Domenica, 21 Ottobre 2018 17:39

L’asteroide di Halloween

Scritto da  Paolo Bacci - Asteroidi UAI
Vota questo articolo
(0 Voti)

Puntuale come un treno (giapponese) si ripresenta l'asteroide di Halloween.

Così impropriamente rinominato dai media quando nel 2015 si avvicinò alla Terra, la sera del 30 ottobre, venendosi a trovare a soli 0.0032541 UA, ovvero circa 460 000 km, poco oltre la distanza Terra-Luna che, come noto è di 384 000 km.

L'asteroide 2015 TB145, è stato scoperto dal telescopio professionale F51 Pan-STARRS 1, Haleakala il 10/10/2015, si tratta di un PHA (Potentially Hazardous Asteroids), asteroide potenzialmente pericoloso di dimensioni di circa 400 metri.

Il flyby del 2015 fu un'occasione unica per studiare da vicino l'oggetto, anche utilizzando il radiotelescopio di Goldstone della NASA. L' “immagine” ottenuta, a forma di teschio, ha immediatamente stimolato la fantasia degli scrittori e da qui fu ribattezzato l'asteroide di Halloween.

asteroide halloween

Fig. 1 – L'asteroide 2015 TB145 ripreso dal radio-telescopio di Goldstone NASA

Gli osservatori italiani in quell'occasione contribuirono in modo fondamentale nel determinare la sua orbita ed alcune caratteristiche.

asteroide halloween flyby

Fig 2 - Il flyby di 2015 TB154 ripreso dall'osservatorio di Libbiano Peccioli (B33) la notte del 31/10/2015

( per vedere il video: https://youtu.be/a1YJHO0Af3Y)

Grazie alla collaborazione di Brian D. Warner Center for Solar System Studies–Palmer Divide Station (USA), Julian Oey Blue Mountains Observatory (MPC Q68)AUSTRALIA, di

Albino Carbognani Astronomical Observatory of the Aosta Valley Autonomous Region (OAVdA) e di Lorenzo Franco Balzaretto Observatory (A81), Rome, ITALY, è stato possibile determinare il periodo di rotazione in circa 2,9h con una ampiezza di 0,13 mag. Il risultato è stato pubblicato sulla rivista scientifica Minor Planet Bulettin n. 43-2 (per leggere l'articolo completo in formato pdf clicca qui https://tinyurl.com/ybmyvjjk)

 

 asteroide halloween curva luce

Fig. 3 – Curva di luce dell'asteroide 2015 TB145. Ottenuta grazie al contributo dell'astronomo Albino Carbognani e dell'astrofilo Lorenzo Franco.

Si arriva al 10 ottobre 2018 quando esce la circolare del Minor Planet Center M.P.E.C. 2018-T130, con la quale si annuncia la recovery ottenuta dall'astrofilo Luca Buzzi dell'osservatorio Schiaparelli di Varese (204), contribuendo così a migliorare i parameti orbitali. Infatti, Luca è stato il primo ad riuscire nell'impresa si osservare l'asteroide alla prima opposizione dopo la scoperta, questo ha permesso di migliorare notevolmente i parametri orbitali e quindi l'incertezza dell'orbita.

Cosa ci possiamo aspettare da questo nuovo passaggio ?

2015 TB145 si troverà il 12/11/2018 a circa 0,2 UA raggiungendo una luminosità di 19,3 magnitudini, quindi sarà possibile osservarlo con una adeguata strumentazione munita di un sensore di ripresa (ccd). Una bella sfida per gli astrofili riuscire a immortalare il passaggio dell'asteroide, anche in considerazione del fatto che per il prossimo passaggio ravvicinato dobbiamo aspettare il 23/10/2085 quando si troverà a 0,16 UA.

Di seguito, in figura 4 si riporta il percorso dell'asteroide 2015 TB145 sulla volta celeste.

asteroide halloween mappa

Fig. 4 – Il percorso dell'asteroide 2015 TB145 dal 07/11/2018 al 17/11/2018, ogni punto corrisponde alla posizione giornaliera
alle ore 00:00 UT. Il 16 Novembre sarà sotto Marte.

L'osservazione sarà particolarmente difficoltosa in quanto l'asteroide si trova molto basso, culminando a solo 27° dall'orizzonte.

Di seguito si riportano le effemeridi di 2015 TB145

asteroide halloween effemeridi

Fig. 5 Effemeridi di 2015 TB145 - nelle prime tre colonne anno mese e giorno, a seguire l'orario in UT; ascensione retta e declinazione, distanza dalla Terra e dal Sole; elongazione, angolo di Fase, magnitudine V, motion; P.A., posizione dell'asteroide Azimut e altezza; altezza sull'orizzonte del Sole; dati sulla Luna: fase distanza dall'oggetto e altezza sull'orizzonte.

Consigli per l'osservazione

Se non si ha a disposizione un grande telescopio, per poter catturare l'asteroide si consiglia la tecnica dello Stack and Track, ovvero la somma di numerose immagini sul movimento dell'asteroide. Si punta la strumentazione alle coordinate estrapolate dal Minor Planet Center e si effettuano sequenze di immagini da circa 30 secondi ciascuna, poi vanno sommate con la tecnica indicata. Si rimanda ai due manuali della Sezione Asteroidi dell'UAI (http://asteroidi.uai.it/it/manuali/astrometria) follow-up dei NEA per una più esaustiva spiegazione delle modalità da utilizzare.

Con questa tecnica si può catturare l'asteroide anche con strumenti da 25 cm di diametro, come ad esempio nell'immagine seguente, dove le stelle sono allungate in virtù del motion dell'asteroide, mentre l'oggetto in questione è puntiforme.

asteroide halloween comet

Riuscire a osservare 2015 TB145 sarà un vera sfida per gli astrofili, ma che regalerà grande soddisfazione per coloro che vi riusciranno.

Letto 283 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
TOP