Congresso UAI 2018

 

51° Congresso Unione Astrofili Italiani

4 - 6 Maggio 2018 a Barberino Val d'Elsa (FI)

Il più importante appuntamento degli appassionati di astronomia in Italia

 congresso 2018

Il Congresso annuale dell’Unione Astrofili Italiani (UAI) è ormai dal lontano 1968 il più atteso e privilegiato momento di incontro, condivisione e socializzazione della comunità degli astrofili, delle associazioni, degli osservatori, dei planetari e dei musei a tema astronomico-scientifico che si riconoscono nella UAI.

Ma vuole rappresentare anche un’occasione di grande efficacia divulgativa e promozionale per l’attività astrofila, in grado di offrire spunti e stimoli per coltivare questa passione sana e stimolante, soprattutto pensando ai più giovani.

Il 51° Congresso dell’UAI si svolgerà da venerdì 4 a domenica 6 Maggio 2018, presso la Città di Barberino Val d’Elsa (FI) ed in particolare presso l’ Osservatorio Polifunzionale del Chianti e si avvarrà del supporto organizzativo locale dei gestori della struttura, afferenti al Polo Museale dell’Università di Firenze.

Come sempre il Congresso UAI sarà la migliore occasione dell’anno per scoprire, ri-scoprire o approfondire la passione per l’osservazione del cielo e per la scienza, nonché per conoscere tanti nuovi colleghi astrofili e nuovi territori con le relative bellezze storico-culturali.

Il programma del Congresso, ulteriormente rinnovato rispetto agli anni scorsi, prevede una struttura in due sessioni scientifiche che riassumeranno i migliori risultati “targati” UAI ospitando relazioni invitate a cura delle Commissioni UAI (Didattica, Divulgazione, Inquinamento Luminoso, Ricerca e Strumentazione), una sessione dedicata alle Delegazioni UAI ed in particolare al processo di riforma che quest’anno entra nella fase esecutiva ed infine una sessione assembleare plenaria, dove verranno presentate e discusse le relazioni gestionali ed amministrative sull’attività dell’Unione.

Di grande interesse e valore, come sempre, gli eventi pubblici. Tra questi, l'attesa consegna, il venerdì sera, del premio Lacchini all'Astrofisica Patrizia Caraveo e, il sabato sera, dei premi Falorni, Ruggeri e Astroiniziative.

A corollario degli eventi scientifici e divulgativi, ci saranno infine gli eventi sociali e le attività turistico-culturali rivolte sia ai soci che ai loro accompagnatori.

 


Il programma del Congresso

 

Venerdì 4 maggio 2018

10.00 Conferenza per le Scuole del territorio (trasmessa anche in diretta video)
G. Preti: C'è molto spazio nel quotidiano (ricadute per il cittadino dei programmi spaziali)
  Inaugurazione mostra fotografica di astronomia
14.00 Apertura della segreteria del Congresso
17.00 Visita alla cantina Chianti DOCG Casa Emma
18.30 Saluto dei rappresentanti istituzionali
  Consegna del premio Lacchini all'Astrofisica Patrizia Caraveo e Lectio Magistralis
20.00 Cena a buffet
21.30 Notte Stellata UAI: star party pubblico e per astrofili. Per l’occasione l’OPC sarà aperto e si faranno osservazioni con il grande telescopio Marcon
  c/o Osservatorio Polifunzionale del Chianti

 

Sabato 5 maggio 2018

09.30 Apertura lavori congressuali
10.00 - 11.15

 

Sessione associazionismo astrofilo e attuazione riforma UAI

- 10.00: riforma UAI, stato dell'arte e attuazione (Luca Orrù)
- 10.30: i progetti nazionali UAI: risultati raggiunti e prossime opportunità (Luca Orrù)
- 10.50: focus sul progetto "Stelle per Tutti" (Cesare Pagano & AL.)
11.30 - 13.10

 

Sessione scientifica didattica, divulgazione e inquinamento luminoso

- 11.30: risultati attività didattica 2017 e programmi 2018. Focus su Scuole Residenziali e corsi accreditati (Antonietta Guerrieri)
- 12.00: l'attività divulgativa dell'UAI e le campagne nazionali (Paolo Volpini)
- 12.30: l'attività editoriale UAI e le evoluzioni attese (Giorgio Bianciardi)
- 12.50: la lotta all'inquinamento luminoso, stato dell'arte (Mario Di Sora)
13.30 Pausa Pranzo
14.30 Sessione plenaria: Assemblea dei Soci
  c/o Osservatorio Polifunzionale del Chianti

18.00 Premiazioni
- Cesare Guaita per il Premio Ruggeri
- Giancarlo Favero per il premio Stella al Merito
- Associazione Ligure Astrofili Polaris  per il Premio Astroiniziative
18.30

Lectio magistralis di Roberto Ragazzoni, direttore dell'Osservatorio di Padova - INAF)
che mostrerà le meraviglie dell’astrofisica moderna attraverso le nuove tecnologie di terra e dallo spazio

  c/o Villa "Il Gioiello" (Casa di Galileo)
20.30 Cena Sociale
  c/o Omero al PIan dè Giullari

 
Domenica 6 maggio 2018

09.30 - 12.50

Sessione scientifica programmi nazionali di ricerca e tecnologie

      - 9.30: l’attività scientifica della SdR Luna (Antonio Mercatali, Responsabile Sezione di  Ricerca Luna UAI)

- 10.15: quattro passi nell'Archeoastronomia. Il punto sulla ricerca (Paolo Colona, Responsabile Sezione di Archeoastronomia e Storia dell’Astronomia UAI)

- 11.00: coffee break

- 11.20: anelli extrasolari (Claudio Lopresti, Responsabile Sezioni Pianeti Extrasolari e Stelle Variabili UAI)

- 12.05: asteroidi un anno di scoperte (Paolo Bacci, Responsabile Sezione Asteroidi UAI)

 

13.00 Pranzo a Buffet
14.00 Solar Party
15.30 Saluti e chiusura lavori congressuali
  c/o Osservatorio Polifunzionale del Chianti

 

Il Congresso si avvale del patrocinio e del contributo di:
  • Regione Toscana
  • Provincia di Firenze
  • Unione Comunale del Chianti fiorentino
  • Museo Galileo - Istituto e Museo di Storia della Scienza (Firenze)
     Si avvale inoltre del patrocinio di:
  • INAF – Istituto Nazionale di Astrofisica
  • ASI – Agenzia Spaziale Italiana
  • Riviste Orione e Le stelle – Gruppo B Editore 
  • Coelum - il portale di Astronomia

 


Informazioni e registrazione al congresso

La partecipazione al congresso è gratuita per i soci UAI e per i soci delle Delegazioni organizzatrici.

Per i non soci interessati a partecipare alle sessioni congressuali è prevista  una quota di 10 euro, da versare all’atto dell’iscrizione direttamente presso la segreteria del Congresso. Gli eventi pubblici sono aperti e gratuiti per tutti.

Tutti i partecipanti al congresso, compresi gli accompagnatori, devono iscriversi al congresso compilando l’apposito form di registrazione on-line, disponibile a questo link.

Il termine per la registrazione è fissato al 30 Aprile 2018.

Tutte le informazioni relative alla partecipazione al congresso possono essere richieste alla Segreteria del Comitato organizzatore locale del congresso:

Osservatorio Polifunzionale del Chianti

  • S.P. 101 km 9,250 Loc. Montecorboli S. Donato in Poggio 50021 - Barberino Val d'Elsa (Firenze)
  • Tel: 333 119 2517 (lun-ven 9-18; sab-dom 9-13)
  • info@osservatoriochianti.it

Il Museo Galileo concederà l'entrata con biglietto scontato ai partecipanti nei giorni del Congresso.


La location del congresso


Il Congresso si svolgerà per gran parte presso le strutture dell’Osservatorio Polifunzionale del Chianti (OPC), struttura pubblica, aperta e accessibile a carattere scientifico multifunzionale, dedicata a ricerca, didattica e divulgazione, realizzata dai Comuni di Tavarnelle Val di Pesa e Barberino Val d’Elsa.

Attivo dal 2010, è localizzato nei pressi di  San Donato in Poggio nel Comune di Barberino Val d’Elsa, a pochi chilometri dall’omonima uscita autostradale, ed è situato all’interno del Parco Botanico del Chianti anch’esso di competenza dell’OPC.

Si compone di molteplici osservatori:Osservatorio Astronomico, Osservatorio Ambientale, Osservatorio Geosismico (INGV), Osservatorio Agrometeorologico.


Come raggiungere la sede del congresso

- In Auto: per chi proviene da Sud, uscita Siena-Bettolle della A1/E35 quindi percorrere il raccordo Siena-Bettolle (SS73) fino a Siena, quindi proseguire per il raccordo autostradale Firenze-Siena (SS674) in direzione Firenze. Uscita S. Donato e quindi provinciale SP101 fino a Barberino Val d’Elsa. Per chi viene da Nord, uscita della A1/E35 Firenze impruneta quindi percorrere il raccordo autostradale Firenze-Siena (SS674) in direzione Siena. Uscita S. Donato e quindi provinciale SP101 fino a Barberino Val d’Elsa.

- In Treno: stazione FFSS di Firenze Santa Maria Novella.  Per raggiungere la sede, contattare l’organizzazione almeno il giorno prima.

- In Aereo: aeroporto di Firenze “Amerigo Vespucci”, quindi con mezzi pubblici fino alla Stazione FFSS di Firenze Santa Maria Novella.

 
Le strutture dove alloggiare 
 
E' possibile alloggiare presso le seguenti strutture convenzionate:

Le Terrazze del Chianti:  www.leterrazzedelchianti.com - 5% di sconto sulle prenotazioni dirette
Chianti Village il Morrocco: www.chiantivillage.it - 10% di sconto sulle tariffe online
Agriturismo Montecorboli: www.agriturismomontecorboli.it - 10% di sconto su almeno due notti
La Compagnia del Chianti: www.lacompagniadelchianti.com - 15% di sconto
 
Altre sistemazioni vicino all’OPC sono:
 
Agriturismo Il Molinuzzo: www.agriturismomolinuzzo.com
La locanda di Pietracupa: www.locandapietracupa.it
 
Altre sistemazioni possono essere facilmente trovate tra San Donato in Poggio e Tavarnelle Val di Pesa.
 
TOP