Scuola di Archeoastronomia

Scuola di Archeoastronomia 2019: un corso di 25 ore per capire l’archeoastronomia, i suoi metodi, i suoi successi e apprendere il modo per riconoscere ed evitare errori nella ricerca.

Il corso, tenuto da professionisti, è rivolto a tutti ed è riconosciuto dal MIUR come corso di aggiornamento per docenti. Si svolgerà (venerdì 26 e sabato 27) al Padiglione Didattico del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia ed ha il patrocinio della Società Italiana di Archeoastronomia.
Un attestato di partecipazione sarà rilasciato a chi frequenta la scuola, alla quale si può partecipare anche da auditori se si volesse seguire solo una parte del programma (dettagli in fondo all’articolo).

Descrizione: Percorso formativo in tre giorni composto da lezioni in aula, visite guidate ed osservazioni astronomiche volto all’acquisizione di nozioni e competenze necessarie allo svolgimento e allo studio di ricerche archeoastronomiche.

Obiettivi: Fornire le competenze fondamentali per comprendere stato dell’arte, complessità metodologica e potenzialità della ricerca archeoastronomica, e per valutare la validità delle teorie sull’argomento.

Docenti:
dr. Paolo Colona, astrofisico ed archeoastronomo, responsabile della Sezione di Ricerca UAI “Archeoastronomia e Storia dell’Astronomia”, direttore della Scuola.
Dr. Luca Attenni, archeologo, direttore dei musei archeologici di Alatri e Lanuvio.
Dr. Luca Mazzocco, archeologo, storico antico.
Dr. Francesco Flora, ricercatore fisico presso Enea di Frascati.

Programma:
VENERDÌ 26 LUGLIO
10.00 apertura della scuola e presentazione
10.30 – Cos’è l’archeoastronomia
– I rapporti tra archeoastronomia e le altre scienze che indagano il passato
– Fare archeoastronomia: metodo, ambiti e tecniche della disciplina; la formazione richiesta per l’archeoastronomo
– Cos’è, come si fa e come si pubblica una scoperta archeoastronomica
12.30 – 13.00 discussione
——-
14.00 – “Bussola solare”: determinare con precisione il Nord senza ago magnetico + esercitazione pratica
16.00 – discussione
16.30 – Accortezze metodologiche nello scavo e nell’interpretazione del materiale archeologico
18.00 – Visita guidata al Museo Etrusco di Villa Giulia
20.00 – chiusura del primo giorno.

SABATO 27 LUGLIO
10.00 – Esempi di alcune scoperte fondamentali di archeoastronomia: Mitraismo, Piramidi di Giza, Stonehenge, il mito di Issione.
12.30 -13.00 discussione
——
14.00 – Archeoastronomia e letteratura antica; l’imprescindibilità della chiave astronomica per l’interpretazione delle fonti letterarie, il caso del frammento 120 di Eraclito.
– Il crollo delle conoscenze astronomiche moderne: la significativa storia delle interpretazioni di un riferimento astronomico in Omero attraverso i secoli.
17.00 – Simbologia stellare nell’iconografia e nell’arte paleocristiana
——-
19.30 – Visita con permesso speciale alla Sala dello Zodiaco di Villa Giulia.
Ore 21-23 – osservazioni astronomiche: fondamenti di astronomia; le basi dell’osservazione ad occhio nudo; riconoscimento di stelle, costellazioni e pianeti; osservazioni al telescopio
23.00 – chiusura del secondo giorno

DOMENICA 28 LUGLIO
10.00 – Visita a siti di interesse astronomico a Roma (appuntamento alla Basilica di San Clemente)
15.00 – chiusura della scuola

Prezzi e modalità di iscrizione

L’iscrizione alla scuola costa 95€ (85€ per chi si iscrive prima del 18/07).
Link per iscriversi: Scuola di Archeoastronomia
La quota di iscrizione comprende, oltre alle attività (lezioni in aula, osservazioni astronomiche, visite culturali, materiale didattico):
♦ Associazione alla UAI
♦ Un anno di abbonamento alla rivista Astronomia (formato elettronico)
♦ Almanacco astronomico UAI 2019 (formato elettronico)
♦ Ingresso al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e visita guidata
♦ Visita con permesso speciale alla Sala dello Zodiaco
♦ Materiale didattico
♦ Attestato di partecipazione

È possibile seguire  la scuola da auditori acquistando fino a due delle quattro sessioni frontali (dei punti precedenti, questa modalità include solo la visita al museo):
• mattina di venerdì – acquista
• pomeriggio di venerdì – acquista
• mattina di sabato – acquista
• pomeriggio di sabato – acquista

Nota per i docenti che desiderino frequentare la Scuola:
L’UAI, che eroga la Scuola di Archeoastronomia, è Ente Accreditato presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) e può erogare corsi di formazione per i docenti.
La  Scuola di Archeoastronomia è stata inserita nella piattaforma S.O.F.I.A. (Sistema Operativo per la Formazione e le Iniziative di Aggiornamento) e i docenti possono accedere al bonus per l’aggiornamento che vale 25 ore.