XX SCUOLA ESTIVA DI ASTRONOMIA A SAINT-BARTHÉLEMY


La Scuola estiva è un corso di aggiornamento aperto a tutte le persone desiderose di approfondire le proprie conoscenze in ambito astronomico: docenti, studenti, astrofili, appassionati, semplici curiosi.

La 20a edizione, in programma da lunedì 10 a venerdì 14 luglio 2023, è dedicata all’affascinante tema dei buchi neri e dell’astrofisica estrema. Che cosa sono i buchi neri? Come si studiano dato che, per definizione, non si possono vedere? Sono davvero portali per altre dimensioni? Se ci inghiottissero, sopravviveremmo? E possiamo escludere che già viviamo dentro a un buco nero? Durante la Scuola estiva cercheremo di rispondere a queste e altre domande.

L’iniziativa prevede lezioni frontali, attività laboratoriali, viaggi virtuali nello spazio e nel tempo con il Planetario di Lignan dotato di un sistema di proiezione digitale 4K di ultima generazione, osservazioni del cielo a occhio nudo e con i telescopi nel primo Starlight Stellar Park in Italia, riconosciuto dall’UNESCO. In particolare, utilizzando il telescopio riflettore AG Optical Systems di 500 mm di apertura f/6,7 in configurazione Dall-Kirkham su montatura 10Micron GM3000 HPS, equipaggiato con una camera CCD di acquisizione Moravian G4 16000, i partecipanti riprenderanno galassie lontane che nel loro centro nascondono misteriosi buchi neri supermassicci.

Clicca qui per scaricare il programma (pdf, 2° annuncio aggiornato al 12 aprile 2023)
Clicca qui per scaricare la scheda di iscrizione in formato editabile (docx)
La cartina del comprensorio di Lignan è consultabile su Google Maps e su OpenStreetMap.

Il programma può essere modificato per cause di forza maggiore. Per essere tempestivamente informati, invitiamo a visitare il sito web, iscriversi alla newsletter, seguirci sui canali social: Facebook, Instagram, Twitter e YouTube.

“Taste” – Il sapore dell’astronomia


Interessante iniziativa del Planetario Comunale “Francesco Martino” di Modena (CENTRO SPERIMENTALE PER LA DIDATTICA DELL’ASTRONOMIA, Viale Jacopo Barozzi, 31) nei giorni di giovedì 4 e venerdì 5 maggio!

Il progetto “TASTE – Il sapore dell’astronomia”, finanziato dalla Comunità Europea all’interno del progetto Erasmus+, è un convegno dedicato alla didattica dell’astronomia all’interno dei planetari. Di seguito il programma e i contatti per info e prenotazioni.


Contatti:
Tel: 059224726 Fax: 0598672230
www.planetariodimodena.it – info@planetariodimodena.it

https://www.planetariodimodena.it/download/taste.pdf

I nuovi percorsi tematici della Val di Stava


Sabato 22/04/2023, alle ore 16:00, presso la località Stava di Tesero (nelle vicinanze del parco giochi dietro agli alberghi), saranno inaugurati due nuovi percorsi tematici “Dove Stava una valle” e “La via dei pianeti”. In caso di maltempo l’evento si terrà presso il Centro Stava 1985.
Il progetto è frutto della sinergia fra l’Amministrazione Comunale di Tesero, la Fondazione Stava 1985 e il Gruppo Astrofili Fiemme / Cooperativa Astrofiemme.

Il percorso “La via dei pianeti” andrà ad arricchire l’offerta didattica dell’Osservatorio Val di Fiemme. Clicca di seguito per visionare il COMUNICATO STAMPA!

Segreteria Gruppo Astrofili Fiemme

Scuola Estiva di Didattica dell’Astronomia a Guarcino (FR)


Torna la Scuola estiva residenziale di astronomia UAI promossa dall’ATA (Associazione Tuscolana di Astronomia). Quest’anno la sede sarà l’Hotel Giuliana di Guarcino (FR), nei giorni 24, 25 e 26 luglio.
Ogni giornata tratta un tema specifico scelto tra quelli più interessanti dal punto di vista scolastico. La scuola si compone di lezioni frontali ed attività pratiche che possono essere poi effettuate in classe. la Scuola è accreditata sulla piattaforma SOFIA del MIUR quale aggiornamento professionale.

Iniziativa Formativa Identificativo: 81407
“Il cielo in una scuola” scuola estiva di didattica dell’astronomia 2023
Edizione Identificativo: 120370 
Termine Iscrizioni: 10/07/2023

Quest’anno tra i relatori della scuola:
Paolo Colona: Astrofisico, direttore di “Accademia delle Stelle
Emanuele Gangi: Ricercatore dell’ ASI (Agenzia Spaziale Italiana)
Mariarita Murabito: Ricercatrice Dell’INAF (Istituto Nazionale Astrofisica)
Titti Guerrieri: Organizzatrice e Responsabile ATA della scuola estiva di Guarcino

Per tutte le info su temi trattati, prenotazioni e costi scarica qui il PROGRAMMA!

(in locandina M13, foto di Franco Silvestrini)

ESA Teach with Space Online 2023


Terza edizione del ESA TEACH WITH SPACE ONLINE CONFERENCE 2023, un convegno dedicato a docenti ed educatori delle Scuole Primarie e Secondarie. L’iniziativa si svolgerà online nei giorni martedì 11 e mercoledì 12 luglio 2023; potete trovare tutte le info relative al programma al seguente link:

https://www.esa.int/Education/Teachers_Corner/Join_the_ESA_Teach_with_Space_Online_Conference_2023

Questo il modulo da compilare per poter partecipare: https://educationforms.esa.int/teachers/esa-teach-with-space-online-conference-2023/

HOP – Hands on Physics


Hands-on Physics – HOP è un progetto promosso dal CERN (Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare), INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) e Fondazione Agnelli, finalizzato a promuovere l’insegnamento della fisica nelle scuole secondarie di I grado italiane, utilizzando un approccio innovativo e coinvolgente. 

A partire dall’anno scolastico 2023/2024 e per i due anni successivi, oltre 2.000 docenti in tutta Italia avranno l’opportunità di partecipare al progetto, ricevendo gratuitamente un kit con semplici esperimenti di fisica, che permetterà loro di svolgere assieme agli studenti numerose attività in classe. All’interno del kit i docenti troveranno i materiali e le guide pedagogiche da utilizzare a lezione per sviluppare più di venti attività ed esperimenti ad uso didattico, legati ad argomenti quali metodo scientifico, pressione, luce ed elettricità.

Nel mese di aprile 2023 si svolgerà la fase pilota di HOP (anteprima del progetto): 100 docenti potranno partecipare a questa giornata di formazione, ricevendo in seguito il kit direttamente a scuola.

Leggi tutte le info QUI!
Scarica la LETTERA DI INVITO!

Il Sole e la Luna – Scuola Estiva di didattica dell’Astronomia a Pieve


Il Centro Culturale Don Paolo Chiavacci, in collaborazione con la SN Didattica dell’UAI, organizza a Pieve del Grappa (TV) una scuola estiva di didattica dell’astronomia dal 18 al 21 luglio 2023, presso la Specola astronomica “don Paolo Chiavacci”.

Titolo dell’edizione 2023 “IL SOLE E LA LUNA: moduli didattici per scoprire i principali astri del cielo”.
Il corso residenziale è aperto a docenti, divulgatori, operatori di osservatori e planetari, a tutti gli appassionati di astronomia e curiosi del cielo e sarà inserito nella piattaforma SOFIA del MIUR (sarà valido come corso di formazione per i docenti e possibile pagarlo con la tessera del docente).

 Iniziativa Formativa Identificativo: 81470
“IL SOLE E LA LUNA: moduli didattici per scoprire i principali astri del cielo”
Edizione Identificativo: 120449

Visualizza, cliccando qui di seguito, tutte le info e i costi: programma dettagliato!

Di seguito il link per poter compilare il modulo di partecipazione alla scuola: COMPILA

CANCELLATA! Il cielo come maestro – Scuola Estiva di Amelia

A malincuore comunichiamo che la Scuola Estiva di Amelia NON ha raggiunto il numero minimo di partecipanti ed è stata annullata!

Dal 12 al 15 luglio 2023 l’associazione Starlight-Un planetario tra le dita (Delegazione UAI di Perugia), in collaborazione con UAI (Unione Italiana Astrofili) e UAI – sez. Umbria (Associazione Astrofili Paolo Maffei), organizza presso il Planetario di Amelia (TR),:

“Il cielo come maestro, scuola estiva di didattica dell’astronomia 2023”

La scuola è riconosciuta ufficialmente come corso di aggiornamento per i docenti di ogni ordine e grado, solvibile col bonus docenti ed è pubblicata sulla piattaforma Sofia del MIUR con i seguenti identificativi:
 Iniziativa Formativa Identificativo: 79819
“Il cielo come maestro” scuola estiva di didattica dell’astronomia 2023
Edizione Identificativo: 118181 
Termine Iscrizioni: 03/07/2023

Scarica il programma QUI!

Report VII Convegno Nazionale di Didattica dell’Astronomia UAI


Il Convegno della Didattica dell’Astronomia UAI di quest’anno si è svolto lo scorso 12 febbraio, presso il Planetario Comunale della città di Ravenna, gestito dall’Associazione Ravennate Astrofili Rheyta APS (ARAR, Delegazione UAI n. 2 per la provincia medesima). L’organizzazione dell’iniziativa ha visto la collaborazione con l’Associazione Astronomica del Rubicone APS e il coinvolgimento di INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica) ed alcuni enti e scuole del territorio e non solo.
Sono state registrate quasi cinquanta presenze, tra membri dello staff, relatori e ospiti; tra essi è stata notata una leggera prevalenza di soci UAI, rispetto a coloro che non sono tesserati a livello nazionale, e una quasi perfetta equa distribuzione tra astrofili e docenti. Provenienti da quattordici diverse province, appartenenti a otto regioni italiane, dal Trentino Alto-Adige alla Campania e alla Puglia, i presenti hanno partecipato ad una prima fase congressuale nella quale, dopo i saluti e il benvenuto del Presidente ARAR, Marco Garoni, sono state presentate le attività della Sezione Nazionale di didattica dell’astronomia UAI (Commissione Outreach) ed è stata sintetizzata la programmazione dell’intera giornata. Hanno fatto seguito gli interventi dei proff. Nicola Alberto Bernardo (Liceo Oriani di Ravenna), Barbara Avella (IC Via Casalbianco, Roma) e Titti Guerrieri (Associazione Tuscolana di Astronomia) relativi a diverse attività didattiche a tema astronomico, svolte all’interno dei propri istituti di riferimento. A terminare la mattinata una lectio magistralis della dott.ssa Daria Dall’Olio (astrofisica e socia ARAR) sulla promozione delle carriere STEM “al femminile” (Il Planetario amico delle donne).
Il pomeriggio è poi proseguito con una serie di workshop tematici e suddivisi per livello. Subito dopo pranzo tutti hanno potuto prendere parte al workshop dedicato all’osservazione del sole, curato dai soci ARAR, con diversi telescopi e strumenti di misura dell’altezza della nostra stella, la spiegazione della splendida meridiana murale e del Cerchio di Ipparco, ornamenti del Planetario stesso. Nel mentre, all’interno del forno solare Kimono Solar Cooker cuoceva una crostata alle noci, fatta poi assaggiare ai presenti durante il coffe break. A seguire un momento all’interno della suggestiva cupola del planetario opto-meccanico Zeiss, che, sotto la guida dell’astrofisico forlivese Oriano Spazzoli, funge da momento preparatorio e introduttivo ai successivi workshop tematici per livello.
Nel workshop dedicato alle scuole primarie si è proceduto, sempre sotto la guida di Oriano, con la costruzione di uno strumento di misura dell’altezza del sole, esempio di percorso che mette in gioco osservazione, manipolazione e competenze acquisite.
Nel workshop dedicato alle scuole secondarie di primo grado un esempio virtuoso di sostenibilità ed educazione civica con la costruzione di un forno solare, a cura dell’ing. Matteo Muccioli (MUMA Lab, SolAAR-Lab e socio AAR), per cucinare alimenti a zero costo e zero emissioni di CO2.
Il workshop per la scuola secondaria di secondo grado ha visto invece la presentazione da parte della dott.ssa Simona Righini (INAF e AAI – Associazione Astrofili Imolesi) di un progetto PCTO proposto all’IISS “M. Curie” di Savignano sul Rubicone, in collaborazione con l’INAF e il Radiotelescopio di Medicina.
A chiusura dei lavori è stata infine ufficializzata la candidatura del Planetario di Amelia (TR) per il Convegno della didattica UAI 2024.

Condividiamo i PDF e i materiali degli interventi e dei diversi workshop nella seguente cartella: https://drive.google.com/drive/folders/16ijbbzx3lO23jcFeueMWb6M9GBxl1PGA?usp=sharing.

A cura di Matteo Montemaggi, Commissione Outreach-SN Didattica dell’astronomia UAI

Ph: Paolo Morini e Giuliano Deserti

Scuole Estive UAI 2023


Quest’anno saranno quattro le Scuole Estive di didattica dell’astronomia organizzate dalle Delegazioni dell’Unione Astrofili Italiani. Un’occasione unica per docenti di ogni ordine e grado, educatori, astrofili e formatori, le scuole estive UAI saranno accreditate sulla piattaforma SOFIA del MIUR e quindi riconosciute come “formazione” per il personale docente. Tante le attività di divulgazione, laboratori pratici e spunti didattici su temi scientifici d’interesse, atti a sviluppare le conoscenze e le competenze previste nelle Indicazioni Nazionali delle scuole Primarie, secondarie di primo grado (http://www.indicazioninazionali.it/wp-content/uploads/2018/08/Indicazioni_Annali_Definitivo.pdf) e Secondarie di secondo grado (https://www.miur.gov.it/scuola-secondaria-di-secondo-grado).

Le scuole estive UAI sono organizzate “in presenza”, dislocate su tutto il territorio nazionale e, per questo, facilmente accessibili a tanti. Quest’anno sono attualmente in programma (presto tutte le info e i link di seguito verranno aggiornati):
– SCUOLA ESTIVA RESIDENZIALE a Guarcino (FR), a cura dell’Associazione Tuscolana di Astronomia – Info QUI;
SCUOLA ESTIVA A PIEVE DEL GRAPPA (TV), a cura del Centro di Spiritualità e Cultura don Chiavacci – Info QUI;
SCUOLA ESTIVA DI AMELIA (TR), a cura del Planetario di Amelia – Info QUI; CANCELLATA (numero minimo di partecipanti NON raggiunto) !
SCUOLA ESTIVA DI RAGUSA (RG), a cura del CISA – Centro Ibleo Studi Astronomici – Info QUI. CANCELLATA (numero minimo di partecipanti NON raggiunto) !

L’UAI, tramite la Sezione Nazionale di Archeoastronomia, organizza inoltre la VII SCUOLA DI ARCHEOASTRONOMIA, con il patrocinio della Società Italiana di Archeoastronomia – Info QUI.

Consulta i ricchi programmi e scegli la tua Scuola Estiva 2023! CLICCA QUI!
La Sezione Nazionale Didattica, Commissione Outreach

Impariamo con il cielo…