727-7be27e6f1b98.html

http://www.ansa.it/canale_scienza_tecnica/multimedia/photogallery/finestra_stelle/2017/02/11/leclissi-lunare-di-penombra-della-notte-fra-il-10-e-l11-febbraio-2017-in-un-mosaico-di-immagini-di-paolo-volpini-dellassociazione-astrofili-di-piombino_18056cf4-3051-4d91-8406-7ddb177e7733.html

http://www.repubblica.it/scienze/2017/02/10/news/eclissi_lunare_e_passaggio_della_cometa_il_doppio_appuntamento_di_febbraio-157998467/

http://iltirreno.gelocal.it/regione/toscana/2017/02/10/news/in-toscana-torna-lo-spettacolo-dell-eclissi-di-luna-con-la-cometa-1.14855175?ref=fbfti

http://www.ansa.it/canale_scienza_tecnica/notizie/spazio_astronomia/2017/02/09/appuntamento-con-leclissi-e-la-luna-della-neve-_8e1a6395-e8e2-4018-9af7-8b68c1dfce7b.html

http://www.huffingtonpost.it/2017/02/10/eclissi-cometa-coda-verde_n_14672530.html

 

Pubblicato in UAI NEWS
Solar Eclipse 2016

Wow, a total solar eclipse! See the moon pass directly in front of the sun. It happened from 8:38 to 8:42 p.m. EST Tuesday. As the moon passed precisely between the sun and Earth – a relatively rare occurrence that happens only about once a year because of the fact that the moon and the sun do not orbit in the exact same plane – it blocked the sun’s bright face, revealing the tenuous and comparatively faint solar atmosphere, the corona.The total eclipse was only visible in parts of Southeast Asia Learn more about this event: https://youtu.be/MQjPFwcjh9c #eclipse2016

Pubblicato da NASA - National Aeronautics and Space Administration su Martedì 8 marzo 2016
 

 
 
IMG 69176691516296-2
 
Dal gruppo italiano Osservatorio del Chianti, Osservatorio di Acquaviva delle Fonti, AstroCampania, Stella Errante.
L'anello di diamanti.
Bellissima eclisse nonostante le nuvole. 
La foto è di Sandi Kumiawan, un giovane astronomo indonesiano conosciuto sul posto, e che con il suo gruppo ha condiviso con noi le osservazioni, ci inviato la sua foto dell'anello di diamante, un attimo prima della totalità (e della copertura nuvolosa del sole totalmente eclissato). Quello italiano, il nostro, è stato il gruppo più fotografato (così colorato) e visitato dagli indonesiani. Infinite le foto e i selfies scattati. Una grande festa  condivisa con grande gioia con il popolo indonesiano che ci ha accolti con grande calore.
Foto scattata a Tanahgrogot dove erano radunate migliaia di persone ad osservare l'evento.
 

 
Ferruccio Zanotti da Bangka Pelitung


Zanotti totale

La totalità



grani zanotti

I grani di Baily

Pubblicato in ASTRO NEWS

Un’eclisse totale di Sole di grandezza 1.045, durata massima 4m 9.5s, massimo alle ore 2.57 - ora italiana) è visibile nella notte tra l’8 e il 9 marzo. L’Indonesia e l’Oceano Pacifico sono  attraversati dalla fase centrale. Le fasi parziali interessano parte dell’Asia dell’est e gran parte dell’Australia. 


Da varie località E SITI WEB  sono previste trasmissioni in diretta streaming con inizio attorno alle ore 02:00 ora italiana

 



LA PAGINA DEDICATA ALL'ECLISSE NEL SITO DI FRED ESPENAK
SE2016Mar09T 1

Pubblicato in ASTRO NEWS

Quest’anno il Calendario delle iniziative 2015 promosse dall'UAI - Unione Astrofili Italiani – oltre agli appuntamenti tradizionali come Calici di Stelle o il Moonwatch Party – non poteva non mettere in primo piano l’evento astronomico più importante: l'eclissi parziale di Sole che avrà luogo proprio nello stesso giorno dell’Equinozio di Primavera.

La mattina del 20 marzo l’eclissi, che sarà totale all’estremo Nord dei territori europei (Isole Far Oer e Svalbard), sarà visibile come parziale alle nostre latitudini al mattino del 20 marzo.

La Commissione Divulgazione UAI ha già predisposto sul proprio sito una pagina con le informazioni necessarie per poter osservare il fenomeno.

Come sempre in queste occasioni, molti appassionati si attrezzeranno per allestire l'osservazione e le riprese del fenomeno.

L'UAI invita tutte le associazioni ad organizzare postazioni osservative per consentire al pubblico l'osservazione - con l'aiuto di esperti e in piena sicurezza per la vista - dell'eclissi parziale di Sole.

Come di consueto le Associazioni locali sono invitate a segnalare le proprie iniziative sul sito UAI. Ricordiamo che dallo scorso anno è attivo il nuovo portale La Rete degli Astrofili Italiani” , che sostituisce il precedente servizio “Astroiniziative”.
Con servizi più innovativi e una grafica aggiornata, il sito www.reteastrofili.it offre a tutte le organizzazioni dedicate ad attività legate all’astronomia l’opportunità di presentare le proprie iniziative pubbliche, ma permette anche di segnalare le strutture permanenti: associazioni, osservatori astronomici, planetari, ecc. – attraverso la sezionehttp://www.reteastrofili.it/astromappa/ 
Per chiarimenti sulle modalità di utilizzo del portale, è possibile consultare http://www.reteastrofili.it/help/ o chiedere informazioni scrivendo a reteastrofili@uai.it .

In occasione di questo ed altri importanti eventi l’UAI conferma il proprio impegno a darne massima diffusione attraverso comunicati stampa, newsletter, segnalazioni sui social networks e attraverso le UAInews pubblicate sulla homepage www.uai.it

L’UAI auspica quindi il maggior numero possibile di adesioni da parte delle associazioni di astrofili e augura a tutti ... cieli sereni


La pagina di approfondimento dedicata all'eclissi: 

 

Pubblicato in UAI NEWS
Lunedì, 09 Aprile 2012 22:04

Sito Astroturismo

Astroturismo: pagine per informare sui viaggi astronomici

Logo astroturismo UAI

L'Unione Astrofili Italiani intende portare a conoscenza le iniziative riguardanti i viaggi legati agli eventi astronomici ma non è responsabile dell'organizzazione di alcuno dei viaggi segnalati.

Avendo ricevuto segnalazioni di vari viaggi organizzati da soci e Associazioni di astrofili in occasione di particolari eventi astronomici non osservabili (o osservabili con difficoltà) in Italia, l'UAI,  Unione Astrofili Italiani ha creato un sito dove gli interessati possono trovare indicazioni su queste iniziative turistico/astronomiche.

 
 
 
 
 
 

L'osservazione di una eclissi totale di Sole è probabilmente l'esperienza più entusiasmante per qualunque astrofilo. 
L'organizzazione di un viaggio per poterla ammirare richiede spesso un particolare sforzo organizzativo. E' necessario verificare con molto anticipo le disponibilità delle strutture alberghiere, prenotare gli spostamenti e naturalmente scegliere le località migliori per osservare il fenomeno, sulla base delle statistiche meteo, la logistica e, perchè no, l'interesse turistico.
 
Attraverso questo sito è possibile chiedere notizie e comunicare il proprio interesse per una eventuale partecipazione ad una indimenticabile vacanza astronomica. 

 
 
Testata astroturismo

 

 
 
 
Pubblicato in Astro News (Archivio)
TOP