Mercoledì, 11 Luglio 2012 23:45

Osservazione del GRB 120326A

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Osservazione del GRB 120326A da parte degli astrofili di Bassano Bresciano e Cima Rest
Il 26 marzo scorso il satellite Swift rilevava la presenza di una intensa fonte GRB nella costellazione del Draco. Il telescopio automatico dell'Osservatorio di Bassano Bresciano, ha risposto all'alert inviato dalla rete GCN
 
Il 26 marzo scorso il satellite Swift rilevava la presenza di una intensa fonte GRB nella costellazione del Draco alle coordinate 18h 15m 42 e +69d 16' 41 (J2000).
Il telescopio automatico dell’Osservatorio di Bassano Bresciano, rispondendo all’alert inviato dalla rete GCN, riusciva ad ottenere una prima immagine della controparte ottica verso le ore 22.40 UTC.
 
 

La rete GCN della NASA invia in tempo reale le scoperte dei GRB da parte di vari satelliti agli osservatori automatici a terra, allo scopo di ottenere dei follow up delle loro controparti ottiche.
L’ Osservatorio di Bassano si è attrezzato per rispondere automaticamente agli alert in tempo reale, riuscendo a puntare le sorgenti gamma dopo pochi minuti dal rilevamento satellitare. Probabilmente è il primo osservatorio non professionale nel nostro paese a svolgere questo tipo di ricerca.
 
Il GRB in questione, al contrario della maggior parte di questi fenomeni, è rimasto otticamente visibile per parecchi giorni ed è stato seguito dal nostro osservatorio che ne ha ricavato una curva di luce che copre i primi tre giorni di osservazione dal 26 al 29 marzo dove la sua magnitudine è passata dalla 18.7 alla 20ma. A questo punto non siamo più stati in grado di seguirlo ed abbiamo allertato l’Osservatorio di Cima Rest a Magasa che lo ha osservato fino al primo di aprile quando la sua magnitudine è scesa alla 22ma.
 
Da queste osservazioni è stata ricavata la seguente curva di luce.
 
 
I nostri dati fotometrici sono stati pubblicati sulle GCN num. 13142, 13160, 13178
Queste osservazioni ci sono state richieste  dagli Astronomi Andrea Melandri di Brera e Alain kloz del Tarot Observatory  che li stanno elaborando.
 
 
Per l’Osservatorio di Bassano Bresciano
U.Quadri, L.Strabla, R.Girelli, A.Quadri
 
Letto 593 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
TOP