APOD NASAAstronomy Picture of The Day (Apod), un servizio fornito da Nasa e Michigan Technological University (Mtu).

Gli astrofili che si dilettano di fotografia astronomica, sia di profondo cielo che paesaggistica considerano un grande onore che APOD pubblichi una delle loro opere. 

Questa settimana questo traguardo ambitissimo è stato raggiunto da due astrofili italiani. 

La prima è stata scelta e pubblicata il 1 marzo. Autore Rolando Ligustri.

La seconda è quella pubblicata oggi, 4 marzo. Autore Dario Giannobile.

 

 

 

 

 

 

 


Per un appassionato di fotografia astronomica il top è riuscire ad entrare tra le immagini selezionate dalla NASA che poi verranno pubblicate sul sito APOD (Astronomy Picture Of a Day). Quando a fine febbraio ricevetti la comunicazione da parte dell'astronoma che cura il sito, che una mia foto era stata selezionata per l'APOD del 1 marzo, non nascondo una grande emozione! 



rolando-ligustri-C2018Y1 190227 FB 1551288721


L'immagine ritrae la cometa C/2018 Y1 Iwamoto in una zona della costellazione dell'Auriga dove erano presenti nello stesso campo delle nebulosità rosse e l'ammasso aperto M36, che contrastavano benissimo con il colore verdastro della cometa.

Questo di quest'anno è il mio 8^ APOD sempre in tema di comete (sono gli oggetti che io fotografo di più e che amo), una passione questa nata nel lontano 1986 quando vidi e fotografai la famosa cometa di Halley; da allora ho accumulato nel mio HD oltre 3000 foto di comete...  Speriamo di continuare anche in futuro e chissà di non avere il piacere di altri APOD!


L’immagine è stata scattata presso la località Asparano, sulla costa sud di Siracusa, dall’astrofotografo Dario Giannobile (già precedentemente selezionato dalla Nasa per una splendida immagine dell’Etna link 

 

Moon Venus and Jupiter Aligment On Shore Of Syracuse

La fotografia è stata scelta perché riprende un allineamento molto particolare tra la Luna, Venere e Giove in un unico meraviglioso quadro. I tre Astri sono sorti dal mare a distanza di pochi minuti l’uno dall’altro il primo giorno di febbraio. A rendere particolare questa immagine hanno contribuito anche altri particolari come i loro riflessi sulla superficie del mare. Quello della Luna è sfumato di un rosso arancio a causa del passaggio della luce lunare attraverso gli strati più bassi dell’atmosfera terrestre. A confronto, la luce di Venere appare più blu mentre Giove appare meno brillante perché, pur essendo il pianeta più grande del sistema solare, ha un’albedo minore.

Un’altra particolarità è la presenza della via lattea estiva che inizia ad abbellire i nostri cieli sorgendo nelle fredde mattine di queste ultime giornate di inverno.

A fare da cornice a questo spettacolo celeste, è questo delizioso golfetto nel quale si erge dalle onde un piccolo arco roccioso meta di tanti appassionati di fotografia paesaggistica.

L’immagine può essere visionata sul sito dell’autore www.dariogiannobile.com e sul sito della NASA https://apod.nasa.gov/apod/astropix.html

Prossimo appuntamento per gli appassionati di astronomia il 31 marzo intorno alle 5 e 20 del mattino, quando sarà possibile osservare uno stretto falcetto lunare insieme a Saturno, Venere ed un tenue Mercurio.

Pubblicato in ASTRO NEWS

Pinching The North Star  - Syracuse - Unesco World Heritage Site - PNA - comunicati
Dario Giannobile
, astrofilo, è stato premiato per questa fotografia con il primo premio nel concorso internazionale PNA 2016.

Il PNA, o meglio Photo Nightscape Awards, è un concorso internazionale di fotografia astronomica paesaggistica organizzato dalla AFA, Associazione Francese di Astronomica in collaborazione con partner prestigiosi come: ESO European Southern Observatory, il Ministero della Cultura Francese, la Nikon Francia, la Città della Scienza e dell’Industria di Parigi, la riserva Dark Sky Alqueva ed altri.

Il concorso, giunto alla sua terza edizione, si prefigge l’obiettivo di promuovere la fotografia astronomica paesaggistica ricercando immagini che possano rappresentare lo stato dell’arte del settore e che possano, al contempo, coinvolgere l’osservatore in un sentimento più profondo di pace e gioia. Lo spettatore deve sentirsi immerso nella scena al punto di perdere la sensazione del momento “presente” riconoscendo la quarta dimensione del tempo nello spazio.

Gli scatti devono permettere di cogliere la potenza della natura e la bellezza di tutti gli elementi e dettagli che possano mostrare come l’Arte possa lavorare con la Scienza o anche superarla.

Il concorso si è articolato in più categorie: Nitghtscape, In Town, TimeLapse, Junior. L'autore ha partecipato con tre lavori alle prime tre categorie:

· Piazzandosi tra i primi dieci nella categoria time lapse con filmato: Nights of Sicily dove è possibile vedere il movimento degli astri del cielo nelle cornici di Siracusa, Noto Antica e Castelluccio;

· Ricevendo la menzione speciale della giuria con la fotografia The Missing Observer nella categoria Nightscape;

· Vincendo il PRIMO PREMIO nella categoria IN TOWN con lo scatto dal titolo Pinching the North Star ambientato a Siracusa.

In particolare, questo scatto è stato realizzato a Piazza Duomo e riprende la rotazione della volta celeste con le sue stelle con la polare, fulcro di rotazione, centrata sul dito della statua di San Paolo. Ovviamente la piazza e la facciata del Duomo hanno fatto da cornice a questo splendido scatto. Lo scatto era già stato selezionato tra gli scatti meritevoli nell’ambito dello scorso concorso di astrofotografia paesaggistica indetto da TWAN nel 2016.

Da un punto di vista tecnico questo scatto presenta un notevole sfida:

1. È stato necessario piazzare attentamente l’inquadratura in modo da far coincidere la polare sul dito di San Paolo;

2. E’ stato necessario eseguire moltissimi scatti dal momento che non era possibile spingere il tempo di esposizione a causa del fortissimo inquinamento luminoso;

3. E’ stato necessario recuperare le alte luci nella facciata del duomo;

4. In totale sono stati realizzati circa 1000 scatti saturando una scheda di memoria da 32 Gb in circa due ore.

La cerimonia di premiazione si è svolta il 12 Novembre a PARIGI presso la Città della Scienza e dell’industria. Siracusa pertanto è stata mostrata in tutta la sua bellezza in un contesto internazionale. Gli scatti sono stati stampati ed esposti al Planetario di Parigi, inoltre sono stati proiettati durante la cerimonia di premiazione dove ho avuto modo di raccontare la bellezza del nostro duomo e della sua piazza, patrimonio dell’umanità tutelato dall’UNESCO.

Grazie a questi lavori Siracusa è stata apprezzata (e verrà apprezzata) dal pubblico Francese, e non solo, in un contesto di alto prestigio: Parigi e la sua Città della Scienza.

Dario Giannobile

https://www.facebook.com/PhotoNightscapeAwards/videos/1025924787533570/

intervista al Planetario

http://www.dariogiannobile.com/sky/startrail/h3ec7dfa7#h3ec7dfa7

the missing observer menzione speciale della giuria

http://www.dariogiannobile.com/sky/time-lapse/h3d7e9606#h3d7e9606

time lapse da cui è stato estratto il timelaspe del concorso.

https://www.youtube.com/watch?v=sYCni8ZjRbg

video finale con i più bei lavori

http://www.photonightscapeawards.com/

sito del PNA

http://www.dariogiannobile.com/

sito dell’autore

 

Alcuni scatti realizzati durante il momento della premiazione 

Premiazione Pinching the North Star 2

Premiazione Pinching the North Star

Premiazione Pinching the North Star

 

Premiazione The Missing Observer

 Premiazione di The missing observer

proiezione Pinching the North Star

  Proiezione Pinching the North Star

fotografie vincitrici

Alcune delle fotografie vincitrici

Pubblicato in ASTRO NEWS
TOP