Pasqua Gandolfi

Pasqua Gandolfi

19113797 1163986443747652 737141395005976689 n

Sei un astronomo, un astrofisico, un fotografo o un appassionato di astrofotografia?

Sei interessato a divulgare la scienza a bambini e famiglie?

Partecipa al concorso per le fotografie... dallo spazio: le 3 immagini più belle verranno pubblicate nel numero 12 della rivista "PLaNCK!" che uscirà a settembre 2017.

Nella rivista, che sarà tutta dedicata al mondo dell'astronomia, 4 pagine saranno dedicate alla pubblicazione di immagini "spettacolari" per mostrare le meraviglie che si possono incontrare nella ricerca e nella fotografia.

A questo concorso possono partecipare studenti, dottorandi, assegnisti di ricerca, ricercatori, docenti universitari e delle scuole secondarie o primarie, o qualsiasi appassionato

COME FUNZIONA?

1) Invia le tue immagini all'indirizzo redazione@planck-magazine.it

2) La scadenza per l'invio delle immagini è l'11 luglio 2017

3) Oltre alle immagini ricordati di indicare: 
- nome e cognome dell'autore
- titolo dell'opera
- breve descrizione del soggetto dell'immagine
- strumento con cui sono state acquisite
- luogo e anno 

4) Le 3 migliori immagini saranno selezionate per la pubblicazione su PlaNCK! numero 12. Le altre ricevute verranno pubblicate sul sito web della rivista (www.planck-magazine.it) in una sezione dedicata.

5) Gli autori delle 3 immagini selezionate riceveranno in omaggio la rivista con il loro contributo


NOTE. Questa è la terza edizione del concorso "Le meraviglie della scienza... in immagini", un'iniziativa che ricorre ad ogni uscita di PLaNCK!.
Un modo per portare la ricerca fuori dalle mura del laboratorio è anche l'utilizzo di immagini che mostrino meraviglie spesso a noi sconosciute ma con cui scienziati e appassionati hanno a che fare tutti i giorni.

Regolamento sul sito web:
http://www.planck-magazine.it/index.php/news/14-curiosita/85-immagini-dallo-spazio

Per avere ulteriori informazioni sul progetto editoriale PLaNCK!:www.planck-magazine.it

PLaNCK! è un progetto dell'associazione Accatagliato:
www.accatagliato.com

Anche questo anno la Commissione Didattica organizza a Campo Catino la Scuola Estiva di Astronomia. La scuola, inserita nella piattaforma del Ministero della Pubblica Istruzione, vale come corso di aggiornamento per i docenti che possono accedere al bonus. Questo il programma, si veda anche il sito della Commissione Didattica dell'Unione Astrofili Italiani:

 

Lunedì 17 luglio 2017 Le scienze e le pseudoscienze

10:00 Benvenuto e registrazione dei partecipanti

12:00 Presentazione della Scuola Estiva

15:00 In aula: Scienze e falsa scienza, un approccio in classe (Dario Romito)

16:30 Coffee break

17:00 Laboratorio: Esempi di falsità storiche e scientifiche. Come fare a scoprirle? Attività in classe (Dario Romito)

20:00 Cena

21:30 Osserviamo il cielo da Campo Catino

 

Martedì 18 luglio 2017 L'archeoastronomia

9:30 In aula: Archeoastronomia, definizione, metodi e successi (Paolo Colona)

11:00 Coffee break

11:30 Le insidie dell'archeoastronomia; errori clamorosi, notizie false diffuse dai media e il problema della validazione delle teorie (Paolo Colona)

13:00 Pranzo

15:00 Partenza per Alatri: la meridiana di Secchi e gli allineamenti astronomici delle mura ciclopiche

20:00 Cena

21:30 Per chi se la sente osservazioni del cielo con telescopi amatoriali

 

Mercoledì 19 luglio 2017 Le eclissi

9:00 In aula: Il Sole: la nostra stella (Ugo Ghione)

10:30 Coffee break

11:00 In aula: La Luna: compagna della Terra (Ugo Ghione)

13:30 Pranzo

15:00 Laboratorio: Un laboratorio sulla Luna (Ugo Ghione)

16:30 Coffee break

17:00 Laboratorio: Le eclissi di Sole e di Luna (Ugo Ghione)

19:00 Sesione di discussione ed auto-valutazione

20:00 Cena

21:30 Laboratorio: Osservazione del cielo dall'Osservatorio di Campo Catino

 

Giovedì 20 luglio 2017 Le frontiere dell'astronomia

9:30 In aula; Le onde gravitazionali (Roberto Piazzesi)

11:00 Coffee break

11:30 In aula: I pianeti extrasolari e la possibilità di vita (Roberto Piazzesi)

13:30 Pranzo

15:00 Chiusura della Scuola, discussione finale, questionari di valutazione e consegna attestati

 

L'Unione Astrofili Italiani è Ente accreditato presso il MIUR ad erogare corsi di formazione per il personale docente della scuola. La scuola estiva è stata inserita nella piattaforma del MIUR e i docenti possono accedere al bonus per l'aggiornamento.

L'iscrizione alla scuola costa 180 euro e comprende tutto il materiale del corso, un libro di astronomia e l'iscrizione alla UAI.

Ci si può iscrivere anche a singole giornate al costo di 50 euro per giorno.

La pensione completa presso l'albergo Eden di Campo Catino costa:

65 euro camera singola

60 euro camera doppia

55 euro camera tripla

Per la pensione completa telefonare direttamente all'Hotel Eden: + 39 0775 435936

E' necessaria la prenotazione entro il 14 luglio 2017 scrivendo a tittiguerrieri@yahoo.it o telefonando al + 39 3478935032

 

 

banner5x1000

 

 Il 5xmille non sostituisce l'8xmille (destinato alle confessioni religiose e allo Stato) e non costa nulla per il cittadino contribuente. È una quota di imposte a cui lo Stato rinuncia per destinarla alle organizzazioni no-profit. Trasforma la tua dichiarazione dei redditi in una grande azione di aiuto concreto alla causa della diffusione della cultura scientifica, di cui il nostro paese ha sempre più necessità per garantire la sicurezza del suo futuro.

 
Nella dichiarazione dei redditi 2017 è possibile destinare il 
5xMILLE dell'IRPEF all'Unione Astrofili Italiani.
 
Ecco come puoi fare:
1. Firma nel riquadro dedicato al sostegno del volontariato
2. Riporta il codice fiscale dell' Unione Astrofili Italiani: 00921350252
 
 
 
 

Ospiti della preziosa Biblioteca-Archivio "P. Maffei", con la supervisione locale dell'amico Roberto Nesci, le due giornate di lavori hanno toccato molti argomenti interessanti riscuotendo una buona partecipazione tra gli astrofili.

La conferenza inaugurale di sabato è stata a firma di Massimo Della Valle, direttore dell'osservatorio INAF di Capodimonte, poi a seguire interventi sulla ricerca di supernovae e sugli strumenti adatti per le osservazioni del profondo cielo, e con un importante intervento del Prof. Gino Tosti dell'università di Perugia sul monitoraggio di nuclei galattici attivi, una ricerca che può essere condotta anche dagli astrofili in supporto ai professionisti.

La mattina della domenica è stata invece dedicata all'astrofotografia deep-sky con una sessione presieduta dell'astronomo Gianluca Li Causi dell'INAF-IAPS di Roma al cui interno hanno preso posto alcuni interessanti interventi sul processing avanzato delle immagini, sulla scelta di sensori CCD e CMOS per il profondo cielo e su ciò che è possibile fare scegliendo opportunamente gli strumenti unitamente alle camere adatte.

Il bilancio è sicuramente positivo e già si guarda ad un prossimo workshop teorico-pratico che verrà organizzato dal nascente gruppo di Profondo Cielo UAI.

Chiunque fosse interessato a prender parte a questo gruppo è pregato di scrivere un mail al sottoscritto all'indirizzo: ricerca@uai.it 

Un ringraziamento speciale, oltre a tutti gli intervenuti, va sicuramente ai relatori di alto livello e agli amici Roberto Nesci e Marta Maffei per l'accoglienza e la disponibilità mostrataci.

Salvo Pluchino
Responsabile Sezioni di Ricerca UAI


 

DUE MOMENTI DEL MEETING

Foligno1

L'intervento di Massimo Della Valle, direttore dell'osservatorio INAF di Capodimonte



Foligno

L'intervento di Gianluca Li Causi

Lunedì, 13 Marzo 2017 23:14

Nuovo Orione n° 299 - Aprile 2017

NO aprile

 

Alcuni articoli pubblicati sul numero del mese di aprile 2017:
Un altro sistema solare
Giove in opposizione
Gli astri più colorati del cielo primaverile
Come si esegue lo star test.

 Stelle d'Abruzzo

Una vacanza con visita all'Osservatorio Astronomico di Campo Imperatore

via-Lattea-Campo-Imperatore-e1484132108975

Turismo e astronomia: un binomio che l’Unione Astrofili Italiani promuove in varie forme ed occasioni.
Gli appassionati affrontano anche impegnativi viaggi intercontinentali per osservare gli eventi astronomici più emozionanti, dalle eclissi totali di Sole alle aurore polari.
Ma non mancano le occasioni per suggestive vacanze sotto le stelle anche sul territorio italiano.

Abbiamo ricevuto e volentieri pubblichiamo una proposta per un soggiorno in Abruzzo con la possibilità di visitare un luogo di innegabile suggestione per ogni astrofilo : l'Osservatorio Astronomico di Campo Imperatore.

L’Hotel Fiordigigli offre l’opportunità di abbinare una vacanza nello scenario del Gran Sasso alla visita all’Osservatorio.
L’apertura al pubblico dell’Osservatorio Astronomico, situato a 2.200 mt di quota, ha riscosso un notevole ed inaspettato successo.
Per accogliere tutte le richieste sono state organizzate visite in più turni, sia diurni che notturni.
La proposta è rivolta sia ai singoli appassionati che alle associazioni di astrofili, che attraverso gruppi organizzati possono prenotare la visita all’Osservatorio ed eventualmente abbinarla ad altre visite ai borghi del Gran Sasso e visite culturali nella città di L'Aquila.


La presentazione dell’Hotel e delle visite all’Osservatorio :

Ad oltre mille metri di quota, a pochi passi dalla base della funivia del Gran Sasso, immerso nel cuore della natura incontaminata dell’Abruzzo interno, tra boschi e praterie, grotte e canyon, scenari da film (moltissimi quelli famosi girati qui) buon cibo e persone speciali, si trova il Fiordigigli, hotel con settanta camere, ristorante familiare di buonissima cucina abruzzese, spa per il relax con saune, docce emozionali e anche massaggi.
E’ facile raggiungere questo angolo di paradiso montano grazie al vicinissimo casello autostradale A24 di Assergi che immette direttamente sulla spettacolare strada panoramica che conduce a Campo Imperatore attraversando panorami difficilmente descrivibili. Si può anche giungere in pochi minuti nei pressi dell’osservatorio astronomico a quota 2200 mt con la funivia che parte a 30 metri dall’hotel.

http://www.fiordigigli.com/

http://www.fiordigigli.com/funivia-ciaspole-e-stelle/

Informazioni e prenotazioni : http://www.fiordigigli.com/prenota/

Campo Imperatore

 

Esterno hotel

 

osservatorio2

 

 

 

Lunedì, 06 Febbraio 2017 20:18

Mostra: Nasa e Esa a Venezia con Hubble

 

cae04be1c434dc2832cd639d9caa5357

VENEZIA, 30 GEN - Su iniziativa della Nasa e di Esa, l'Agenzia Spaziale Europea, si apre a Venezia l'1 febbraio una mostra unica nel suo genere: Our Place in Space, uno strabiliante viaggio nelle profondità del cosmo attraverso le immagini del telescopio Hubble accompagnate dalle opere create 'ad hoc' da dieci dei migliori artisti italiani contemporanei.

Galassia dopo galassia, Arte e Scienza non solo si incontrano, ma lo fanno su un piano diverso dal consueto, nel tentativo di dare risposte alle domande più antiche di sempre: da dove veniamo? quale il nostro posto nell'universo? siamo soli nell'universo?
Curata dalla project scientist di Esa Antonella Nota e da Anna Caterina Bellati, la mostra (inaugurazione ufficiale il 4 febbraio) rimane a Palazzo Cavalli Franchetti, sede dell'Istituto Veneto di Scienze, Lettere e Arti, fino al 17 aprile. Sarà poi a Chiavenna, Monaco di Baviera e negli Usa.

Dal 20 al 24 marzo ospiterà il 4/o Congresso Mondiale di Astrofisica, con astronauti, premi Nobel e astrofisici da tutto il mondo.

ThumbJpegScaricabile in pdf, la bibliografia è accessibile dal 2006 e viene compilata annualmente nel mese dicembre.
Frutto della cooperazione avviata tra l'Osservatorio Astrofisico di Arcetri INAF e Idest, editore di LiBeR, rivista trimestrale di informazione bibliografica e di orientamento nel campo dei libri per ragazzi, e di LiberDatabase, archivio di tutti i libri per ragazzi editi in Italia dal 1987, essa nasce dalla collaborazione tra una biblioteca di un ente pubblico di ricerca scientifica e un editore specializzato, uniti nello sforzo comune di far arrivare le risorse informative ad un'utenza più vasta.

E' uno strumento di reference a disposizione di chi desidera avere a portata di mano la produzione editoriale italiana di astronomia per bambini e ragazzi: una scelta di 57 libri di astronomia suddivisi per 4 fasce di età a disposizione dei giovani lettori.

http://www.beniculturali.inaf.it/easyne2/eventi/libri_di_astronomia_per_bambini_e_ragazzi_2016/

 
Libri di Astronomia per Bambini e Ragazzi, 2016

 Introduzione-Laber-2016.pdf
 Libri-di-astronomia-bambini-ragazzi-2016.pdf -copertina

Sezioni consultabili per fascia di età:

 Laber-tre-cinque-anni-2016.pdf
 Laber-sei-otto-anni-2016.pdf
 Laber-otto-dieci-anni-2016.pdf
 Laber-unidici-quattordici-anni-2016.pdf


BIBLIOGRAFIA REALIZZATA DA:
INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri
Bibliotec
a
Largo E. Fermi, 5
50125 Firenze
Tel.: 055/2752237

locandinaI

Master in "Scienza e Tecnologia Spaziale" dell'Universita' degli Studi di Roma "Tor Vergata" ha il piacere di invitarLa alla lectio magistralis della Prof.ssa Francesca Matteucci (Universita' di Trieste) dal titolo:

"La formazione ed evoluzione degli elementi chimici nell'universo".

La lezione si svolgera' il 15 Febbraio 2017 ore 15:00 presso l'Aula Magna della Macroarea di Scienze, Via della Ricerca Scientifica 1, Roma.

Per partecipare e' necessario prenotarsi entro l'8 Febbraio ore 15:00 sul sito:

http://doodle.com/poll/sxmsay9eh8w6dkdt

L'evento sara' seguito da un rinfresco.

 

---------------------------------------------------------------------------

Sunto: Durante il Big Bang si formarono solo gli elementi leggeri (H, D, He,Li), mentre tutti gli altri elementi, dal carbonio all'uranio e transuranici,sono stati sintetizzati negli interni stellari. Descrivero' come le stellehanno prodotto e restituito al mezzo interstellare tutti gli elementi chimici,e come le loro abbondanze si sono evolute nelle galassie. Mostrero' come capireil significato delle abbondanze chimiche, che misuriamo nelle atmosferestellari e nel gas diffuso, ci aiuti a ricostruire la storia di formazione edevoluzione delle galassie inclusa la nostra Via Lattea.

---------------------------------------------------------------------------

Coordinamento scientifico:

Prof. Francesco Berrilli (Dip. di Fisica)
Prof. Alessandra Celletti (Dip. di Matematica)
Prof. Giuseppe Pucacco (Dip. di Fisica)

Pagina 1 di 27
TOP