Scuola di Archeoastronomia

L’archeoastronomia è una scienza che desta grandissimo interesse: i mass media riportano spesso con grande clamore le scoperte degli archeoastronomi, e moltissime persone, appassionate di astronomia e di archeologia, tentano le loro interpretazioni archeoastronomiche.

La Scuola di Archeoastronomia, tenuta dal Responsabile della Sezione di Ricerca, si inserisce bene in questo contesto con i suoi due moduli: uno per insegnare cos’è l’archeoastronomia, con quali metodi e tecniche agisce, e quali successi ha avuto nella storia. L’altro per mettere in guardia chi intraprende, anche solo per hobby, la carriera dell’archeoastronomo: questo campo è infatti pieno di insidie!

Lo vedremo anche grazie ad una carrellata di errori clamorosi che, nonostante tutto, hanno avuto grande risalto nei mass media e talvolta persino nelle riviste specializzate.

La Scuola di Archeoastronomia costituisce uno dei quattro moduli della storica Scuola Estiva di Didattica dell’Astronomia promossa dalla Commissione Didattica della UAI.

>> Visita l’evento su Facebook <<

Le lezioni in aula si terranno all’Hotel Eden di Campo Catino (FR) la mattina di martedì, mentre nel pomeriggio visiteremo Alatri, con la meridiana di Secchi, e le imponenti mura megalitiche, che sono state a più riprese oggetto di interpretazioni archeoastronomiche.

Questo il programma della giornata (martedì 18 luglio 2017):
In Aula:
• 9:30 – Archeoastronomia, definizione, metodi e successi
– 11:00 Coffee-break
• 11:30 – Le insidie dell’archeoastronomia; errori clamorosi, notizie false diffuse dai media e il problema della validazione delle teorie.
– 13:00 Pranzo con il docente
Visita ad Alatri:
• 15:00 – La meridiana di Secchi e la storia degli allineamenti astronomici delle mura ciclopiche
– 20:00 Cena
• 21:30 – Laboratorio: guida al cielo e osservazioni con i telescopi

Il docente sarà Paolo Colona, astrofisico, responsabile della Sezione di Ricerca Archeoastronomia della UAI e direttore dell’Accademia delle Stelle, autore di studi di archeoastronomia pubblicati anche su riviste scientifiche internazionali.

Logistica, prezzi e contatti:
Le lezioni in aula si tengono presso l’Hotel Eden di Campo Catino (FR). Quella dedicata all’Archeoastronomia è la seconda delle quattro giornate della Scuola Estiva di Didattica dell’Astronomia della UAI, rivolta a docenti e appassionati. Costo (deducibile dal bonus scuola): una giornata € 50, tutto il corso € 180.
Sito web: http://didattica.uai.it/
Programma completo e modulo di iscrizione:
http://bit.ly/Programma-e-Modulo-Iscrizione
Sito e mappa dell’albergo:
http://bit.ly/Info_HotelEden
Per informazioni si può contattare la direttrice della scuola, professoressa Titti Guerriri: tittiguerrieri@yahoo.it; 3478935032.

Nota per i docenti che desiderino frequentare la Scuola:
L’UAI è Ente Accreditato presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) e può erogare corsi di formazione per i docenti.
La Scuola Estiva di Didattica dell’Astronomia, di cui fa parte la Scuola di Archeoastronomia, è stata inserita nella piattaforma S.O.F.I.A. (Sistema Operativo per la Formazione e le Iniziative di Aggiornamento) e i docenti possono accedere al bonus per l’aggiornamento che vale 38 ore.