Domenica, 29 Ottobre 2017 15:31

Non solo Schiaparelli... all’Abbazia Mirasole

Scritto da  Associazione Astronomica Mirasole
Vota questo articolo
(0 Voti)

Mirasole zeiss

La mostra "Dalla Terra al Cielo", ospitata presso l’Abbazia di Mirasole di Opera(MI), espone lo storico telescopio San Giorgio - Zeiss dell’astronomo De Mottoni.

Dal 29 settembre 2017 il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo daVinci di Milano espone il leggendario telescopio Merz-Repsold, mediante il quale Giovanni Virginio Schiaparelli (1835-1910) condusse dall’Osservatorio di Brera le sue fondamentali ricerche su Marte, il pianeta rosso, così simile alla Terra per via della composizione rocciosa, che da sempre affascina l’umanità.

Gli studi di Schiaparelli fecero il giro del mondo, dando lustro alla scuola astronomica italiana presso l’intera comunità scientifica internazionale, specie per quanto concerne le ipotesi relative alla presenza di forme di vita senziente e organizzata sul pianeta, recepite addirittura in America, nientemeno che dal grande astronomo Percival Lowell, direttore dell’Osservatorio di Flagstaff,in Arizona.

La storia delle ricerche marziane nel nostro Paese non si limita, però, al solo Schiaparelli e al suo rifrattore, al tempo il più grande d’Italia grazie a una focale di 7 metri e a una lente obiettiva del diametro di 49 cm, per un peso totale dello strumento, compresa la colonna di supporto alta 5metri, di circa 7 tonnellate.

Nel ‘900 questa tradizione venne portata avanti in particolare dall’astronomo Glauco De Mottoni Y Palacios (1901-1988), laureatosi all’Università di Milano: per comprenderne l’importanza, basti pensare che dai suoi dettagliati disegni di Marte venne tratta la mappa globale adottata nel 1957 dall’International Astronomical Union, utilizzata anche dalla missione Mariner 4 della NASA,nel 1964.

Lo splendido telescopio rifrattore San Giorgio – Zeiss di De Mottoni, dotato di obiettivo dal diametro di 190 mm e la focale di 2850 mm, recentemente restaurato e di proprietà dell’astronomo Marco Scardia, è in mostra permanente presso l’Abbazia di Mirasole, nel contesto della mostra “Dalla Terra al Cielo”, organizzata dall’Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).

Il visitatore potrà apprezzare l’elegante tubo ottico in legno costruito secondo lo stile degli strumenti del 1800, sorretto da un’imponente colonna con montatura equatoriale Zeiss, contenente l’obiettivo San Giorgio progettato dall’ingegnere Cesare Morais.

Un’altra fondamentale pagina dell’astronomia milanese, nell’antica cornice dell’Abbazia di Mirasole.L’obiettivo San Giorgio-Morais del telescopio, non è solo in mostra permanentemente ma è anche disponibile al pubblico per le osservazioni astronomiche nel complesso abbaziale di Mirasole.

ASSOCIAZIONE ASTRONOMICA MIRASOLE

ASTROMIRASOLE

  • La mostra “Dalla Terra al Cielo” è aperta tutti i week end. Ingresso libero.
  • info@abbaziamirasole.org - Telefono 02 5760 6461 - Strada Mirasole, 20090 Opera (MI).
Letto 1293 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
TOP