Pasqua Gandolfi

Pasqua Gandolfi

 

Dal 5 al 10 agosto, le cantine del Movimento Turismo del Vino e i comuni di Città del Vino si tingono di rosso, bianco e rosato ma anche di blu con le note della più celebre canzone di Domenico Modugno. E’ tutta dedicata alla musica italiana e al cantautore, a 20 anni dalla sua scomparsa, l’edizione 2014 di Calici di Stelle, con ‘Nel blu dipinto di blu’ a fare da colonna sonora della manifestazione organizzata dal Movimento Turismo del Vino in collaborazione con Città del Vino. Un fil rouge che per sei giorni, in centinaia di piazze, suggestivi borghi, centri storici e cantine dello Stivale, aprirà le degustazioni e gli eventi in programma in tutte le regioni d’Italia tra arte, mostre, spettacoli, danze, laboratori e assaggi di prodotti tipici. Si va dalle ‘Cene stellari’ in compagnia dei produttori alle visite notturne ai monumenti, fino alle osservazioni del cielo stellato con l’Unione Astrofili Italiani. Un’occasione per vivere la magia dei territori sotto le stelle all’insegna del connubio tra vino, musica e cultura che quest’anno accompagna tutti gli appuntamenti targati MTV.


A Milano, ad esempio, il 7 agosto saranno protagonisti le canzoni di Modugno e il banco d’assaggio con i vini delle cantine di Lombardia, Liguria e Canton Ticino sullo sfondo dell’Alzaia Naviglio Grande. In Veneto saranno i rifugi di Cortina d'Ampezzo a fare da palcoscenico a Calici di Stelle con brindisi in alta quota, laboratori didattici per bambini, telescopi puntati al cielo e ‘Cene stellari’ in programma sabato 9 agosto. Degustazioni Doc a due passi dal mare invece in Friuli Venezia Giulia che l’8, il 9 e il 10 agosto ospiterà l’appuntamento di MTV a Grado. In Umbria si va a caccia di stelle candenti, visite in cantine e degustazioni nella notte di San Lorenzo, il 10 agosto, accompagnati da aperitivi, cene e animazione. Più a Sud, in Puglia l’appuntamento con Calici di Stelle si fa doppio: si comincia il 5 agosto a Trani e si finisce il 10 agosto a Copertino. Oltre 50 le cantine pugliesi MTV che allestiranno banchi d’assaggio nelle due località per svelare in tre itinerari (Terre di Federico, Messapia- Murgia Carsica e Valle d'Itria, Salento) le diverse aree vitivinicole di produzione. Il tutto arricchito da minicorsi AIS, degustazioni guidate e spettacoli con musicisti e danzatori. A Trani, inoltre, per gli amanti della cultura saranno eccezionalmente aperti i monumenti della città, come la Cattedrale e il suo Campanile, il Museo Diocesano, le chiese di Sant'Anna e San Marco e la Sinagoga nel quartiere ebraico.


Per info: www.movimentoturismovino.it; www.cittadelvino.it.

Tra gli sponsor del Movimento Turismo del Vino: Vinitaly, WineMobile, Rastal, Granart, OverCapital e Battle (www.battlepro.it). Partner Tecnico: Emozione3

IL MOVIMENTO TURISMO DEL VINO
L'Associazione Movimento Turismo del Vino è un ente non profit ed annovera circa 1000 fra le più prestigiose cantine d'Italia, selezionate sulla base di specifici requisiti, primo fra tutti quello della qualità dell'accoglienza enoturistica. Obiettivo dell’associazione è promuovere la cultura del vino attraverso le visite nei luoghi di produzione. Ai turisti del vino il Movimento vuole, da una parte, far conoscere più da vicino l’attività e i prodotti delle cantine aderenti, dall’altra, offrire un esempio di come si può fare impresa nel rispetto delle tradizioni, della salvaguardia dell'ambiente e dell'agricoltura di qualità.

CITTA’ DEL VINO
L'Associazione nazionale Città del Vino, nata a Siena il 21 marzo 1987, riunisce circa 500 Comuni italiani; opera per la promozione e la valorizzazione dei territori del vino attraverso progetti di marketing territoriale.

(Montalcino, 17 giugno 2014)

Per contatto: InterCOM - Ufficio stampa Movimento Turismo del Vino
Ilaria Koeppen 334-3486392 koeppen@agenziaintercom.it;
Viviana Laudani 328-7993824 comunicazione@agenziaintercom.it

Info per la stampa - Città del Vino:
Alessandra Calzecchi Onesti 342-0751471 calzecchionesti@cittadelvino.com;
Paolo Corbini 335-5723297 corbini@cittadelvino.com;
Iole Piscolla 0577-353144 piscolla@cittadelvino.com

 

CALICI DI STELLE SU DIVULGAZIONE UAI

Sabato, 28 Giugno 2014 21:56

Cielo del mese di luglio 2014

 

Cielo del mese




ll Cielo del Mese UAI e'
 uno strumento utile e sempre aggiornato a disposizione di tutti gli appassionati, sia p
er imparare a muovere i primi passi dell’osservazione astronomica ad occhio nudo o con l'aiuto del binocolo e del telescopio, sia come indispensabile guida all'osservazione dell'astrofilo esperto.

Osserva il cielo e condividi con altri questa emozionante esperienza !

 

 


PER PRIMA COSA IL CIELO SERENO
: il meteo e il seeing

SOLEIl 5 luglio la Terra si trova all'afelio, a una distanza di 152 093 371 km dal Sole

 Ricordiamo che dal dal 30 marzo gli orari sono espressi in Ora Estiva (o "Ora Legale")

 

LUNA : Luna Nuova il  27 Luglio 2014

Tabella delle fasi lunari e diagramma di librazione

Passi sulla Luna :
 
Maginus


OSSERVABILITA' DEI PIANETI

Mercurio: nel corso di questo mese si verifica un periodo di discreta osservabilità mattutina del pianeta
Venere: ancora per questo mese le condizioni di osservabilità del pianeta rimangono invariate rispetto ai mesi precedenti.
Marte: il pianeta rosso è osservabile a Sud-Ovest nel corso della prima parte della notte
Giove: La congiunzione con il Sole ha luogo il 24 luglio
Saturno: nel corso della prima parte della notte lo si può osservare agevolmente a Sud – Ovest
Urano: alla fine del mese compare all’orizzonte ad Est già prima della mezzanotte
Nettuno: il pianeta è osservabile per quasi tutta la notte
Plutone: il 4 luglio Plutone raggiunge l’opposizione al Sole
 

CONGIUNZIONI

Luna - Marte: la notte tra il 5 e il 6 luglio 
Luna - Saturno :  nella notte tra il 7 e l’8 luglio
Luna – Pleiadi : nelle prime ore del 21 luglio
Luna - Venere: al mattino del giorno 24, prima della comparsa del Sole

 

CARTE DEL CIELO

COSTELLAZIONI


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE :
gli orari dei passaggi dalle varie località italiane


OSSERVARE LA STAZIONE SPAZIALE CINESE TIANGONG 1


UNA NUOVA PAGINA MOLTO INTERESSANTE
Quante sono le costellazioni zodiacali
12, 13 o ... molte di più ? Scoprilo cliccando qui. 


OSSERVIAMO LE STELLE DOPPIE AL TELESCOPIO
: 36 Ophiuchi


OSSERVARE GLI IRIDIUM FLARES
:
tutti gli orari per individuarli


METEORE
 
a cura di Enrico Stomeo


COMETE DEL MESE
 
a cura di Claudio Prà


ASTEROIDI
 
a cura di Carlo Muccini

TELEVIDEO RAI

PER CONSULTARE LA VERSIONE COMPLETA DEL CIELO DEL MESE DI LUGLIO 2014

star Party Campo Catino

Dal 25 al 27 Luglio 2014 si svolgerà il 4° Star Party UAI a Campo Catino, lo Star Party del Centro-Sud nel territorio più sorvegliato dall'Inquinamento Luminoso, con l'organizzazione congiunta di OACC (Osservatorio Astronomico di Campo Catino) e ATA (Associazione Tuscolana di Astronomia).

A 1.800 m. s.l.m., un ampio piazzale con visibilità a 360°, un intero albergo e l’Osservatorio Astronomico di Campo Catino (OACC) a disposizione degli astrofili.

Previsti seminari specialistici per astrofili, un Angolo dell'Astrofilo sul campo osservativo con astrofili esperti a disposizione dei meno esperti, una esposizione/dimostrazione di strumentazione astronomica a cura di Auriga e M42 Scienza & Natura (Frascati), allestimento di un telescopio solare per osservazioni del Sole in H-Alfa, visita all’Osservatorio Astronomico di Campo Catino, uno dei maggiori del centro Italia.
Inoltre per rendere gradevole la permanenza A TUTTI (compresi i… non astrofili ):
- Escursioni a piedi o in bici
- Escursione con guida esperta


PROGRAMMA

Venerdì 25 Luglio

19:00 Ritrovo presso l’Hotel Eden Campocatino, allestimento del campo e sistemazione nelle camere
19:45 Benvenuto ai partecipanti da parte di Mario Di Sora, Presidente UAI e Direttore OACC e Luca Orrù, Segretario UAI e Presidente ATA. A seguire cena
21:00 Inizio serata osservativa. A disposizione l'Angolo dell'Astrofilo

Sabato 26 luglio

10:30 Disponibilità telescopio solare per osservazione sole in H-Alfa
11:00 "Spettroscopia e Spettroeliografia solare amatoriale: teoria ed esperienze" - Relatore dr. Fulvio Mete
13:00 Pranzo
16:00 "La Fotometria - principi, tecniche e qualche esempio concreto" - Relatore dr. Lorenzo Franco
18:30 Visita all'Osservatorio Astronomico di Campo Catino
20:00 Cena
21:00 Inizio serata osservativa. A disposizione l'Angolo dell'Astrofilo e prove osservative sul campo di prodotti astronomici a cura di Auriga e M42 Scienza e Natura

Domenica 27 Luglio

10:00 Escursione con guida lungo il "Sentiero dei Fiori”, con rientro per pranzo
10:30 per chi rimane in albergo: Presentazione telescopi e attrezzatura astrofila a cura di M42 Scienza e Natura

13:00 Pranzo e chiusura Star Party
21:00 Inizio serata osservativa (facoltativa), per chi desidera prolungare lo star party. In questo caso NON saranno disponibili le piazzole attrezzate


SERVIZI (a disposizione gratuita di tutti i partecipanti):

- Postazione (per due telescopi) dotata di tavolo, sedia, luce rossa per lettura e alimentazione elettrica da rete 220 V
- Generi di conforto, tè e caffè caldi per tutta la notte


CONDIZIONI ECONOMICHE:

Prezzi convenzionati per i partecipanti con l’Hotel Eden. Per la pensione completa:
· 50 Euro per persona per notte (camera tripla e quadrupla)
· 55 Euro per persona per notte (camera doppia)
· 60 Euro per persona per notte (camera singola)
· 30 Euro per persona per notte per i bambini inferiori a 10 anni di età
· Gratuità per i bambini di età inferiore a 2 anni
- Per i maggiori di 12 anni che non sono soci UAI o ATA, in aggiunta è prevista una quota di partecipazione di 20 euro da versare in loco.


PRENOTAZIONI:

Prenotazione obbligatoria entro il 22 luglio 2014 fino ad esaurimento posti:

- All’Hotel Eden di Campo Catino (mail: hoteledencampocatino@gmail.com - Tel. 0775.435936/435932/435937 fax: 0775.435936 - cell: 335.6239227 web: http://www.hoteledencampocatino.it/) per la prenotazione della permanenza, indicando il tipo di sistemazione (singola, doppia, tripla) e i giorni di permanenza.

- Alla Segreteria ATA/UAI (mail: segreteria@ataonweb.it - Tel. 06.94436469 – Fax: 1782717479 ) per:
A. la prenotazione delle postazioni (o dello spazio/telescopio se NON si intende utilizzare quelle predisposte)
B. attività escursionistica "Il Sentiero dei Fiori" in programma per domenica mattina

Giovedì, 26 Giugno 2014 00:04

26 giugno - da ASTRA/Skylive: Occhi al cielo

Giovedi 26 giugno a partire dalle ore 21.30 ti invitiamo all'appuntamento con l'aggiornamento astronomico.

AstronomiAmo, in collaborazione con Unione Astrofili Italiani e ASTRA/Skylive, presenta la rubrica "Occhi al cielo".

Commenteremo le ultime notizie in ambito astronomico e guarderemo sui planetari il cielo del mese a venire, con costellazioni, pianeti, asteroidi ed eventi celesti.

Come di consueto potete seguire l'evento in diretta con il Client web all'indirizzo: 
http://app.skylive.name/Client/

oppure scaricare SkylivePro per Windows (http://www.skylive.it/Skylive_Download.aspx)

Cieli Sereni

Lo staff di ASTRA

casarano  casarano1  casarano logo  

Come ogni anno la Regione Puglia con l'Assessorato alle Politiche per lo Sviluppo Rurale e la Promozione del Territorio promuove ormai da 4 anni un evento dedicato ad una delle più grandi risorse della Puglia, quella delle Masserie, in particolare le Masserie Didattiche. Le edizioni si sono svolte, inclusa quella di quest'anno del 21 giugno, nel primo sabato d‘estate con lo scopo di accogliere con un'anteprima i primi turisti che scelgono la Puglia (ed il Salento) come meta delle loro vacanze. 

Non tutti sanno che l'annuale "Masserie sotto le Stelle", così come il titolo, sono nati nel 2010 da un'idea degli esperti dell'A.S.L.A. Associazione Astronomica San Lorenzo di Casarano (Le), (gli stessi che hanno creato l'azienda che gestisce il nuovo Parco Astronomico San Lorenzo) durante un incontro formale con l'allora Assessore regionale dott. Dario Stefano in occasione di una rassegna culturale a Lecce.
Quest'anno si è svolta la 4^ edizione e già dal primo anno "sperimentale" ha riscosso un notevole successo di pubblico. L'idea è stata anche quella di avere un connubio tra masserie e "stelle", quindi tra valorizzazione del territorio e divulgazione astronomica con serate osservative curate dalle varie associazioni da inserire nei programmi culturali di molte masserie aderenti.

Con un pizzico di orgoglio ci piace affermare che un contributo importante lo abbiamo dato con evento a risonanza regionale se non addirittura nazionale, visto che la manifestazione viene promossa in molte borse e fiere del Turismo (basta pensare all'importantissima BIT di Milano)…
UN'IDEA DEGLI ASTROFILI PER GLI ASTROFILI.
Da alcuni anni sosteniamo, e lo abbiamo esternato a molte associazioni pugliesi di astrofili, soprattutto a quelle storiche, che fondamentale è "sfornare" idee che possano portare beneficio per tutti. Molto spesso tutti gli sforzi si concentrano per organizzare meeting o congressi annuali di qualche ora, senza dubbio anch'essi importanti, ma che poco "dialogano" e poco entrano in contatto con il pubblico.
Per farla breve, importante sì un meeting annuale tra astrofili, ma non si deve ridurre solo a quello.

Un appello della nostra Associazione ad altre idee "per il beneficio comune"…

P.S.= Sono graditi commenti e considerazioni, di qualsiasi genere, all'e-mail del Parco Astronomico San Lorenzo info@astronomiacasarano.it o alla pagina fb.

______________________________________________________________________________

Giuseppe De Filippi - direttore del Parco Astronomico San Lorenzo
e presidente dell'A.S.L.A. Associazione Astronomica San Lorenzo di Casarano (Le)
Infotel: 328.8356836 - web: www.astronomiacasarano.it

Si terrà a Bologna, giovedi 19 giugno alle ore 9,30, il Convegno "Illuminiamo il futuro della Tua città" patrocinato da numerosi enti tra cui Hera Luce, UAI e l'IDA Italian Section.

L’incontro si propone di parlare di risparmio energetico e inquinamento luminoso secondo la L.R. 19/2003 dell’Emilia-Romagna e i nuovi CAM (Criteri Ambientali minimi), elaborati in sede ministeriale, per razionalizzare e ottimizzare i consumi energetici e ridurre l'inquinamento luminoso.
Tra i vari interventi è previsto quello del Presidente UAI Mario Di Sora che esporrà il punto di vista degli astrofili su questa problematica che, da anni, vede l'Unione in prima fila per l’approvazione di leggi e provvedimenti volti a tutelare l'integrità e la visibilità del cielo notturno con una politica di razionalizzazione degli impianti di illuminazione artificiale.

PROGRAMMA


9:30 Registrazione partecipanti.

9:50 Introduzione. (Stefano Venier, Amministratore Delegato di Hera S.p.A.)

10:00 Saluti istituzionali.

10:10 PAN GPP (Piani nazionali diacquisti verdi): presentazione e introduzione alla normativa).
Riccardo Rifici. Direzione Salvaguardia Ambientale - Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

10:25 Criteri Ambientali Minimi: le buone pratiche per il servizio di illuminazione pubblica, la valutazione tecnica ed
economica degli impianti di pubblica illuminazione.
Fausta Finzi, Alessandro Battistini. Gruppo di lavoro CAM illuminazione pubblica - Ministero dell’Ambiente e della Tutela
del Territorio e del Mare e Presidente Comitato per l’Ecolabel e per l’Ecoaudit.

10:50 La nuova direttiva per l’applicazione della Legge Regionale 19/2003 contro l’inquinamento luminoso: elementi
innovativi e allineamento ai Criteri Ambientali Minimi.
Maria D’Amore. Servizio Risanamento Atmosferico, Acustico, Elettromagnetico - Regione Emilia Romagna.

11:10 Il ruolo della progettazione alla luce dei nuovi Criteri Ambientali Minimi e della nuova direttiva per l’applicazione
della Legge Regionale 19/2003.
Matteo Seraceni. Gruppo di lavoro nuova direttiva per l’applicazione della Legge Regionale 19/2003 - Regione Emilia Romagna.


11:30 Pausa.


11:45 Tutela ambientale e inquinamento luminoso grazie ai nuovi Criteri Ambientali Minimi.
Mario Di Sora. Presidente Unione Astrofili Italiani (UAI) e Presidente della sezione italiana International Dark-Sky Association (IDA).

12:00 Criteri Ambientali Minimi: software illuminotecnico per il calcolo degli indici di efficienza energetica degli
impianti di illuminazione e per la gestione dei dati in formato elettronico.
Stefano Borsani. Amministratore Delegato OxyTech S.r.l.

12:15 Rilievi fotometrici certificati ed avvio attività di monitoraggio delle soluzioni tecnologiche presenti sul mercato.
Alessandro Battistini. Gruppo di lavoro CAM illuminazione pubblica - Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

12:30 La responsabilità del progettista e la valutazione delle migliori soluzioni alla luce dell’evoluzione normativa.
Anna Busolini. Studio Busolini&Costantini Progetti - Delegato AIDI Triveneto.

12:45 Tavola Rotonda.

13:15 Chiusura lavori e consegna attestati di partecipazione - Buffet.

Informazioni ed iscrizione gratuita al link:

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-illuminiamo-il-futuro-della-tua-citta-11477683059#redazione@digitalaction.it

 

IL ROGRAMMA SCARICABILE IN pdf




Giugno 2014: la relativa stabilità meteorologica che ha caratterizzato, almeno per il momento, il mese di giugno, ha permesso la realizzazione di sessioni osservative sistematiche, secondo il programma di monitoraggio di galassie stabilito in ambito ISSP. Il conseguente risultato è costituito dalla scoperta di tre Supernovae in soli cinque giorni. Sebbene la discussione richieda maggiore spazio e attenzione, riteniamo che proprio la possibilità di operare continuativamente, notte dopo notte, favorisca il rate di scoperta, almeno da un punto di vista puramente statistico e in base ai criteri di selezione dei target da noi adottati. A testimonianza, seppure parziale, di quanto asserito  basta osservare che nel periodo invernale (da ottobre 2013 ad aprile 2014) abbiamo effettuato circa 15000 riprese digitali ottenendo una sola scoperta (SN 2014ap). Da aprile a giugno 2014 abbiamo realizzato quasi lo stesso numero di  immagini ma totalizzato ben sette successi (considerando anche tre prediscovery): il rate di scoperta è salito a circa una ogni duemila  immagini effettuate!
Le tre scoperte sono il frutto di altrettante sessioni osservative automatiche eseguite nell'ambito del programma MASACAS, parte del progetto ISSP; i segnali "sospetti" sono stati individuati grazie al software di analisi automatica delle immagini, oltre che per mezzo del consueto controllo visuale. Una volta ottenuti i dovuti riscontri abbiamo  immediatamente informato gli astronomi dell'Osservatorio Astronomico di Padova e ottenuto la temporanea classificazione degli oggetti come PSN da parte del CBAT. L'analisi spettroscopica realizzata nell'ambito del "The Asiago Transient Classification Program" ha permesso di accertare rapidamente la natura dei tre transienti. Al momento sono stati diffusi gli Atel di classificazione e siamo in attesa della pubblicazione delle relative CBET. Le scoperte sono state attribuite ai membri del GRA che si adoperano costantemente per l'attuazione del programma  MASACAS: F. Ciabattari, S. Donati, E. Mazzoni, G. Petroni, M. Rossi.

La Supernova PSN J17423216+6735418 è stata individuata la notte del 6 giugno nella galassia NGC 6456, distante circa 550 milioni di anni luce: in realtà il "target" era costituito dalla galassia NGC 6471 e, come si vede nell'immagine di scoperta, la galassia NGC 6456 si trova proprio al bordo del campo! Per fortuna NGC 6456 era presente anche nell'immagine di confronto e così il software di analisi automatica ha potuto individuare ugualmente la variabile. Si tratta di una "normale" Supernova di tipo Ia scoperta circa una settimana dopo il massimo di luminosità (Atel 6210). 

 

agliale1

Discovery image della PSN J17423216+6735418.

La Supernova PSN J21151330+0211224 è esplosa nel "cluster" di galassie IC 1370, una formazione distante ben 680 milioni di anni luce! La magnitudine della variabile si aggirava, al momento della scoperta avvenuta nella sessione iniziata la sera del 7 giugno, attorno alla 17.5 e già questo lasciava presagire che potesse trattarsi ancora di una Supernova di tipo Ia: effettivamente l'analisi spettroscopica  ha confermato quest'ultima ipotesi precisando che la scoperta è stata effettuata, questa volta, alcuni giorni prima del massimo di luminosità (Atel 6214).

 

agliale2

Discovery image della PSN J21151330+0211224.

L'ultimo oggetto (PSN J16554477+2615286) è risultato essere il più interessante: nella discovery image, ottenuta il 10 giugno, è emerso un segnale tanto evidente che, una volta esclusa la possibilità si trattasse di un asteroide, avremmo potuto subito inviare il "warning" su TOCP: abbiamo preferito essere prudenti e attendere quindi la notte successiva per realizzare immagini di conferma. La variabile si è rivelata essere una Supernova di tipo IIn (Atel 6226), caratterizzata da uno spettro dominato da intense e strette righe in emissione dell'Idrogeno, indicative di una probabile interazione tra gli ejecta della Supernova ed il mezzo circumstellare ricco di Idrogeno. Purtroppo la mancanza di immagini recenti del campo non permette una precisa datazione del fenomeno.

agliale3
Discovery image della PSN J16554477+2615286.

Tutte le immagini di scoperta sono state ottenute con il telescopio da 50 cm f/4.6 dell'Osservatorio di Monte Agliale equipaggiato con camera CCD FLI Proline 4710 + focuser FLI PDF. Le esposizioni sono da 20 secondi non autoguidate e non filtrate.
Come accennato sopra, la prima parte dell'anno 2014 ci ha riservato anche alcune delusioni: si tratta di tre prediscovery che, per motivi diversi, non siamo riusciti a concretizzare. Tra queste vi è la Supernova 2014bg, scoperta da altri astrofili italiani: Villi, Bombardini e Benazzi. Il rammarico per la mancata discovery è mitigato dal conforto che la scoperta è rimasta comunque italiana.


F. Ciabattari

Il 15 giugno prossimo si svolgerà a Trieste il convegno annuale del Coordinamento Astronomi non Professionisti ALPE-ADRIA. Il Coordinamento raccoglie e mantiene i contatti con tutti e sette i gruppi che operano nella regione FVG e numerose realtà analoghe delle vicine Slovenia, Croazia e persino Serbia.

alpe Adria gruppo

Foto di gruppo dell’incontro Alpe-Adria del 2013 svoltosi a Talmassons e organizzato da CAST

 

Quest’anno l’evento assume particolare importanza perché ha raggiunto la 25ma edizione, dimostrandosi di essere più attivo e dinamico di sempre. L’incontro è organizzato dal Circolo Culturale Astrofili di Trieste, CCAT che, per l’occasione, procederà anche all’inaugurazione del ricostruito osservatorio andato completamente distrutto a causa di una tromba d’aria abbattutasi lo scorso settembre. Vista l’importanza del traguardo raggiunto sono state programmate alcune manifestazioni collaterali fra le quali spicca un’esposizione fotografica che raccoglie le immagini delle attività svolte da tutti i gruppi nel’ultimo quarto di secolo e la presentazione di un radiotelescopio amatoriale appena introdotto sul mercato. Conferenze, interventi e relazioni si terranno nella sala conferenze nei pressi dell’osservatorio “B.Zugna” – località Campo sacro, 381 – Prosecco – Trieste.

alpe adria mappa

 

Aprirà i lavori il Prof. Mauro Messerotti, esperto di fisica solare e space weather a livello internazionale, con la relazione ad invito "Attivita' solare e Space Weather: un aggiornamento". Seguiranno le relazioni dei gruppi intervenuti che, esclusa la pausa pranzo, proseguiranno per tutta la giornata con il seguente ordine del giorno:

09:00 - arrivo dei partecipanti e registrazione su apposita scheda
09:30 - benvenuto da parte del presidente del CCAT - presentazione della mostra fotografica "ALPE-ADRIA - 25 anni di attività astronomica e divulgativa dei gruppi del coordinamento"
09:45 - saluto da parte del coordinatore AA
09:50 - relazione ad invito - Prof. Mauro Messerotti (1,2,3): "Attivita' solare e Space Weather: un aggiornamento"

10:20- coffe break

10:30 - inizio relazioni di vari gruppi a partire da quello più lontano - durata max :15min+5min per le domande
13:30 - pranzo conviviale presso la trattoria "Hostaria ai Pini”
15:00 - ripresa dei lavori con le relazioni finali e scelta del luogo per il prossimo incontro
16:00 - arrivederci all'edizione Alpe-Adria 2015 – commiato

Gli iscritti al convegno riceveranno un biglietto omaggio, fino ad esaurimento, per visitare l’interessante mostra “GATEWAY to SPACE”. Per la prima volta in Europa, è dedicata all’avventura dell’uomo nello spazio, ed è allestita presso il quartiere fieristico di Udine. Rimarrà aperta fino al 3 agosto.

alpe adria logo

Paolo Corelli
Coordinatore Astrofili ALPE-ADRIA

(1) INAF-Astronomical Observatory of Trieste, IT
(2) Department of Physics, University of Trieste, IT
(3) NATO Science and Technology Organisation, Paris, F

Giovedi 12 giugno a partire dalle ore 21.30 ti invitiamo all'appuntamento con l'astrofotografia.

AstronomiAmo, in collaborazione con il Circolo Astronomico G.D. Cassini di Sanremo, Unione Astrofili Italiani e ASTRA presenta la seconda serata della rubrica "AstrofotografiAmo".

 


per astrofotografia
M82 in Orsa maggiore con la sua recente Supernova. Elaborazione a colori ed effetto spike di Massimo Orgiazzi, Skylive/ASTRA telescopi Remoti

 

Mauro Di Lorenzo ci introdurra' nei segreti dell'editing delle immagini astronomiche procedendo a elaborazioni in diretta e spiegando passo passo le operazioni.

Ci si trova tutti alle 21:30 in chat e in diretta tramite skylivePro, scaricabile all'indirizzo http://www.skylive.it/Skylive_Download.aspx

Oppure per chi ha Linux o Mac usando il nostro client Web all'indirizzo:
http://app.skylive.name/Client/Cieli Sereni


Lo staff di ASTRA


https://www.facebook.com/events/318230818330046/


Trentennale della costituzione dell’O.R.S.A.(Organizzazione Ricerche e Studi di Astronomia)


Osservazioni del cielo notturno delle Madonie
Discussioni su temi di Astronomia, Astrofisica, Astrofotografia

Manifesto Star Party 2014 copia


Programma e interventi


SP14 Esterno Pieghevole1

 

 

SP14 Interno PIeghevole1

 

LO STAR PARTY SI SVOLGERA' PRESSO L'HOTEL POMIERI

Hotel Pomieri

 

Pagina 10 di 30
TOP