Martedì, 17 Aprile 2018 13:23

Sabato 21 aprile - Occultazione di (130) ELEKTRA

Scritto da  GAM - Gruppo Astrofili Massesi
Vota questo articolo
(1 Vota)

Meteo permettendo sabato prossimo 21 aprile, alle ore 02h31m (ora estiva) circa, buona parte dell'Italia peninsulare sarà interessata da una occultazione con altissima probabilità coinvolgente una stella di mv 15.5 in Ophiucus.

http://www.asteroidoccultation.com/2018_04/0421_130_54818.htm

Al di là del valore della stessa da parte dell’asteroide (130) Elektra esistono attualmente due modelli ricavati dall’inversione della curva di luce; l’occultazione potrebbe far propendere decisamente per uno dei due) è da notare la presenza di due lune di tale asteroide, scoperte con ottiche adattive che orbitano ad una distanza massima di 1300 km dal corpo principale. Le stesse presentano diametri rispettivamente di circa 7 km e 5 km (e quindi potrebbero produrre brevi occultazioni secondarie della possibile durata rispettivamente di 0,8 e 0,6 secondi).

Elektra sagoma DAMIT prevista

Una delle due sagome previste per (130) Elektra, all'istante dell'occultazione (modello matematico ricavato dal catalogo DAMIT)

Nei prossimi giorni verrà definita la loro posizione al momento dell’occultazione. Si potrebbe tentare anche di trovarne di nuove

L'orario indicato è quello centrale per il centro Italia. Tutta la penisola viene attraversata in poco più di un minuto. Per la ricerca di lune occorre osservare per circa 6 minuti centrati su quell'ora, con una scansione temporale il più possibile ≤ 0.3s. Chi non può permetterselo e vuol limitarsi alla ricerca della occultazione del corpo centrale (prevista massima prevista: 20s), se non ha altro modo di farlo, può chiederci il tempo previsto per il centro dell’evento dalla sua postazione…

Pietro Baruffetti –“Piccoli Mondi”, Astronomia (UAI)

Gruppo Astrofili Massesi

gam@astrofilimassesi.it

 stazioni per Occultazione Elektra 21 aprile 18

alcune delle 21 postazioni già segnalate per l'osservazione dell'evento. Le linee azzurre sono il moto del bordo dell'asteroide, quella verde del centro della sua ombra.

Le probabilità calcolate sono al centro pari al 99.7% e ai bordi del 50%.

Letto 365 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
TOP