Archivi tag: meeting annuale

Report VIII Meeting Nazionale della Didattica UAI 2024


Si attraversa un lungo viale alberato prima di arrivare al silenzioso e grazioso Convento francescano SS. Annunziata di Amelia (TR). In mezzo a queste colline umbre sorge anche il Planetario, struttura che ben si inserisce e integra all’interno della proposta dell’Associazione “Madre Terra e Sorelle Stelle”, che unisce appunto all’Ecologia Integrale le discipline naturali e, in particolare, quelle del cielo.

E’ questa la sede del VIII Convegno Nazionale di Didattica dell’Astronomia UAI, svoltosi lo scorso 11 febbraio e coordinato dalla responsabile e planetarista, l’astrofisica Elisa Grilli.

Anche quest’anno almeno una quarantina di persone hanno partecipato all’iniziativa, con prevalenza di soci UAI e di astrofili (in leggero aumento rispetto ai docenti) provenienti da undici province, sparse tra sei diverse regioni italiane.

La mattinata è cominciata con il saluto di accoglienza da parte di Frate Stefano Tondelli, direttore di “Madre Terra e Sorelle Stelle” ed è proseguita con la presentazione della Sezione Nazionale Didattica UAI e del programma della giornata, da parte del responsabile di sezione, il sottoscritto Matteo Montemaggi.

La mattinata è proseguita con la condivisione di esperienze dedicate alla didattica, a partire dal connubio “Arte e scienza” e la “misura del tempo”, attraverso gli orologi solari dell’Umbria, a cura di Tonino Scacciafratte (Planetario di Amelia), per poi proseguire con le esperienze dell’Associazione Ternana di Astronomia attraverso il racconto del vicepresidente Jacopo Diamanti. La mattinata è proseguita con la condivisione del progetto AstroYoung da parte di Federico Badoni, un esempio virtuoso di astronomia inclusiva, nato da una collaborazione tra diverse associazioni (Associazione Tuscolana di Astronomia, Associazione Romana Astrofili e Associazione Pontina di Astronomia) che ha visto il coinvolgimento di giovani studenti liceali.

Il pranzo presso il refettorio del convento, preceduto da una veloce presentazione delle Scuole Estive UAI 2024, è stato seguito da un Workshop per tutti sotto la cupola del Planetario, a cura di Elisa Grilli.

I partecipanti al Workshop per la Scuola Secondaria di Secondo Grado, hanno poi effettuato, sempre sotto la guida di Elisa, la visita al Museo delle Scienze e fruito di un’attività pratica guidata, attraverso la quale hanno costruito un piccolo circuito elettrico di carta.

Il Workshop per la Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado è stato guidato invece dalla prof.ssa Simonetta Ercoli (Starlight – un planetario tra le dita), in collaborazione con Costanza, una studentessa al quarto anno di liceo scientifico; a tema “Il Sistema Solare e la scala delle dimensioni e delle distanze”.

Condividiamo i PDF e i materiali degli interventi e dei diversi workshop nella seguente cartella: https://drive.google.com/drive/folders/1oixOdfo0PrjMyRs2BTZST33n_vIiDwKQ?usp=drive_link

Ne approfittiamo inoltre per condividere alcune proposte, effettuate durante i vari interventi:

Si attendono eventuali candidature per il Convegno della didattica UAI 2025!

A cura di Matteo Montemaggi, Commissione Outreach-SN Didattica dell’astronomia UAI


Il Convento della SS. Annunziata e la Casa di Accoglienza.


Il chiostro.


Corte interna con orologio solare a parete.


Altro orologio solare del Convento, costruito e dipinto da Tonino Scacciafratte.


Il planetario.


Tonino Scacciafratte (Planetario di Amelia).


Jacopo Diamanti, Associazione Ternana Astrofili.


Federico Badoni (Associazione Tuscolana di Astronomia).


Le conferenze presso il Planetario.


Elisa Grilli al Planetario.


Workshop in cupola.


Il Museo della scienza e i Workshop.

Convegno Nazionale Didattica UAI 2024



Nel 2024 l’appuntamento annuale, a cura della Commissione Outreach – SN Didattica UAI, si svolgerà nella giornata di domenica 11 febbraio presso il Planetario di Amelia (https://conventosantissimaannunziata.org/il-planetario.html) – Convento della SS Annunziata (https://conventosantissimaannunziata.org/). Questa accogliente location, assieme all’Associazione “Madre Terra Sorelle Stelle – APS” (https://www.madreterrasorellestelle.org/home.html), vuole essere un centro di promozione della cultura di rispetto per l’uomo e l’ambiente in una visione integrata in cui tutti gli aspetti vengono curati e messi in relazione tra loro: maturazione psico-affettiva, aspetto scientifico, ecologico-ambientale, sociale, storico e spirituale.

Nulla di più indicato per far incontrare e conoscere le numerose realtà astrofile e scolastiche, sparse sul territorio Nazionale, con le quali condividere spunti, idee ed esperienze da attuare poi all’interno degli Istituti o sviluppare progetti.

Da alcuni anni, infatti, la Sezione Nazionale di Didattica dell’Astronomia UAI (Unione Astrofili Italiani) propone l’Incontro Nazionale da effettuarsi in una città che ospiti gruppi e associazioni, particolarmente attente al tema della didattica dell’astronomia nelle scuole e sempre di più sta cercando di coinvolgere i docenti a partecipare a questi momenti di condivisione e confronto.

La struttura è provvista anche di una casa di accoglienza che può ospitare, in caso di necessità, eventuali partecipanti per la notte (https://conventosantissimaannunziata.org/la-casa-di-accoglienza.html). All’atto della registrazione è possibile fruire di questa opportunità.

PROGRAMMA
08:30 – Apertura e registrazione partecipanti

09:30 – Benvenuto e presentazione del meeting/programma della giornata

10:10 – Esperienze di didattica – Arte e scienza, a cura di Tonino Scacciafratte (artista e astrofilo ternano)

10:30 – Coffee break

11:00 – Esperienze di didattica – Osservare il cielo dal giardino di casa, a cura di un responsabile Associazione Ternana Astrofili
11:30 – Esperienze di didattica – Un esempio di PCTO, collaborazione tra  Associazione Tuscolana di Astronomia, Associazione Romana Astrofili e Associazione Pontina di Astronomia, a cura di Federico Badoni (ATA)

12:00 – Presentazione Scuole Estive 2024

12:30 – Pausa pranzo

14:00 – Workshop 0 – Proiezione in cupola

15:00 – Coffee break

15:15 – Workshop per ordine di scuola (per info riguardanti i workshop vedere più sotto)*

17:00 – Breafing conclusivo

17:30 – Fine dei lavori

PRENOTAZIONE
Per prenotare compilare il seguente Form dal 01/01/2024 al 01/02/2024: https://forms.gle/b7tCiSmhAqZR6Ukd8

Per info contattare:

> m.montemaggi@uai.it – (+39) 3480309900

> amministrazione@uai.it – (+39) 0694436469

* Info workshop:

  • Workshop didattico per la Scuola Primaria 

(a cura di Simonetta Ercoli, Ass. Starlight – un planetario tra le dita)
Costruzione di un Sistema Solare in scala

  • Workshop didattico per la Scuola Secondaria di Primo Grado

Museo della Scienza – Attività didattica

  • Workshop didattico per la Scuola Secondaria di Secondo Grado (e PCTO)

Museo della Scienza – Attività didattica

Scarica qui il volantino in formato PDF: https://drive.google.com/file/d/1_hlWRr5rQH5kzUVMCSDcYevM9rEx3Jf7/view?usp=sharing

SN Didattica dell’Astronomia UAI

Meeting Didattica 2022

.

Lo scorso 20 febbraio è stato organizzato il meeting nazionale della Commissione Didattica dell’Unione Astrofili Italiani (UAI). L’incontro, aperto a insegnanti e ad Associazioni di astrofili, si è svolto a Firenze nel palazzo dove è collocata la Fondazione Osservatorio Ximeniano, palazzo che si trova tra la cattedrale di San Lorenzo e Santa Maria del Fiore.

Il palazzo anticamente era un convento dove visse il gesuita Leonardo Ximenes (1716 – 1786), di origine siciliana, grande astronomo, ingegnere e geografo che costruì la cupola per posizionare un telescopio. Cupola e telescopio sono ancora oggi nello stesso posto.

Il Presidente della Fondazione, Andrea Cantile, e il professore Massimo Mazzoni, astrofisico, che ha lavorato per molti anni all’Osservatorio di Arcetri, hanno partecipato al convegno esponendo due relazioni veramente interessanti sulla storia dell’Osservatorio Ximeniano e degli astronomi toscani.

Dopo queste due relazioni, i partecipanti sono stati accompagnati a visitare il palazzo che ospita una biblioteca con antichi libri regalati da Leonardo Ximenes e altri aggiunti dai suoi successori, e un museo ricco di strumenti astronomici e scientifici settecenteschi e ottocenteschi.

La relazione sull’astronomia culturale esposta dal Dott. Paolo Colona, presidente della Sezione UAI “Astronomia culturale”, è stata molto apprezzata da tutti i partecipanti. Poiché l’astronomia è collegata con tantissime discipline non solo scientifiche, ma anche umanistiche, è molto importante che i docenti conoscano l’astronomia culturale, per poterla esporre ai loro allievi e appassionarli.

Oltre a queste tre relazioni c’è stata la parte collegata alla didattica dell’astronomia. La responsabile Maria Antonietta Guerrieri ha chiarito lo stile di tutte le scuole estive organizzate dalla Commissione Didattica UAI e ha illustrato le attività didattiche che i docenti possono far fare agli studenti in modo da appassionarli e convincerli anche ad ascoltare e studiare la parte teorica. Successivamente alcuni partecipanti al meeting sono stati disponibili a esporre le proprie esperienze di didattica dell’astronomia, veramente interessanti.

La riunione nazionale della didattica è stata molto apprezzata da tutti i partecipanti. Si è deciso quindi di farne una ogni anno nel mese di febbraio: nel 2023 al Planetario di Ravenna.

A cura di Maria Antonietta Guerrieri, Commissione Didattica UAI