Giovedì, 06 Settembre 2018 20:56

Il presidente UAI Mario Di Sora intervistato da "Il fatto quotidiano" e "Radio DJ"

Scritto da  UAI - Unione Astrofili italiani
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Presidente UAI Mario Di Sora ha rilasciato una lunga intervista a Lorenzo Giarelli e pubblicata sul Fatto Quotidiano del 3 Settembre.

L’intervento ha riguardato il diffuso fenomeno di costume, ma anche commerciale, delle stelle messe in vendita dai siti di fantomatiche società che millantano di poter intitolare ad una persona questa tipologia di oggetti celesti.

acquistostelle

Nel corso dell’intervista è stato detto a chiare note che questa scorretta pratica non ha alcun fondamento scientifico e giuridico. Tanto è vero che la stessa stella, in ipotesi nemmeno tanto remota, potrebbe essere assegnata a due soggetti da parte di venditori diversi l’uno all’insaputa dell’altro.

Ed infatti è ormai pratica corrente che gli ignari acquirenti o destinatari di stelle, in forma di regalo, si rivolgano agli Osservatorii Astronomici locali al fine di poter vedere gli oggetti in questione.

Inutile dire la delusione che provano quando gli viene detto che il puntino che osservano attraverso il telescopio non è e non potrà mai essere loro e mai verrà riconosciuto con il loro nome.

Si tratta, a tutti gli effetti, di un atto giuridico a non domino, e quindi nullo, in quanto le predette società, in alcuni casi con la complicità di astrofili a caccia di proventi, non detengono alcun diritto o autorizzazione a compiere simili atti pseudo-giuridici.

Sullo stesso argomento il Presidente UAI è stato anche intervistato da Radio Dee Jay nel corso del programma DeeSera in onda il 4 Settembre alle 19 con Nicola e Gianluca Vitiello.


Ascolta l'intervista:

Letto 212 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
TOP