Associazione

 

 logo-uai-sfondo-bianco

Da quarant'anni gli astrofili, cioé coloro che amano il cielo, siano essi professionisti che dilettanti, di qualsiasi età, professione e livello culturale, hanno nell'Unione Astrofili Italiani un chiaro punto di riferimento culturale, organizzativo, motivazionale.

L'Unione Astrofili Italiani, con alcune migliaia di soci individuali e oltre 200 associazioni aderenti, è tra le piu importanti associazioni astronomiche europee e del mondo. I suoi soci organizzano programmi osservativi, seminari e conferenze pubbliche, corsi di formazione, serate osservative, mostre tematiche. 

L'attività culturale prodotta dall'UAI è valutata nella comunità scientifica nazionale e internazionale come un significativo contributo all'avanzamento delle conoscenze e alla diffusione dell'astronomia.

Il 5Xmille

Tutti i cittadini italiani hanno la possibilità di destinare il 5xmille dell'IRPEF all'Unione Astrofili Italiani, accreditata dal MIUR - Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, ad erogare corsi di formazione per insegnanti e  riconosciuta Associazione di Promozione sociale a livello nazionale, a sostegno dell'astrofilia italiana e dell'attività nel campo della cultura scientifica ed astronomica che l'UAI e le relative delegazioni territoriali svolgono da quasi 50 anni su tutto il territorio nazionale

Nella dichiarazione dei redditi 2014 è possibile destinare il 
5xMILLE dell'IRPEF all'Unione Astrofili Italiani.
Ecco come puoi fare:
1. Firma nel riquadro dedicato al sostegno del volontariato
2. Riporta il codice fiscale dell' Unione Astrofili Italiani: 00921350252

 

 Il 5xmille non sostituisce l'8xmille (destinato alle confessioni religiose e allo Stato) e non costa nulla per il cittadino contribuente. È una quota di imposte a cui lo Stato rinuncia per destinarla alle organizzazioni no-profit. Trasforma la tua dichiarazione dei redditi in una grande azione di aiuto concreto alla causa della diffusione della cultura scientifica, di cui il nostro paese ha sempre più necessità per garantire la sicurezza del suo futuro.

Le Sezioni di Ricerca
Coordinano a livello nazionale le osservazioni dei corpi celesti e dei fenomeni astronomici piu interessanti. I Responsabili di Sezione sono in stretto contatto con gli analoghi organismi di altre importanti associazioni all'estero e con i piu qualificati professionisti del settore. 
Le Sezioni di Ricerca oggi operanti sono: Sole, Luna, Occultazioni, Meteore, Pianeti, Asteroidi, Comete, Stelle Variabili, Cielo Profondo, Quadranti Solari, Astrocultura, Spettroscopia, Strumentazione, RadioAstronomia, Pianeti Extrasolari. 

La Divulgazione 
L'UAI organizza grandi eventi per far avvicinare l'intera popolazione all'astronomia. Iniziando dalla memorabile Notte della Cometa del 1997, in occasione del passaggio della Hale-Bopp, che ha coinvolto mezzo milione di persone nelle serate allestite in tutt'Italia, molti altri appuntamenti sono seguiti, per eventi astronomici eccezionali o per altri che lo sono diventati grazie all'azione di divulgazione dell'UAI. 

La Didattica 
L'impegno dell'UAI nella didattica si è concretizzato già dal 1998 nel Progetto Didattico denominato Astronomia Viva!, autorizzato dal Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca che ha visto la partecipazione di oltre 2000 insegnanti in 70 sedi distribuite in tutta Italia. E' di gran lunga il piano di aggiornamento in Astronomia degli insegnanti con il maggior successo e diffusione mai effettuato in Italia. Nel 2006 il progetto didattico UAI si è riorganizzato e ampliato e l'intervento formativo nella scuola è stato denominato Il Cielo in una ... Scuola 

La Lotta all'inquinamento luminoso 
Se non verra combattuto, il fenomeno per il quale nelle grandi e medie citta il cielo stellato è ormai invisibile a causa dell'illuminazione cittadina orientata inutilmente verso l'alto, potra determinare la scomparsa della cultura astronomica nelle prossime generazioni. Per questo l'UAI e impegnata nel monitorare l'inquinamento luminoso attraverso una campagna promossa dal Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca, ha raccolto migliaia di firme per accelerare la discussione dei disegni di legge contro l'inquinamento luminoso fermi in Parlamento, ha promosso l'approvazione di regolamenti comunali e leggi regionali per la graduale sostituzione degli impianti di illuminazione. 

La lotta all'astrologia 
Dal 2004 l'UAI ha presentato una proposta di legge per contenere la presenza di previsioni astrologiche all'interno dei mezzi di informazione. La Commissione Astrologia? No, grazie! si occupa in maniera sistematica di questa problematica. 

Le Delegazioni UAI 
Le Delegazioni UAI hanno il compito di diffondere l'astronomia sul territorio attraverso un insieme di iniziative patrocinate dall'UAI. Tutti gli interessati possono rivolgersi alla Delegazione a loro piu vicina per avere maggiori informazioni e partecipare attivamente all'organizzazione di conferenze pubbliche, serate osservative, corsi di formazione, mostre e programmi osservativi coordinati a livello nazionale dalle Sezioni di Ricerca e dalle Commissioni Didattica e Divulgazione UAI. L'elenco delle Delegazioni UAI è consultabile sul sito UAI all'indirizzo www.uai.it. 

L'Almanacco annuale 
Il piu utile strumento per studiare il Cielo .
E' il fondamentale strumento di lavoro giornaliero di ciascun astrofilo. 
L'Almanacco raccoglie tutti i fenomeni astronomici dell'anno, le effemeridi del Sole, della Luna, dei Pianeti e dei satelliti, degli asteroidi, delle comete, degli sciami meteorici. Contiene inoltre i principali consigli per poter osservare i vari oggetti celesti, le raccomandazioni delle Sezioni di Ricerca UAI per poter realizzare osservazioni utili a fini statistici e di ricerca. 

L'UAI su Internet 
L'Astronomia on-line per tutti 
Web Home Page: http://www.uai.it 
Email: amministrazione@uai.it 
Dal 1995 l'UAI e raggiungibile attraverso la "Rete delle Reti" agli indirizzi suindicati. Vi si trovano tutte le informazioni relative alla vita associativa, alle Sezioni di Ricerca, alle attivita delle Commissioni Divulgazione, Didattica e Inquinamento Luminoso, alle Delegazioni UAI e ai grandi eventi organizzati dall'UAI. 
Il presente sito è stato rinnovato completamente nel Gennaio 2008 attraverso un accordo con la società X-GATE di Milano

Iscriversi all'UAI 
Tutti i cittadini che desiderano avvicinarsi all'astronomia possono contribuire alla crescita dell'UAI diventando soci.Potranno così, oltre che godere dei vantaggi di essere socio, contribuire alla crescita del movimento degli astrofili italiani e della cultura scientifica in Italia.

Per le modalità di iscrizione vedere la pagina:  Diventa Socio: Iscriviti all'UAI! 

 

 

TOP