Domenica, 31 Gennaio 2016 20:03

Lunedì 1 febbraio - Una costellazione sopra di noi: Andromeda

Scritto da  Giorgio Bianciardi
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lunedì 1 febbraio collegatevi con Internet , e potrete collegarvi per un fantastico viaggio in diretta, nello spazio e nel tempo. Andremo a esplorare la Costellazione .di Andromeda con le immagini eseguite al telescopio remoto UAI – #2 ASTRA (un SC da 25 cm/6.3 su montatura Avalon M-uno, http://telescopioremoto.uai.it) e agli altri telecopi remoti ASTRA. Dalle 21:30 alle 22:30, con la voce del Vicepresidente UAI, Giorgio Bianciardi. La serata fa parte del Calendario UAI 2016

Iniziando dalla mitologia della costellazione, per poi partire dalle stelle a noi piu’ vicine, a poche decine di anni luce dalla Terra, e quindi proiettarsi attraverso la Galassia a scoprire panorami di stelle giganti, di stelle doppie e di ammassi stellari, per poi giungere alle numerosissime galassie della costellazione… fino a 250 milioni di anni luce. Le immagini che vedremo, in diretta in caso di bel tempo, altrimenti con immagini di repertorio fatte con i tele remoti ASTRA, saranno commentate in audio, costruendo il viaggio attraverso gli oggetti deep-sky della costellazione.

Il collegamento è, come sempre gratuito. Con il POTENTE PORTALE DIVULGATIVO DI ASTRONOMIAMO di Stefano Capretti: (www.astronomiamo.it). Iscrizione gratuita: http://www.astronomiamo.it/RegistrazioneUtente.aspx

FATE PARTE della comunità di ASTRA: https://www.facebook.com/groups/127716650039/?fref=nf


Cassiopeia 2

Il “cuore” di M31 nel cielo di Andromeda. Telescopio remoto UAI, n. 2 ASTRA. Massimo Orgiazzi.

Ricordiamo come ASTRA ospiti telescopi remoti in tutta Italia. Il collegamento e il download delle immagini è completamente gratuito per tutti gli astrofili che richiedano la password personale. Un piccolo abbonamento (70 euro/6 mesi o 120 euro/anno), abilita l’utente al controllo completo, in piena autonomia e senza limite di orario, in modo condiviso, di tutti i telescopi. Viaggio gratuito per i soci UAI con il teleremoto UAI.

Di gran lunga il sistema più economico del mondo per fotografare in remoto. Forti sconti per il tempo riservato ai soci UAI e per i docenti delle Scuole.

Giorgio Bianciardi

Letto 861 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
TOP