Corso di Astronomia per Ciechi – Resoconto Cuneo

Docenti ed organizzatori del corso

L’avventura inizia il Venerdì mattina del 7 Aprile 2017. Tra le 10 e le 14 accogliamo alla stazione di Cuneo i 15 corsisti provenienti da ogni parte d’Italia ( Matera,Roma,Napoli Milano Genova..anche Cuneo) . Per conoscerci pranziamo insieme e ci avviamo  presso il Liceo Scientifico e Classico G.Peano sede del corso.

I locali adibiti alle lezioni, sono stati scelti in base al numero limitato di barriere architettoniche e l’insonorizzazione. Le due aule adiacenti permettono lo spostamento agevolato di materiali e corsisti. I coffee break sono stati un momento per socializzare e per apprezzare le specialità culinarie locali.

Durante la preparazione del corso, alcuni materiali didattici sono stati costruiti da bambini delle scuole primarie di Peveragno e S. croce di Cervasca CN, attivando parallelamente un progetto per coinvolgere e sensibilizzare i ragazzi sul tema della cecità. Nei tre giorni di corso, si alternano: momenti di divulgazione scientifica con reperti di meteore portati dall’istituto INAF di Torino grazie alla disponibilità di Alberto Cora, consegna di materiale didattico in forma digitale preparato dai soci AAB e dai relatori, presenza di curiosi, visitatori, giornalisti locali e nazionali.

I partecipanti al Corso di Astronomia per Ciechi, edizione di Cuneo

I pasti sono stati serviti presso il risto Self Agorà di Cuneo che, oltre ad aver offerto la propria disponibilità per soddisfare le richieste dei corsisti, ha dedicato i propri spazi ad uso esclusivo all’evento.

L’albergo, il Cristal hotel, e stato scelto in funzione della disponibilità di camere e servizi necessari, ha saputo anch’esso rispondere positivamente alle varie necessità.

I trasferimenti tra le varie location, sono stati effettuati dal sottoscritto utilizzando un pulmino 9 posti concesso da un’associazione locale.

L’escursione del sabato pomeriggio si è svolta presso la fabbrica dei suoni di Venasca CN . Un percorso multimediale dove abbiamo potuto comprendere come nasce il suono dalla singola nota al concerto.

Anche il dopocena, per i corsisti è stato un momento per conoscere il territorio con esperienze sensoriali come il laboratorio dei profumi.

Nella specola dell’Associazione Astrofili Bisalta

Il corso si conclude la Domenica mattina con la visita nella specola del Liceo. Tutti quanti hanno avuto modo, grazie alla disponibilità del docente Gherardo Oreggia, di comprendere il funzionamento della struttura. Terminata la visita, vengono consegnati i diplomi e consumato l’ultimo pasto prima di essere accompagnati in stazione e prendere il treno che riporta tutti verso la strada di casa.

Per quanto mi riguarda, posso dire che l’esperienza e stata vissuta a livello associativo in maniera molto positiva. Ogni associato ha avuto la possibilità di partecipare nella misura in cui desiderava riscontrando una buona adesione. Dai commenti ricevuti sui vari social, anche i corsisti sono rimasti entusiasti dell’esperienza vissuta. Per confermare queste opinioni ed ottenere suggerimenti per le prossime edizioni, è stato preparato un questionario on Line.

Al di la delle parole, questo video può rendere meglio le sensazioni di questa esperienza: https://youtu.be/kqVA-VmwW8k

Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Saluti, Alberto Andreis -Associazione Astrofili Bisalta.