Lunedì, 10 Agosto 2015 21:48

GAL Hassin, Isnello, VII edizione - dal 23 agosto fino a settembre

Scritto da  UAI - Unione Astrofili Italiani
Vota questo articolo
(0 Voti)

Anche quest'anno il GAL Hassin, a Isnello, giunto alla sua 7° edizione. Si inizia con i Corsi di Cosmologia (tenuti da Corrado Lamberti, astrofisico e divulgatore scientifico), dal 24 al 27 agosto (il tema è "Le Cefeidi: un metro per l'Universo") e di Scienze della Terra (e del Cielo), di Marco Morelli, geologo e divulgatore scientifico (il tema è "L'influenza della geologia e dell'astronomia sull'evoluzione della vita sulla Terra"), dal 31 agosto al 3 settembre. 


Per ogni informazione e iscrizione ai corsi www.comune.isnello.pa.it.

Domenica 23 agosto, Corrado Lamberti, in conferenza pubblica al Centro Sociale alle ore 18.00, parlerà di "l'astronomia: la storia (mai raccontata) di una grande rivista" e Domenica 30 agosto, Marco Morelli, sempre al Centro Sociale alle ore 18.00 tratterà su "L'Universo e la Vita".

I giorni che vanno dall'11 al 13 settembre vedranno a Isnello la presenza dei grandi nomi dell'astronomia nazionale e internazionale, dal prof. Giovanni Bignami, Presidente dell'INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica) al premio Nobel per la Fisica 2006 prof. George Fitzgerald Smoot, nominato da Barak Obama responsabile per il programma di educazione scientifica in America, che tratterà il tema delle origini dell'Universo primordiale, la prima luce del cosmo.
Fra i tanti altri, Emanuele Pace, Dipartimento di Fisica e Astronomia Università di Firenze, Fabrizio Fiore, INAF, direttore dell'Osservatorio Astronomico di Roma, Mario Di Martino, INAF – Osservatorio Astrofisico di Torino, Paola Antolini, Responsabile COSPAR (Comitato per la Ricerca Spaziale) per l' Educazione e la diffusione della Cultura Scientifica, Paolo Spanò, INAF – Osservatorio Astrofisico di Arcetri, Andrea Santangelo, Università di Tϋbingen.

Intanto, il Parco Astronomico delle Madonie si configura sempre di più come Centro Internazionale per le Scienze Astronomiche e che, grazie ad un recente contributo da parte del MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell' Università e della Ricerca) di € 1.000.000,00, inizierà a breve le sue attività di ricerca e di divulgazione e didattica. Quasi ultimati i lavori edili delle strutture. Si sta provvedendo per le forniture delle strumentazioni e arredi.

Letto 1098 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti
TOP