Archivi tag: Didattica UAI

Il progetto Didattica UAI

La Sezione Nazionale Didattica è un ramo della Commissione Outreach UAI, che si occupa prevalentemente delle attività di didattica dell’astronomia all’interno delle scuole di ogni ordine e grado.

L’equipe, sempre in continuo aumento di partecipanti e collaboratori volontari, è composta da titolati astrofili, docenti ed educatori, attivi all’interno dei gruppi astrofili, dei planetari e delle scuole di tutta Italia.

Lo spirito che accomuna questo gruppo è prima di tutto rivolto a bimbi, giovani e ragazzi che, all’interno degli istituti scolastici stanno costruendo il loro sapere attraverso le diverse discipline. Tra queste, una fra tutte mostra una trasversalità e una verticalità senza confini; l’astronomia.

E’ da qui che nasce l’esigenza di condividere le esperienze che si svolgono, sia all’interno delle mura scolastiche, sia al di fuori; lo scambio di idee e proposte è alla base della crescita di ciascun componente della SN. Per questo stiamo aspettando anche te!

Si raccolgono e si condividono esperienze e materiali per tutti gli ordini:

  • Scuola Primaria (ex Elementari)
  • Scuola Secondaria di Primo Grado (ex Medie)
  • Scuola Secondaria di Secondo Grado (ex Superiori)

Per fare ciò la SN propone :

  • Incontri periodici in modalità web per partecipare da tutta Italia
  • Scuole Estive Residenziali (per docenti e studenti)
  • Meeting annuale

Contattaci e collabora con noi inviando una mail a didattica@uai.it

Negli ultimi anni, relativamente alle Scuole Secondarie di Secondo Grado il MIUR (Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca) ha proposto dei percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro, oggi noti come PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento).

L’UAI, tramite le sue Delegazioni Territoriali sta svolgendo un’importante opera anche per questi ultimi e per la quale si rimanda alla sezione dedicata

Meeting Didattica 2022

.

Lo scorso 20 febbraio è stato organizzato il meeting nazionale della Commissione Didattica dell’Unione Astrofili Italiani (UAI). L’incontro, aperto a insegnanti e ad Associazioni di astrofili, si è svolto a Firenze nel palazzo dove è collocata la Fondazione Osservatorio Ximeniano, palazzo che si trova tra la cattedrale di San Lorenzo e Santa Maria del Fiore.

Il palazzo anticamente era un convento dove visse il gesuita Leonardo Ximenes (1716 – 1786), di origine siciliana, grande astronomo, ingegnere e geografo che costruì la cupola per posizionare un telescopio. Cupola e telescopio sono ancora oggi nello stesso posto.

Il Presidente della Fondazione, Andrea Cantile, e il professore Massimo Mazzoni, astrofisico, che ha lavorato per molti anni all’Osservatorio di Arcetri, hanno partecipato al convegno esponendo due relazioni veramente interessanti sulla storia dell’Osservatorio Ximeniano e degli astronomi toscani.

Dopo queste due relazioni, i partecipanti sono stati accompagnati a visitare il palazzo che ospita una biblioteca con antichi libri regalati da Leonardo Ximenes e altri aggiunti dai suoi successori, e un museo ricco di strumenti astronomici e scientifici settecenteschi e ottocenteschi.

La relazione sull’astronomia culturale esposta dal Dott. Paolo Colona, presidente della Sezione UAI “Astronomia culturale”, è stata molto apprezzata da tutti i partecipanti. Poiché l’astronomia è collegata con tantissime discipline non solo scientifiche, ma anche umanistiche, è molto importante che i docenti conoscano l’astronomia culturale, per poterla esporre ai loro allievi e appassionarli.

Oltre a queste tre relazioni c’è stata la parte collegata alla didattica dell’astronomia. La responsabile Maria Antonietta Guerrieri ha chiarito lo stile di tutte le scuole estive organizzate dalla Commissione Didattica UAI e ha illustrato le attività didattiche che i docenti possono far fare agli studenti in modo da appassionarli e convincerli anche ad ascoltare e studiare la parte teorica. Successivamente alcuni partecipanti al meeting sono stati disponibili a esporre le proprie esperienze di didattica dell’astronomia, veramente interessanti.

La riunione nazionale della didattica è stata molto apprezzata da tutti i partecipanti. Si è deciso quindi di farne una ogni anno nel mese di febbraio: nel 2023 al Planetario di Ravenna.

A cura di Maria Antonietta Guerrieri, Commissione Didattica UAI

Scuole Estive UAI 2022

Tornano le Scuole Estive di didattica dell’astronomia della Unione Astrofili Italiani. Un’occasione unica per docenti di ogni ordine e grado, educatori, astrofili e formatori. Le scuole estive UAI sono accreditate sulla piattaforma SOFIA del MIUR e sono quindi riconosciute come corsi di formazione per personale docente. Tante le attività di divulgazione, laboratori pratici e spunti didattici su temi scientifici d’interesse, atti a sviluppare le conoscenze e le competenze previste nelle Indicazioni Nazionali delle scuole Primarie, secondarie di primo grado (http://www.indicazioninazionali.it/wp-content/uploads/2018/08/Indicazioni_Annali_Definitivo.pdf) e Secondarie di secondo grado (https://www.miur.gov.it/scuola-secondaria-di-secondo-grado).

Le scuole estive UAI sono organizzate “in presenza”, dislocate su tutto il territorio nazionale e, per questo, facilmente accessibili a tanti. Quest’anno sono attualmente in programma:
SCUOLA ESTIVA RESIDENZIALE DI CAMPO FELICE (Lucoli-Rocca di Cambio, AQ), a cura dall’Associazione Tuscolana di Astronomia – Info QUI *;
SCUOLA ESTIVA RESIDENZIALE A PIEVE DEL GRAPPA (TV), a cura del Centro di Spiritualità e Cultura don Chiavacci – info QUI;
SCUOLA ESTIVA RESIDENZIALE DI AMELIA (TR), a cura del Planetario di Amelia – Info QUI.

L’UAI, tramite la Sezione Nazionale di Archeoastronomia, organizza inoltre la VI SCUOLA ESTIVA DI ARCHEOASTRONOMIA, con il patrocinio della Società Italiana di Archeoastronomia – Info QUI.

Consulta i ricchi programmi e scegli la tua Scuola Estiva 2022!
La Sezione Nazionale Didattica, Commissione Outreach

* La Scuola Estiva residenziale di Campo Felice è stata annullata per problemi tecnico-logistici. Ci scusiamo per l’inconveniente.