spettroscopia UAI ATA

Nell'ambito delle iniziative previste dal calendario UAI per il 2014, si svolgera', il prossimo 14 e 15 giugno 2014, presso l'Osservatorio Astronomico "Fuligni" (sede ATA a Rocca di Papa - RM) un incontro di spettroscopia dedicato alla spettroscopia a bassa risoluzione in fascio convergente con reticoli da 100 o 200 l/mm, un tipo di attivita' che ha registrato nell'ultimo periodo di tempo un grande interesse da parte degli amatori. L'iniziativa e' organizzata dall'Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA) che gestisce l'Osservatorio Astronomico "Fuligni" e Unione Astrofili Italiani (UAI).

 

Sabato 14 giugno 2014

h  9.30              Perche' la Spettroscopia

h 10.30             Gli strumenti della Spettroscopia

h 11.30              Break

h 12.00             Spettroscopia a bassa risoluzione  in fascio convergente – Software relativo e suo uso.

h 13.00             Discussione Libera

 

Domenica 15 giugno 2014

h 10.00             Alcuni risultati ottenibili con la Spettroscopia stellare a bassa risoluzione in  fascio convergente

h 11.00             Cosa puo' fare l'Astrofilo per la comunita' astronomica

h 12.00             E'  possibile la spettroscopia dalle grandi citta' o dai siti a forte tasso di IL?

 

Interviene Fulvio Mete, responsabile della Sezione di ricerca di Spettroscopia UAI, divulgatore in materia di spettroscopia astronomica amatoriale e ideatore e costruttore di strumenti per la spettroscopia.

 

OSSERVATORIO ASTRONOMICO "F. FULIGNI"

via Lazio, 14 - localita' Pratoni del Vivaro - 00040 Rocca di Papa (RM)

Tel. 06.94436469 - Fax: 1782717479

segreteria@ataonweb.it

www.ataonweb.it

 

 

Segreteria Meeting  &  Info Iscrizioni

La Segreteria Organizzativa e' curata dalla Associazione Tuscolana di Astronomia "Livio Gratton"

 Per iscriversi al meeting e' sufficiente inviare una e-mail a segreteria@ataonweb.it entro il 6 giugno p.v.

indicando il numero di partecipanti e l'Associazione di appartenenza ed esprimendo l'eventuale volonta' di proporre un breve intervento di max 10 minuti nell'ambito dello spazio riservato al dibattito.

Non sono previste quote di partecipazione per i soci ATA e UAI o rappresentanti di Delegazioni UAI. Per tutti gli altri è previsto un contributo di 10 euro.

 

Sistemazione alberghiera

Hotel Costa Del Monte - Via della Molara, 45  - Rocca Priora (RM)

tel. (+39) 06.94.07.40.11 

Fax. (+39) 06.94.07.34.22 

Mobile (+39) 349.08.03.004 

E-mail info@costadelmonte.it

Info su altri Alberghi e prenotazioni: http://www.paesionline.it/lazio/rocca_priora/hotel_rocca_priora_alberghi.asp

 

Trasporti

In auto, per raggiungere l'Osservatorio Astronomico "Franco Fuligni" da Roma la via più breve è la via Tuscolana (SS 215) o l'Anagnina (SS 511), entrambe dal Grande Raccordo Anulare (uscita 21). Raggiunta la città di Frascati (per chi percorre la Tuscolana) o di Grottaferrata (per chi percorre l'Anagnina), si prosegue sulla SS 215 in direzione Rocca Priora - Velletri - Artena.

In alternativa, uscire al casello di "San Cesareo" della diramazione Roma Sud della A1 e seguire le indicazioni per Rocca Priora e quindi per Velletri, immettendosi sulla SS215. Dopo circa 10 km da Frascati, oltrepassati i due bivi (a sx.) per Rocca Priora, o 3 km da Rocca Priora, si giunge all'indicazione per la VIA DEI LAGHI (al km 32,000) circa: si svolta a destra sulla SP del Vivaro e dopo circa 1 km (incrocio con semaforo) svoltare sulla destra per "Vivaro - Oss. Astr. F. Fuligni". Seguendo la strada locale asfaltata e i cartelli indicatori si giunge all'Osservatorio.

Con i mezzi pubblici la fermata più vicina, raggiungibile con i mezzi di trasporto regionale COTRAL, è quella di Rocca Priora-Buero (incrocio tra la via Tuscolana SS215 e via Mediana), lungo la linea COTRAL Frascati-Artena, che osserva i seguenti orari (partenze da Frascati, Piazza Marconi): 07:10 - 09:55 - 13:25 - 13:55 (SA) - 14:05 (NS) - 18:55 (NS) - 19:55 (NS) 20:00 (SA), dove SA=solo sabato 

La fermata COTRAL di Frascati, Piazza Marconi è facilmente raggiungibile a piedi dalla Stazione FS di Frascati, collegata direttamente a Roma Termini.

Dalla fermata COTRAL di Rocca Priora - Buero l'Osservatorio dista circa 5 km. Chi volesse raggiungerci con i mezzi pubblici deve quindi concordare un passaggio per quest'ultimo tratto contattando la Segreteria dell'Associazione.

 

 

 

Pubblicato in UAI NEWS


Comunicazioni per l’Assemblea UAI del prossimo 10 Maggio:
proposta di riforma per l’UAI e comunicazione approvazione progetto Astro-Academy.

Nella prossima Assemblea annuale 2014 dei soci UAI, prevista per il prossimo sabato 10 Maggio al Congresso UAI di Castiglione dei Pepoli (BO), ed in particolare nell’ambito della specifica sessione relativa all’associazionismo astrofilo, avremo la possibilità di commentare i primi risultati della seconda indagine sullo stato dell’associazionismo, degli osservatori amatoriali e dei piccoli planetari, tuttora in corso, ma avremo soprattutto la possibilità di presentare una prima proposta – per ora ad un livello ancora molto preliminare – finalizzata ad avviare un percorso di “riforma” dell’UAI rispetto alla sua attuale forma istituzionale, operativa ed anche, parzialmente, di “mission” sociale.

A tal fine, visto che tale proposta, condivisa da tutto il CD, prevede un contributo determinante da parte delle Associazioni locali -  ed è anzi stata pensata proprio partendo dalla realtà delle oltre 300 associazioni astrofile presenti sul territorio e dai quasi 100 osservatori da queste gestiti – anticipiamo in allegato un breve documento che sarà appunto illustrato in sede di assemblea.

Sarebbe veramente molto utile se ci arrivassero, prima di sabato 10 p.v., i vostri primi commenti e considerazioni sui contenuti di questo documento, tenendo sempre bene in mente che tale processo di “riforma” dell’UAI, se mai l’Assemblea dovesse decidere di avviarlo, prevederà comunque diverse importanti fasi di consultazione ed avrà una durata tale da consentire una ampia condivisione tra i soci.

Ho inoltre il piacere di comunicarVi che il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha approvato recentemente, finanziandolo per l’intero importo richiesto (il progetto è risultato 11° in graduatoria su oltre 100 progetti presentati da Associazioni di Promozione Sociale di tutta Italia) il nostro progetto: “Astro-Academy – progetto di formazione e networking per animatori scientifici e operatori di Osservatorio Astronomico e Planetario pubblico”.

Il progetto si propone di avviare, per la prima volta in assoluto a livello nazionale, un programma permanente ed articolato di formazione (residenziale e di e-learning) e networking per animatori ed operatori nel settore della divulgazione e  del supporto alla didattica in ambito astronomico e scientifico, con particolare riferimento alla figura dell’operatore di Osservatorio Astronomico e/o di Planetario pubblico, e beneficerà in particolar modo, le Associazioni che ad oggi sono Delegazioni UAI.

Terremo informati tutti gli interessati, con costanza e puntualità, sullo stato di avanzamento del progetto.

In attesa di incontrarci tutti prossimamente a Castiglione dei Pepoli, un caro saluto e Cieli Sereni !

______

Luca Orrù - segretario@uai.it

UAI | Segretario

Pubblicato in UAI NEWS
 
     Anche quest'anno l'UAI aderisce e sostiene la manifestazione mondiale del WWF "L'Ora per la Terra" invitando tutti a spengere simbolicamente per un ora un o più impianti di illuminazione esterni.
      Ovviamente questi eventi, come già sottolineato dal Presidente UAI Mario Di Sora in un suo editoriale sulla Rivista Astronomia, sono importanti nella misura in cui portano tutti i soggetti ad avere un rapporto più responsabile con le fonti di energia purchè non in modo episodico.

      E’  quindi auspicabile che coloro che hanno responsabilità di governo, a tutti i livelli, si impegnino concretamente e in modo costante a ridurre i consumi di energia.

      Da questo punto di vista la battaglia che l’UAI porta avanti per la limitazione dell’inquinamento luminoso, da oltre 20 anni, giustifica l’appoggio a questa manifestazione.

      Ma anche i singoli cittadini, nel loro piccolo, possono dare un grande contributo ad un radicale cambio di abitudini diffondendo una nuova cultura in cui risparmiare non significa fare un sacrificio ma  investire per il futuro dell’Umanità. 

Mario Di Sora
Presidente UAI 
Pubblicato in UAI NEWS
Giovedì, 27 Marzo 2014 21:25

Incontro di Spettroscopia Astris-UAI a Roma

Si è svolto, il 22 e 23 marzo 2014, presso la Sala Arciarcobaleno in Via Pullino 1 a Roma, un'incontro in tema di spettroscopia, dedicato agli appassionati Astris e UAI residenti nella città eterna (e non solo), svoltosi su una relazione e su dimostrazioni teorico-pratiche del Dott. Fulvio Mete, responsabile della Sezione di Spettroscopia UAI.
 
L'Astris è una delle Associazioni astrofile romane che gestisce un Osservatorio di prestigio, quello situato in località Cervara di Roma Osservatorio Astris.

Il meteo non clemente non ha purtroppo consentito in pieno l'osservazione dello spettro solare con lo spettroscopio Hires "UPS", nonostante, in previsione del cattivo tempo, l'osservazione fosse stata anticipata al giorno di sabato.
 
In ogni caso si è riusciti ad intravedere, tra una nuvola e l'altra, alcune features essenziali dello spettro solare, come le righe Mg e Na1 e 2, con grande interesse ed attenzione dei presenti.

Lo stesso interesse gli intervenuti hanno dimostrato per la parte teorico pratica, che ha spaziato, come da programma, da alcuni cenni teorici sulla spettroscopia, sui suoi strumenti, sulle possibilità che essa dischiude agli astrofili, anche se residenti in una grande città come Roma, ad elevato tasso di inquinamento luminoso.

Sono state altresì effettuati alcuni esperimenti basici sulla diffrazione della luce attraverso una e due fenditure, e si è discusso sul loro significato nell'ambito della spettroscopia e della fisica.

In una parola, un raduno "al di fuori del coro" , ben lontano dagli usuali raduni astronomici, ma non per questo meno appassionante, come è stato dimostrato dall'attenzione e dall'interesse dei presenti.

Il programma dell'iniziativa è stato articolato e svolto come segue:
 
Sabato 22 marzo 2014
 
h 9.30 : Perché la Spettroscopia
h 10.30: Spettroscopia solare e stellare

h 11.30: Break

h 12.00: Gli strumenti della Spettroscopia
h 13.00: Discussione Libera

 
Domenica 23 marzo 2014
 
h 10.00: Spettroscopia stellare a bassa risoluzione
h 11.00: Cosa può fare l’Astrofilo per la comunità astronomica
h 12.00: E’ possibile la spettroscopia da Roma?
 

UPS2
 
Un momento dell'incontro


Pubblicato in UAI NEWS

Trasforma la tua dichiarazione dei redditi in una grande azione di aiuto concreto alla causa della diffusione della cultura scientifica, di cui il nostro paese ha sempre più necessità per garantire la sicurezza del suo futuro.

Tutti i cittadini italiani hanno la possibilità di destinare il 5xmille dell'IRPEF all'Unione Astrofili Italiani, accreditata dal MIUR - Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, ad erogare corsi di formazione per insegnanti e  riconosciuta Associazione di Promozione sociale a livello nazionale, a sostegno dell'astrofilia italiana e dell'attività nel campo della cultura scientifica ed astronomica che l'UAI e le relative delegazioni territoriali svolgono da quasi 50 anni su tutto il territorio nazionale

Nella dichiarazione dei redditi 2014 è possibile destinare il 
5xMILLE dell'IRPEF all'Unione Astrofili Italiani.
Ecco come puoi fare:
1. Firma nel riquadro dedicato al sostegno del volontariato
2. Riporta il codice fiscale dell' Unione Astrofili Italiani: 00921350252


 Il 5xmille non sostituisce l'8xmille (destinato alle confessioni religiose e allo Stato) e non costa nulla per il cittadino contribuente. È una quota di imposte a cui lo Stato rinuncia per destinarla alle organizzazioni no-profit. 

INFORMAZIONI SULL'ATTIVITA' DELL'UNIONE ASTROFILI ITALIANI
Pubblicato in UAI NEWS

Il più importante appuntamento degli appassionati di astronomia in Italia, a Castiglione dei Pepoli (BO)

1° Annuncio

VAI AL SITO DEDICATO AL CONGRESSO UAI 2014

 


immagine verticaleIl Congresso annuale dell’Unione Astrofili Italiani (UAI) è ormai dal 1968 il più atteso momento di incontro, approfondimento e socializzazione degli appassionati di astronomia e di scienza in Italia, nonché un’occasione di condivisione di esperienze tra le associazioni, gli osservatori, i planetari e i musei a tema astronomico-scientifico sul territorio.

Il XLVII Congresso dell’UAI si svolgerà da venerdì 9 a domenica 11 Maggio 2014, presso la Città di Castiglione dei Pepoli (BO) sotto le cure del Gruppo M1 Astrofili Castiglionesi.


Anche quest’anno il Congresso sarà particolarmente ricco di iniziative e appuntamenti per scoprire, ri-scoprire o approfondire la passione per l’osservazione del cielo e per la scienza.
Sarà anche un’eccellente occasione per conoscere un territorio interessante ed ospitale come quello dell’Appennino Bolognese e di Castiglione dei Pepoli, in particolare.

Il programma del Congresso sarà suddiviso in diversi momenti:
Le sessioni scientifico-culturali, che ospitano i lavori specialistici realizzati dagli astrofili e dai professionisti partecipanti al Congresso, nei diversi settori di attività dell’UAI, compresi la didattica e divulgazione scientifica.


Gli eventi pubblici, come momenti di condivisione con il pubblico più vasto, quali:

> la Lectio Magistralis, venerdì 9 Maggio alle ore 18.30, a cui farà seguito lo star party pubblico – notte stellata UAI, sabato 10 Maggio, dalle 21.30.

> la premiazione e la conferenza legata al “premio Lacchini”, sabato 10 Maggio alle ore 17.30. Quest’anno il premio verrà conferito a Walter Ferreri, figura storica per la divulgazione dell’astronomia e per l’editoria di settore in Italia

> gli eventi sociali, rivolti ai soci ed ai loro accompagnatori. Quest’anno sarà proposta una Visita al Santuario della Beata Vergine delle Grazie di Boccadirio e al Museo della Terra di Castiglione dei Pepoli.

Le sessioni scientifiche di quest’anno, in numero ridotto anche per consentire un compattamento del programma ed agevolare così la partecipazione a tutto il congresso, saranno le seguenti:

  • Venerdì 9 maggio la Sessione Astrocultura & Didattica (Chairman: Sandro Bardelli, INAF-OABo) e la Sessione Divulgazione (Chairman: Marco Morelli,direttore del museo di scienze planetarie di Prato)

  • Sabato 10 maggio la Sessione Sistema Solare (Chairman: John Brucato, INAF-OA Arcetri) e la Sessione Inquinamento Luminoso (Chairman: Alessandro Battistini, Hera Luce)

  • Domenica 10 maggio, la Sessione Strumentazione, Astrofotografia e Tecnica (Chairman: Emiliano Diolaiti, INAF-OABo) e la Sessione Astronomia Galattica ed Extragalattica (Chairman: Francsco Ferraro, INAF-OABo)

Sabato pomeriggio infine, dalle 14.30 alle 17.30, si svolgerà l’importante momento assembleare, con tavoli specifici di approfondimenti sui temi dell’associazionismo, della ricerca amatoriale e delle attività didattiche e divulgative. Ma l’argomento principale sarà certamente la proposta di un’ampia riforma dell’UAI, finalizzata a valorizzarne la struttura federativa e ad ampliare così la sua rappresentatività e la forza comunicativa della comunità astrofila.

Tutti i partecipanti al congresso, compresi gli accompagnatori, devono iscriversi al congresso compilando l’apposito form di registrazione on-line entro il 20 Aprile 2014.

Fissata invece al 10 Aprile la scadenza per l’invio delle relazioni, da effettuarsi, dopo la registrazione, inviando titoli ed abstract a: ricerca@uai.it

Maggiori informazioni relative alla logistica del congresso possono essere richieste alla Segreteria del Comitato organizzatore locale del congresso:

Gruppo M1 Astrofili Castiglionesi
Indirizzo: Via Montebaducco, 27 - 40035 Castiglione dei Pepoli (BO)
Mail: info@gruppom1.it
Sito internet: www.gruppom1.it



Pubblicato in UAI NEWS
Lunedì, 10 Febbraio 2014 00:00

Convocazione Assemblea Ordinaria dei Soci 2014

Cari Soci, l’Assemblea Ordinaria 2014 dei Soci UAI, si svolgerà, contestualmente al Congresso Nazionale 2014, il prossimo Sabato 10 Maggio 2013, presso la sede del Palazzetto Sportivo polivalente di Castiglione dei Pepoli (BO), alle ore 13.30 in prima convocazione e alle ore 14.30 in seconda convocazione.

L’ordine del giorno fissato per l’assemblea è il seguente:
1. Apertura dei lavori a cura del Presidente UAI
2. Nomina del Presidente e del Segretario della AdS
3. Approvazione dell’ordine del giorno e accertamento della validità dell’Assemblea
4. Relazione morale del Presidente UAI
5. Illustrazione del Bilancio consuntivo 2013 e preventivo 2014
6. Relazione del Collegio Sindacale
7. Relazioni dei Coordinatori delle Sezioni di Ricerca e delle Commissioni
8. Relazione sulla proposta di Riforma UAI
9. Nomina di nuovi Responsabili di Sezioni e Commissioni
10. Individuazione sede congressuale 2015
11. Discussione, mozioni e votazioni sulle Relazioni
12. Varie ed eventuali

Si ricorda che, a norma dell’art. 10 dello Statuto UAI: “Ogni Socio ha diritto ad un solo voto. Ogni Socio può farsi rappresentare per delega da altro Socio dell’UAI; non è ammessa più di una delega per latore.”
Si ricorda altresì che il voto per le elezioni degli organi sociali deve essere personale.

Si ricorda altresì che, a norma dell’art. 7 del Regolamento Generale UAI: “Le Delegazioni, le Associazioni, i Gruppi e gli Enti hanno diritto a un voto ciascuno ma hanno la facoltà di farsi rappresentare da una Delegazione uffi ciale, composta da una o più persone, allo scopo di sottoporre problemi o proposte di interesse generale.”

Roma, 10 Febbraio 2014

Il Presidente UAI
Avv. Mario di Sora

Pubblicato in UAI NEWS
Giovedì, 21 Novembre 2013 17:58

Astronomia UAI - Settembre Dicembre 2013

 

Copertina-Rivista-settembre-dicembre-2013
IC 5070 “Pellicano” fotografata al telescopio 3 Skylive

da Aldo Pucciarelli, membro dello Staff Skylive,
prematuramente scomparso.
8 pose da 100 s in filtro H-alfa.
Elaborazione di Daniela Gozzi.




Sommario:

 
Editoriale di Mario Di Sora pag. 3

 

Rubriche

Storie di cielo e di terra –La lungimirante idea del grand tour planetario Franco Foresta Martin pag. 6
Inquinamento luminoso – L'illuminazione monumentale e degli edifici: soluzioni a confronto pag. 8
Pianeti oltre il sistema solare -La fine di Kepler? di Claudio Lopresti pag. 10
Il nostro Sole - Il Sole in maggio e giugno di Erasmo Taglioni pag. 12
Esploriamo la Luna - Dionisyus di Giancarlo Favero e Riccardo Balestrieri pag. 14
Comete – A caccia della Pan-STARRS tra una nuvola e l'altra di G. Milani, C. Prà, C. Perrella pag. 16
Missilistica – L'anno geofisico Internazionaler il “flopnik” del satellite americano Vanguard di Ennio Savi
pag. 18


Ricerca

Il Sole nel nuovo ciclo XXIV di Luciano Piovan pag. 22
Ricerca CCD di variabili a breve periodo in sei campi selezionati di Stefano Valentini pag. 32


Didattica

Eratostene e la misura del raggio terrestre. La nostra esperienza di Domenico Liguori pag. 38


Astronautica

 

Lo Space Shuttle al servizio del telescopio spaziale Hubbledi Davide Sivolella

pag. 44

Notiziario

L'Unione Astrofili Italiani ha il suo pianetino
• E' di un astrofilo toscano la prima immagine amatoriale della SN2013ejin M74
• Impatto lunare dell'1 agosto 2013
• Individuata la controparte ottica del GRB130606a all'Osservatorio astronomico di Montarrenti
• Giove osservato dall'Hubble Space Telescope: un nuovo profilo del vento
• Tre nuove variabili nella costellazione del Cigno
• Verbale riunione CD UAI

pag. 53


Poesia tra le stelle

 

Lettera a Margherita Hack, amica delle stelle di Lia Leda Leonardi a cura di Pasqua Gandolfi

pag. 63


Astroimmagini

pag. 64

Vignette astronomiche

pag. 68 

Bariogenesi di Davide Valentinis

 

Mario-Di-Sora a-268x300

Cari Soci e Amici dell’UAI,

è con grande piacere che voglio salutare insieme a Voi tutti l’attivazione del nuovo sito web dell’Unione Astrofili Italiani. Atteso da molto tempo, promesso nel corso dell’ultimo Congresso di Tradate e annunciato nel mio editoriale sull’ultimo numero della rivista, ormai prossima alla consegna, finalmente è operativo.

Probabilmente, nei primi giorni di attività, potrebbero esserci dei problemi tecnici di cui Vi chiedo scusa fin da ora; in questi casi è inevitabile vista la quantità di dati che sono stati trasferiti dal vecchio al nuovo sito.

Un ringraziamento particolare al consigliere Jacopo Baldi che ha seguito di persona le complesse operazioni di transito.

Tutto il CD UAI auspica che il nuovo sito, rinnovato in modo radicale, risulti di maggior gradimento e più funzionale.

A tal riguardo non fateci mancare le Vostre impressioni ed eventuali suggerimenti o anche spunti critici, se necessario, ne terremo certamente conto.

 

Mario Di Sora

Presidente UAI

Pubblicato in UAI NEWS
Martedì, 30 Ottobre 2012 23:21

Astronomia UAI Novembre - Dicembre 2012

Pubblicato in Pubblicazioni
Pagina 5 di 7
TOP